lafucina.it
Politica

Bonus Irpef: per trovare gli 80 euro, Renzi taglia mense e asili

Ecco come il Governo intende trovare le coperture

Pubblicato il 18/05/2014 da La Fucina

Bonus Irpef: per trovare gli 80 euro, Renzi taglia mense e asili

Nonostante tutte le dichiarazioni di principio, Matteo Renzi per dare gli ormai celebri 80 euro che sono al centro della sua campagna elettorale per le Europee, taglierà servizi pubblici essenziali.A scoprirlo è stato il quotidiano finanziario Italia Oggi. La notizia è stata poi rilanciata da Franco Bechis su Libero. Ecco cosa scrive oggi il giornalista:Verranno tagliati settori delicatissimi come la sanità, il trasporto pubblico locale e la scuola. Nella spending review pensata da Renzi e dal suo ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan per gli enti locali, e che dovrà dare nel giro di un triennio 2,192,6 miliardi di euro (444,5 milioni subito) sono stati inseriti infatti anche settori socialmente più che sensibili. Come quello al codice Siope S1302, “Contratti di servizio per trasporto”, o quello al codice S1303, “Contratti di servizio per smaltimento rifiuti”. Ma soprattutto la scure si abbatte su “Mense delle scuole” (codice S1334), “Servizi scolastici” (codice S1335) e sul delicatissimo capitolo della “Rete di ricovero in strutture per anziani/minori/handicap ed altri servizi connessi” (codice S1333). I tagli alla spesa degli enti locali ovviamente incidono sulla cassa di Comuni, Province e Città metropolitane, ma inevitabilmente sono destinati a riflettersi sui servizi a disposizione dei cittadini.Se tutto questo dovesse realizzarsi, ecco quali potrebbero essere le conseguenze. Leggiamo:Se tagli i costi del trasporto locale, è facile che di conseguenza aumentino i prezzi del biglietto della metropolitana o del bus. Se tagli i costi delle mense e dei servizi scolastici, è ovvio che debba scendere la qualità dei pasti e che le scuole siano costrette a chiudere o limitare alcune attività per risparmiare (ad esempio l’apertura di una palestra al pomeriggio). L’alternativa- che qualcuno seguirà è quella di chiedere all’utenza, e quindi ai cittadini, un contributo finanziario per pagare parte dei servizi offerti e tenere lo stesso livello qualitativo. Ancora più delicata la sforbiciata decisa a servizi socio-sanitari come quelli dei ricoveri in residenze sanitarie per anziani, in case protette per minori e nelle strutture che si occupano di persone con gravi handicap. In questi casi è praticamente impossibile ridurre i servizi, che sono essenziali, e per ottenere quei risparmi diventerà necessario aumentare la voce di spesa per i contribuenti. Formalmente si tratta di un taglio alla spesa, ma diventerà un aumento della pressione fiscale e contributiva che eroderà per chi ha bisogno di quei servizi (dalle famiglie con figli in età scolare a quelle che hanno bisogno delle cure e dei servizi sociali per i nonni non più autosufficienti) una parte non irrilevante di quegli 80 euro mensili concessi come bonus dallo stesso decreto legge.  (Leggi il resto...)

Bonus Irpef: per trovare gli 80 euro, Renzi taglia mense e asili





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Nuove regole per i livelli del colesterolo cattivo, sempre più basso di 100

E non serve aumentare quello buono, 'non ci sono benefici'

La pasta con la farina d’orzo contrasta l’infarto

Grazie a beta-glucani induce la formazione di 'bypass' naturali

La Prevenzione a tavola ci sta a cuore

Tutte le novità che abbiamo in serbo per voi

Per la salute intestinale scegliere broccoli e cavoletti

Lo evidenzia uno studio pubblicato sulla rivista Journal of Functional Foods

Qual è la differenza tra marmellata e confettura?

Sapevate che i due termini non sono affatto sinonimi?

Livelli di rame troppo alti nel vino Barbera

Lotti ritirati

La bevanda fatta in casa ideale per abbassare la pressione

Tra gli ingredienti ci sono alcuni alimenti indicati per chi soffre d'ipertensione

10 luoghi comuni sull’alimentazione assolutamente falsi

La maggior parte delle credenze in ambito alimentare sono completamente false

Meno zuccheri nelle bibite ridurrebbe le malattie legate all’obesità

Meno incidenza di ictus, diabete e cancro ai reni

Dado vegetale: 10 buoni motivi per non usarlo

Il dado industriale contiene ingredienti controversi che sarebbe bene evitare

Trovate larve nelle confezioni di Fiocchi di Avena

Lotto sospeso

I micrortaggi tengono a bada il colesterolo e non fanno ingrassare

Dando una grossa mano al cuore

Il formaggio più puzzolente del mondo

Il Vieux Boulogne è una meraviglia, ma l'odore che emana non è molto gradevole

I grassi della frutta secca e della soia difendono dal diabete

Tutto merito degli omega 6

I 5 Antibiotici naturali che combattono le malattie

Un rimedio naturale per evitare effetti collaterali