lafucina.it
Società

Le Iene e il cane maltrattato

L'inchiesta shock sul cane ucciso da un allevatore sardo

Pubblicato il 08/05/2014 da La Fucina

Le Iene e il cane maltrattato

Una storia terrificante, tanto da finire alle Iene, quella del cane maltrattato e poi ucciso da un allevatore sardo di Siniscola, in provincia di Nuoro. Secondo l'inchiesta del noto programma di Mediaset, l'uomo avrebbe attaccato il suo cane al gancio della sua auto e dopo aver messo in moto ed essere partito, l'avrebbe trascinato per metri, causando la morte del cane.I carabinieri non sono potuti intervenire in tempo per salvare la bestia, perché nonostante abbiano fermato l'auto dell'allevatore, le ferite provocate sono state letali.Il giornalista de Le Iene ha raggiunto il pastore per fare luce sulle ragioni dell'atroce gesto: il pastore dopo aver negato di esserne l'autore, ha poi confessato e rivelato che il cane aveva sbranato un gruppo di pecore. Non era la prima volta che l'allevatore si trovava di fronte ad una scena del genere e alle telecamere ha dichiarato: “Ho provato a chiamare i Carabinieri un sacco di volte, ma se ne fregano perché non ritengono importanti queste cose”."GUARDA IL VIDEO DELLA PUNTATADa Wikipedia: "Le Iene (in precedenza Le Iene Show) è un programma televisivo di intrattenimento che va in onda su Italia 1 dal 22 settembre 1997. Versione italiana del programma televisivo argentino Caiga quien caiga, è caratterizzato da uno stile irriverente e si presenta come un approfondimento dell'attualità italiana e internazionale, realizzato attraverso servizi d'inchiesta, reportage e provocazioni satiriche. Il creatore del programma è Davide Parenti. Gli altri autori storici sono: Filippo Casaccia, Max Ferrigno, Riccardo Festinese, Alessandra Frigo, Lorenzo Maiello, Roberto Marcanti, Fabrizio Montagner, Cristian Paraskevas, Nicola Remisceg, e Franco Stradella. Ha invece lasciato il programma dal 2012 Andrea Bempensante."E per chi si chiede se ci siano riferimenti al film di Quentin Tarantino a cui il programma deve il suo nome, sempre su Wikipedia leggiamo:"-gli abiti dei conduttori e degli inviati, rigorosamente giacca e cravatta in bianco e nero;-la scritta Le Iene della sigla è identica a quella della locandina italiana del film;-Mr. Brown, interpretato da Andrea Pellizzari, inviato-insegnante d'inglese, prende il nome dal personaggio interpretato da Tarantino."





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

200 anni di Parkinson, i sintomi da tenere sotto controllo

Dal dolore al collo alla perdita dell'olfatto

Cuore, mezz’ora di corsa lo aiuta a restare giovane

Sufficiente un allenamento di 30 minuti per rallentare l'invecchiamento delle cellule cardiache

Rapa rossa effetto molto simile a Viagra

Cresce nell'orto la nuova arma segreta degli sportivi

Calvizie? E’ colpa dei geni

La stima arriva da uno studio pubblicato su Nature Communications

Mozzarella bufala Dop mira a mercati di Usa e Cina

Iniziative Consorzio, formazione per nuove regole export

Tutti i benefici dei mirtilli

I mirtilli hanno straordinari poteri antiossidanti, controllano la pressione sanguigna e la glicemia

Troppo sale sulla tavola degli italiani: rischio ictus e ipertensione

Male uomini e regioni Sud. Settimana mondiale riduzione consumo

Italiani popolo più sano al mondo, primi su 163 paesi

Classifica Bloomberg Index, 'nonostante economia in difficoltà'

Avanti con il formaggio, studio conferma benefici su salute

Colesterolo cattivo piu' basso tra consumatori latticini

Lorenzin: Ecco la nuova lista delle cure gratuite

Aggiornato l'elenco delle prestazioni gratuite per i Livelli essenziali di assistenza (Lea)

Stop import, torna la stagione delle cozze italiane

Da Cnr e coop produttori monitoraggio biologico e sensoriale

Un te’ al giorno diminuisce i rischi di demenza del 50%

Quantificati i benefici dei potenti anti infiammatori contenuti

Sotto accusa farmaco usato per evitare parti prematuri

Studio Usa, no benefici e aumento rischio effetti collaterali

Boom casi di morbillo in Italia, +230% nei primi mesi dell’anno

Per rifiuto del vaccino. Maggior parte in Piemonte, Lazio, Lombardia e Toscana

A Giuseppe Curigliano il primo premio dedicato a Umberto Veronesi

E' il direttore della divisione sviluppo nuovi farmaci dello Ieo