lafucina.it
Cibo e Salute

Cancro, Come diagnosticare il tumore ai polmoni

Un test del respiro sarebbe la soluzione

Pubblicato il 08/05/2014 da La Fucina

Cancro, Come diagnosticare il tumore ai polmoni

Un test del respiro per diagnosticare il cancro ai polmoni. Secondo uno studio dell'Università di Louisville sarebbe possibile:"L'analisi del fiato potrebbe presto soppiantare la più costosa e invasiva tomografia ad emissione di positroni (Pet) nella diagnosi precoce del tumore al polmone. A dimostrarlo è uno studio dell'Università di Louisville, presentato durante il congresso annuale della American Association for Thoracic Surgery, tenutosi di recente a New York."Non solo il test del respiro consentirebbe di risparmiare, ma sarebbe anche quasi efficace, se non più, della tomografia:"I risultati della ricerca dimostrerebbero infatti che il test del respiro ha la stessa efficacia diagnostica della Pet, e una capacità due volte maggiore di riconoscere i tumori benigni, evitando quindi molti falsi positivi, diagnosi errate che generano preoccupazioni inutili per i pazienti e il ricorso ad analisi invasive come la biopsia."Michael Bousamra, professore di Chirurgia Toracica e Cardiovascolare dell'Università di Louisville, ha spiegato che l'analisi del fiato non andrebbe a sostituire la tomografia, ma diventerebbe una valida alternativa:“Questo test del respiro rappresenta un'opzione economica ed estremamente affidabile per i pazienti in cui è stata evidenziata la presenza di una massa tumorale da una tomografia computerizzata”E continua:“In caso di test negativo infatti, i pazienti possono solitamente essere seguiti senza ricorrere ad una biopsia. Quando il test del respiro risulta positivo invece, si può procedere immediatamente con gli accertamenti più invasivi, velocizzando quindi l'iter diagnostico e l'inizio dei trattamenti”.Durante la ricerca è stato scoperto che il test del fiato avrebbe una capacità maggiore di riconoscere i tumori benigni e con una precisione maggiore:"Dall'esperimento è emerso che la presenza dei composti carbonilici nel fiato dei pazienti permette di identificare il cancro al polmone con una precisione del 95%. Il test inoltre ha dimostrato di avere una sensibilità del 75% nel riconoscere le neoplasie benigne da quelle pericolose, contro il 38,7% della tomografia ad emissione di positroni. Vista l'estrema precisione del test del respiro, e il minore rischio di falsi positivi, i ricercatori ritengono che rappresenti una valida alternativa all'utilizzo della Pet." (Fonte)

Cancro, Come diagnosticare il tumore ai polmoni





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

200 anni di Parkinson, i sintomi da tenere sotto controllo

Dal dolore al collo alla perdita dell'olfatto

Cuore, mezz’ora di corsa lo aiuta a restare giovane

Sufficiente un allenamento di 30 minuti per rallentare l'invecchiamento delle cellule cardiache

Rapa rossa effetto molto simile a Viagra

Cresce nell'orto la nuova arma segreta degli sportivi

Calvizie? E’ colpa dei geni

La stima arriva da uno studio pubblicato su Nature Communications

Mozzarella bufala Dop mira a mercati di Usa e Cina

Iniziative Consorzio, formazione per nuove regole export

Tutti i benefici dei mirtilli

I mirtilli hanno straordinari poteri antiossidanti, controllano la pressione sanguigna e la glicemia

Troppo sale sulla tavola degli italiani: rischio ictus e ipertensione

Male uomini e regioni Sud. Settimana mondiale riduzione consumo

Italiani popolo più sano al mondo, primi su 163 paesi

Classifica Bloomberg Index, 'nonostante economia in difficoltà'

Avanti con il formaggio, studio conferma benefici su salute

Colesterolo cattivo piu' basso tra consumatori latticini

Lorenzin: Ecco la nuova lista delle cure gratuite

Aggiornato l'elenco delle prestazioni gratuite per i Livelli essenziali di assistenza (Lea)

Stop import, torna la stagione delle cozze italiane

Da Cnr e coop produttori monitoraggio biologico e sensoriale

Un te’ al giorno diminuisce i rischi di demenza del 50%

Quantificati i benefici dei potenti anti infiammatori contenuti

Sotto accusa farmaco usato per evitare parti prematuri

Studio Usa, no benefici e aumento rischio effetti collaterali

Boom casi di morbillo in Italia, +230% nei primi mesi dell’anno

Per rifiuto del vaccino. Maggior parte in Piemonte, Lazio, Lombardia e Toscana

A Giuseppe Curigliano il primo premio dedicato a Umberto Veronesi

E' il direttore della divisione sviluppo nuovi farmaci dello Ieo