lafucina.it
Zapping

Sharon Stern, la donna suicida per la danza

Si sarebbe suicidata dopo essere stata istigata dal suo insegnante di danza

Pubblicato il 07/05/2014 da La Fucina

Sharon Stern, suicida per la danza

Leggo.it racconta la triste vicenda di Sharon Stern che si sarebbe suicidata, secondo quanto afferma la sua famiglia, dopo essere stata istigata dal suo insegnante di danza:"Sharon era un'insegnante di yoga con la passione della danza, dopo aver conosciuto Terugoshi Kotoura si è avvicinata alla butoh, uno stile di danza contemporanea giapponese chiamata anche la ‘danza delle tenebre’, che esplora temi come la pedofilia, l’omosessualità e la morte. Da quel momento la donna non è stata più la stessa: «Le ha fatto dimenticare tutto ciò che poteva renderla felice nella vita e le ha detto che doveva provare dolore e sofferenza , finché non avesse ottenuto il pieno controllo di sé stessa. Lei lo chiamava Dio», racconta il padre al Daily Mail. Sharon era diventata la sua schiava sessuale e assumeva, sempre per ordine del maestro, anche diverse droghe.La danza è caratterizzata da immagini grottesche o ambientazioni assurde, ed esplorare temi tabù come la pedofilia, l’omosessualità e la morte. Il padre oggi denuncia Kan e i suoi insegnamenti accusandolo di aver violentato e drogato la figlia. L'insegnante l'avrebbe anche spronata ad allontanarsi dalla famiglia, perchè quello era l'unico modo per raggiungere la perfezione in questa danza. Ma Sharon non ha sopportato tutto questo e ha deciso di togliersi la vita."(Fonte)Blitz Quotidiano riporta in merito:"Si è suicidata, istigata dal proprio insegnante di danza. E’ la storia di Sharon Stern, 32 anni, insegnante di yoga con la passione per la danza. Dopo l’incontro con Terugoshi Kotoura Sharon Stern è entrata in contatto con il butoh, uno stile di danza giapponese, soprannominato anche “la danza delle tenebre”, uno stile estremo che esplora temi come la pedofilia, l’omosessualità e la morte."E spiega che è stato "Terugoshi Kotoura, secondo l’accusa, ad aver allontanato Sharon Stern dalla famiglia. Prima i viaggi in tutto il mondo, poi la separazione di Stern dal marito, il ricovero nel 2011 in una clinica psichiatrica in Danimarca e poi anche le richieste di soldi. E infine, nel 2012, il suicidio."

Sharon Stern, suicida per la danza





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Ritirati lotti di Salsiccia Sarda Campidanese

Il Gruppo Auchan l'ha richiamata a titolo precauzionale e volontario

Oms, misure contro tabacco per 63% popolazione mondiale

Numeri in crescita, ma industria interferisce con politiche

Vaccini, Senato approva decreto

Con 171 sì, 63 no e 19 astenuti

Via libera Ue a riduzione sostanza cancerogena acrilammide in fritture

Ma no limiti vincolanti. Si trova in patatine, caffè e prodotti forno

I 10 benefici dell’anguria

Scopri quanti effetti benefici ha l'anguria, il frutto dell'estate

Il sonnellino dura più di un’ora? Rischi il diabete di tipo 2

Studio giapponese presentato a Monaco, ma esperti Gb lo confutano

Da nuova classe farmaci speranze anche per Diabete tipo 1

Purrello (Sid), bloccare glucagone può avere un impatto clinico

Charlie, Parlamento Usa gli concede cittadinanza così potrà essere curato in America

L'incontro di ieri con gli esperti non aveva convinto i medici inglesi

Spossatezza, crampi fino al collasso tra gli effetti del troppo caldo

Esperti, importanti alimentazione 'multicolor' e idratazione

I cibi anti-età che fanno sparire le rughe

Il mal di testa si può curare anche con gli impulsi elettrici

Studio italiano dimostra efficacia neurostimolazione

Tumore vescica, fumo principale fattore rischio

78% italiani non sa che si può prevenire, 37% non ne ha mai sentito parlare

Dieta mediterranea, alleato nei pazienti oncologici

Libro consiglia alimenti e ricette di supporto alle cure

Istamina nel tonno, ritirato il tonno in scatola all’olio di girasole Algarve

Potrebbe provocare la sindrome sgombroide

Ministero Salute, anomalie su 1% cibi e bevande controllate

Dati 2016, infrazioni sul 25% di impianti e mezzi di trasporto