lafucina.it
Politica

Par Condicio, Vigilanza Rai boccia Porta a Porta

L'Ufficio di Presidenza di Viale Mazzini preclude l'ipotesi di Grillo, Renzi e Berlusconi da Vespa

Pubblicato il 08/05/2014 da La Fucina

Par Condicio, Vigilanza Rai boccia Porta a Porta

La Vigilanza Rai non si può esprimere in merito alla proposta di Viale Mazzini di tre prime serata con i leader di M5S, PD e Forza Italia, secondo quanto riportato dal Fatto Quotidiano:"L’ufficio di presidenza della Vigilanza Rai, dopo aver esaminato la proposta della Rai di tre prime serate con i leader dei maggiori partiti (Pd, Cinque Stelle e Forza Italia) ha risposto ai vertici che non è possibile per loro dare un parere preventivo, pur specificando che la proposta è contraria ai principi della par condicio."Ma il deputato del M5S Roberto Fico, nonché Presidente della commissione di Vigilanza RAI ha aggiunto che la proposta sarebbe comunque contraria alle regole della par condicio:"Alla lettera però l’ufficio di presidenza della commissione ha deciso di accompagnare il parere espresso dal presidente della bicamerale Roberto Fico nel quale si chiarisce che l’ipotesi delle tre prime serate su Ra1 per i tre leader, con gli altri esponenti dei partiti “minori” in appuntamenti di seconda serata, sarebbe di fatto contraria ai principi della par condicio." Perciò, continua Il Fatto, sembra svanire l'ipotesi di vedere i leader dei principali partiti nel salotto di Bruno Vespa:"Avendo la Rai chiesto, nella proposta inviata ieri alla vigilanza, un via libera della commissione, sembra precludersi a questo punto la possibilità della realizzazione dei tre speciali Porta a Portasulle Europee che avrebbero visto Renzi, Berlusconi e Grillo intervistati da Bruno Vespa e Mario Orfeo il 14, 15 e 16 maggio."La proposta, come è spiegato nell'articolo, avrebbe scatenato la protesta degli esponenti dei partiti più piccoli in commissione:"Una proposta, questa, che ha sollevato parecchie perplessità in diversi componenti della Commissione (in particolare quelli dei partiti più piccoli), che si sono appellati al rispetto della par condicio. Tra coloro che avevano protestato c’erano i partiti di sinistra (la Lista Tsipras e Sel), ma anche Nuovo Centrodestra e Scelta Civica. Prima dell’inizio della riunione della commissione fonti grilline avevano sostenuto la posizione dei partiti più piccoli." (Fonte)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Chirurgia, “troppi esami inutili prima degli interventi”

Indagini che fanno crescere i costi e rischi inutilmente

Nuovo magazzino per le albicocche tra più grandi Europa

Nuovo stabilimento Albisole (Forlì-Cesena)

Le ciliegie elisir per sportivi e contro le patologie infiammatorie

Ricche in polifenoli e antociani, sostanze antiossidanti e antinfiammatorie

Trasformatori carne Ue, no a “mortadella vegan”

Organizzazione Clitravi a Commissione Ue, fare chiarezza su nomi

Addio flop a letto, arriva in farmacia il ‘francobollo dell’amore’

Da mettere sotto la lingua in grado di evitare le brutte figure sotto le lenzuola

Contro cellulite depurarsi per restituire ossigeno a cellule

L'80% delle donne con cellulite farebbe qualsiasi cosa per eliminarla

Malattie della tiroide, identificato bersaglio per terapie innovative

Uno studio pubblicato su EMBO Molecular Medicine

Ritirate le crostatine al cacao e albicocca per rischio microbiologico

Contaminazione non omogenea da miceti

Vaccini, via libera a decreto su obbligo a scuola

Introduce l’obbligatorietà delle vaccinazioni per l’accesso alla scuola

Consumo di yogurt e migliore salute delle ossa in età avanzata

Lo sostengono i ricercatori irlandesi del Trinity College di Dublino

Sembra mal di schiena ma non lo è, 18.000 italiani colpiti

Per Spondilite anchilosante spesso diagnosi arriva dopo anni

Sos grano duro: in Italia calo delle semine dell’8,3%

In Canada atteso un calo produzione (-29%) ma export a +6,7%

Caffè e cuore, è nato un amore: la tazzina che fa bene

Studio, un consumo moderato aiuta le persone sane e anche chi ha problemi cardiaci

Carni rosse aumentano il rischio di morte per 9 malattie

Rischio di morire di cancro, problemi cardiaci, malattie respiratorie, ictus, diabete, infezioni, Alzheimer, malattie di reni e di fegato

Trombosi ed embolia sono i big killer degli italiani

Alt, colpiscono il doppio rispetto ai tumori, ma meno temute