lafucina.it
Società

Sergio Aleotti (Cavaliere del lavoro) è morto

E' morto stamani a il patron del Gruppo farmaceutico Menarini

Pubblicato il 07/05/2014 da La Fucina

Sergio Aleotti (Cavaliere del lavoro) è morto

E' morto stamani a Firenze Alberto Sergio Aleotti patron del Gruppo farmaceutico Menarini. Nato a Quattro Castella di Reggio Emilia il 4 marzo 1923, nel 1964 era entrato in Menarini come direttore generale. La notizia della morte è stata data dai figli, Lucia e Alberto Giovanni ai quali da qualche anno aveva lasciato la presidenza del Gruppo. Aleotti ha trasformato una piccola azienda italiana di poche centinaia di dipendenti in una multinazionale, che nell'arco di 50 anni, conta ora oltre 16.000 dipendenti, e una presenza in oltre 100 paesi al mondo. Subito dopo il diploma in ragioneria, Sergio Alberto Aleotti entrò nell'azienda municipalizzata "Farmacie Comunali Riunite" di Reggio Emilia, laureandosi a 23 anni in Economia e Commercio.Trenta anni prima della nascita del servizio sanitario nazionale, grazie al profitto delle Farmacie comunali, il Comune emiliano iniziò a fornire l'assistenza farmaceutica gratuita a ventimila poveri. Grazie a quest'esperienza venne chiamato in numerose città per avviare il servizio delle farmacie comunali. In questa veste conobbe Giorgio La Pira che lo volle a Firenze. Nel 1964 Mario Menarini gli chiese di assumere la Direzione generale della propria azienda che Aleotti scalò, nel corso degli anni, fino a prenderne la guida, dando il via al processo di internazionalizzazione e alla nascita di una sezione di Ricerca & Sviluppo. L'azienda dalla 352esima posizione arrivò al primo posto nella classifica dei fatturati delle industrie farmaceutiche italiane.Tra le sue principali battaglie quella per il brevetto sui farmaci: nel 1978 arrivò alla presidenza della Farmindustria, ricevendo dall'allora Presidente della Repubblica, Sandro Pertini, la nomina a "Cavaliere del Lavoro". Nel 1986 venne chiamato alla vicepresidenza della Associazione europea dell'Industria Farmaceutica, la "Efpia", e fino al 1990 ne fu presidente, e poi vicepresidente, prima di guidarla dal '92 al '94, della Federazione mondiale delle Industrie Farmaceutiche, la "Ifpma".Numerosi i riconoscimenti nazionali e internazionali tra i quali, nel 2004, quello della Facoltà di Farmacia dell'Università di Genova che gli conferì la Laurea honoris causa in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, la prima che la Facoltà ha conferito nei sui oltre cento anni di storia, e la Grosses Verdienstkreuz (la Gran Croce al Merito), dalla Repubblica federale di Germania.(Fonte)

Sergio Aleotti (Cavaliere del lavoro) è morto





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Cosa contengono davvero i succhi di frutta commerciali?

Non è tutto oro quello che luccica: che differenza c’è tra un frutto e un succo di frutta?

Dormi più di 9 ore? Ecco cosa rischi

Un bisogno fisiologico può essere 'spia' di un rischio

I farmaci per abbassare il colesterolo aumentano rischio diabete

Alta probabilità nelle donne anziane che assumono farmaci a base di Statine

Pressione, con lo stile di vita la massima giù di 10 punti

Studio presentato durante il 66° Congresso annuale dell'American College of Cardiology

200 anni di Parkinson, i sintomi da tenere sotto controllo

Dal dolore al collo alla perdita dell'olfatto

Cuore, mezz’ora di corsa lo aiuta a restare giovane

Sufficiente un allenamento di 30 minuti per rallentare l'invecchiamento delle cellule cardiache

Rapa rossa effetto molto simile a Viagra

Cresce nell'orto la nuova arma segreta degli sportivi

Calvizie? E’ colpa dei geni

La stima arriva da uno studio pubblicato su Nature Communications

Mozzarella bufala Dop mira a mercati di Usa e Cina

Iniziative Consorzio, formazione per nuove regole export

Tutti i benefici dei mirtilli

I mirtilli hanno straordinari poteri antiossidanti, controllano la pressione sanguigna e la glicemia

Troppo sale sulla tavola degli italiani: rischio ictus e ipertensione

Male uomini e regioni Sud. Settimana mondiale riduzione consumo

Italiani popolo più sano al mondo, primi su 163 paesi

Classifica Bloomberg Index, 'nonostante economia in difficoltà'

Avanti con il formaggio, studio conferma benefici su salute

Colesterolo cattivo piu' basso tra consumatori latticini

Lorenzin: Ecco la nuova lista delle cure gratuite

Aggiornato l'elenco delle prestazioni gratuite per i Livelli essenziali di assistenza (Lea)

Stop import, torna la stagione delle cozze italiane

Da Cnr e coop produttori monitoraggio biologico e sensoriale