lafucina.it
Politica

Alessandro Di Battista, il vitalizio e la Bonafè

Il deputato pentastellato attacca la candidata renziana da Facebook

Pubblicato il 13/05/2014 da La Fucina

Alessandro Di Battista, il vitalizio e la Bonafè

Alessandro Di Battista smaschera la candidata renziana Simona Bonafè dalla sua pagina Facebook, sulla scia di quanto accaduto qualche giorno fa durante la puntata dell'Arena di Giletti. Di seguito il suo messaggio:#NoNoMaRivotateli Forse non tutti sanno che Totò Cuffaro, l'ex-presidente della Regione Sicilia condannato a 7 anni per concorso esterno in associazione mafiosa (si trova in carcere) percepisce, ogni mese, un vitalizio di 6000 euro lordi. Il vitalizio lo ha maturato appunto come governatore della Sicilia. Domanda. Vi sembra giusto che uno che è stato condannato in via definitiva per aver aiutato la mafia prenda 6000 euro (lordi) al mese di vitalizio? 6000 euro al mese per tutta la vita! Sono soldi nostri giusto? Bene, se non vi sta bene sappiate che in regione il PD assieme al PDL (o a quello che ne resta) ha bocciato un emendamento del M5S per togliere i vitalizi ai condannati per mafia. Queste informazioni facili facili da capire ci dovrebbero far riflettere sempre, ancor di più prima di un voto. Ovviamente di questo emendamento la renziana Bonafè non ne sapeva nulla. Chapeau!VUOI SMASCHERARLA ANCHE TU? Diffondi questa immagine in rete:cgDomenica scorsa il portavoce del Movimento all'assemblea regionale siciliana Giancarlo Cancellieri era intervenuto durante la trasmissione di Massimo Giletti e aveva poi riportato la vicenda sulla sua pagina Facebook:“L’IMPREVISTOIeri a “L’Arena” in pochi minuti, circa 6, si è diffuso il panico in studio.Non appena ho dichiarato che in Sicilia PD, Forza Italia, NCD e UDC avevano bocciato l’emendamento proposto dal M5S per stoppare l’erogazione del vitalizio ai condannati per reati relativi a fatti di mafia, la Bonafè (PD) e la Meloni (Fratelli d’Italia) sono entrate nel panico cercando scuse per l’operato dei loro colleghi siciliani. La prima non ha saputo dire nulla, mentre la seconda ha seccamente dichiarato di non essere rappresentata da nessuno in Assemblea regionale siciliana altrimenti l’avrebbero sostenuto. Quando ho visto i loro volti pallidi ho pensato ad una vecchia canzone degli Anarcoma. “l’imprevisto, questa notte, quello che non ti aspetti” (Fonte)(POTREBBE INTERESSARTI: L’Arena, Cancellieri semina il panico in studio)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI



  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Almeno 17 milioni di italiani ipertesi, ma solo 1 su 2 lo sa

Principale causa di malattie cardiovascolari: infarto del miocardio, ictus cerebrale, scompenso cardiaco

Il 30% dei tumori al seno colpisce under 50

Ma per questa fascia età non esisto programmi screening del Ssn

Corso di cucina online “La prevenzione a tavola”

Impariamo a cucinare e mangiare cibi sani che ci aiutino a curare e prevenire le malattie croniche

Un italiano su 4 con dolore cronico, 4mln non hanno cure

Il primo ottobre la giornata 'Cento città contro il dolore'

Come preparare il frullato dimagrante

Checco Zalone: Mi aiutate ad aiutare le famiglie SMA?

Come alleviare la cervicale da ufficio in un minuto

Formaggio ‘assolto’, farebbe salire il colesterolo buono

Il formaggio grasso e stagionato, il migliore per livelli'HDL'

Rapa rossa effetto molto simile a Viagra

Cresce nell'orto la nuova arma segreta degli sportivi

Vicino l’addio a ricette rosse,in Italia l’80% è digitale

Almeno 250mln risparmi annui per il Ssn e vantaggi per cittadini

Salmonella in salsiccia italiana, parassiti nello sgombro

45 prodotti ritirati in Ue

Dott Berrino: Ecco come depurare stomaco e intestino

Come preparare la vellutata di lenticchie rosse

Oggi prepariamo una gustosissima velluta di lenticchie rosse, ottime per il nostro organismo

Arriva il dispositivo che corregge le orecchie a sventola

Si tratta di una clip rivestita in oro biocompatibile a 24 carati

Emma, la bimba coraggio di 7 anni non ce l’ha fatta