lafucina.it
Politica

Expo, Secondo Mentana l’evento è a rischio

Il giornalista commenta la vicenda che ha visto l'arresto di 7 persone

Pubblicato il 08/05/2014 da La Fucina

Expo, Mentana: "E' a rischio"

Il direttore del Tg La7 Enrico Mentana commenta dalla sua pagina Facebook la vicenda odierna dei sette arresti nell'ambito dell'inchiesta sull'Expo 2015. Ecco il suo messaggio:"E così, nel giorno in cui la Chiesa celebra San Vittore, Milano si ritrova Tangentopoli in casa, come e più di prima, a un anno esatto dall'Expo. L'è el dì di mort, alegher! scriveva Delio Tessa. Ora però ci vuole qualcosa di più della solita operazione maquillage. Un governo del fare, e non del fard, deve commissariare tutto, istituendo un'Alta autorità plenipotenziaria sulle opere dell'Expo e affiancando alle azzoppate figure locali un forte ministro ad hoc, prendendo la delega che adesso ha Martina. Dire che il tempo stringe è solo un eufemismo. L'Expo è proprio a rischio."Il blitz delle forze dell'ordine è scattato questa mattina, come riporta il quotidiano La Repubblica:"E’ scattato alle prime luci della mattina a Milano un blitz che ricorda i temi e i nomi di Tangentopoli. Sono sette gli ordini di cattura e riguardano anche alcuni appalti dell’Expo che erano stati pilotati da quella che per i pubblici ministeri è un’associazione per delinquere. Le intercettazioni, che vengono definite «clamorose», arrivano fino alle ultime settimane del 2014." (Fonte)Il motivo degli arresti, secondo Il Corriere della Sera, sarebbe dovuto al fatto che Il direttore Pianificazione e Acquisti di Expo 2015 Angelo Paris agiva in concerto con un'associazione criminale"Angelo Paris, secondo gli investigatori, era «totalmente sottomesso ai voleri dell’associazione». In questo modo, per esempio, l’associazione criminale veniva a conoscenza in anticipo delle decisioni riguardanti Expo 2015, per esempio i progetti dei padiglioni dei diversi Paesi, o gli interventi ai fini di risolvere aspetti problematici nel progetto delle Vie d’Acqua. L’associazione guidata da Frigerio aveva anche capacità di infiltrazione negli ambienti della Sanità, e anche in questo caso aveva la capacità di condizionare gli appalti. «Abbiamo reciso nel più breve tempo possibile i rami malati, proprio per consentire ad Expo di ripartire al più presto», ha sottolineato Bruti Liberati." (Fonte)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Ritirati lotti di Salsiccia Sarda Campidanese

Il Gruppo Auchan l'ha richiamata a titolo precauzionale e volontario

Oms, misure contro tabacco per 63% popolazione mondiale

Numeri in crescita, ma industria interferisce con politiche

Vaccini, Senato approva decreto

Con 171 sì, 63 no e 19 astenuti

Via libera Ue a riduzione sostanza cancerogena acrilammide in fritture

Ma no limiti vincolanti. Si trova in patatine, caffè e prodotti forno

I 10 benefici dell’anguria

Scopri quanti effetti benefici ha l'anguria, il frutto dell'estate

Il sonnellino dura più di un’ora? Rischi il diabete di tipo 2

Studio giapponese presentato a Monaco, ma esperti Gb lo confutano

Da nuova classe farmaci speranze anche per Diabete tipo 1

Purrello (Sid), bloccare glucagone può avere un impatto clinico

Charlie, Parlamento Usa gli concede cittadinanza così potrà essere curato in America

L'incontro di ieri con gli esperti non aveva convinto i medici inglesi

Spossatezza, crampi fino al collasso tra gli effetti del troppo caldo

Esperti, importanti alimentazione 'multicolor' e idratazione

I cibi anti-età che fanno sparire le rughe

Il mal di testa si può curare anche con gli impulsi elettrici

Studio italiano dimostra efficacia neurostimolazione

Tumore vescica, fumo principale fattore rischio

78% italiani non sa che si può prevenire, 37% non ne ha mai sentito parlare

Dieta mediterranea, alleato nei pazienti oncologici

Libro consiglia alimenti e ricette di supporto alle cure

Istamina nel tonno, ritirato il tonno in scatola all’olio di girasole Algarve

Potrebbe provocare la sindrome sgombroide

Ministero Salute, anomalie su 1% cibi e bevande controllate

Dati 2016, infrazioni sul 25% di impianti e mezzi di trasporto