lafucina.it
Cibo e Salute

Pasta Garofalo passa alla spagnola Ebro

Il gruppo ha annunciato l'ingresso nel capitale con una quota del 52% di Ebro

Pubblicato il 04/06/2014 da La Fucina

Pasta Garofalo

lascia l'Italia - Il gruppo spagnolo Ebro ha acquisito il 52% del capitale della società, lo riporta La Repubblica:"La pasta Garofalo allunga la lista dei marchi made in Italy della moda e dell'alimentare passati sotto il controllo di azionisti stranieri. Il gruppo ha infatti annunciato l'ingresso nel capitale con una quota del 52% degli spagnoli di Ebro, multinazionale che opera nei settori del riso, della pasta e dei condimenti, quotato alla Borsa di Madrid." Un investimento di circa 62 milioni di euro che "conferma la passione degli iberici per i "primi piatti" della nostra terra: un anno fa avevano rilevato il 25% della Riso Scotti di Pavia per 18 milioni di euro con una valutazione complessiva di 72 milioni. In quel caso, però, la famiglia italiana aveva mantenuto la maggioranza con il 75% del capitale."L'impero di Ebro si espande così sempre più:"Il gruppo spagnolo cresce in questo modo sul mercato internazionale e allunga la lista dei suoi marchi (una cinquantina in 25 paesi): lo scorso anno ha realizzato 1,95 miliardi di ricavi con ebitda in calo a 282 milioni di euro. Pasta Garofalo, dal 1997 sotto il controllo della famiglia Menna, ha chiuso il 2013 con oltre 134 milioni di ricavi."Il gruppo spagnolo avrebbe rilevato Pasta Garofalo con l'intento di crescere nel mercato premium:"L'obiettivo degli spagnoli è mantenere salda l'identità dell'azienda e del prodotto, dai vertici alle maestranze fino al sito produttivo. Anche se è evidente che con l'operazione Ebro punta a sfruttare importanti sinergie di gruppo per crescere all'estero. Il numero uno del gruppo Antonio Hernández Callejas ha spiegato di aver scelto Garofalo "per la qualità del suo prodotto. L'acquisizione si inserisce nell'ambito della nostra strategia di crescita nel segmento premium, attraverso un marchio prestigioso della pasta italiana".Non c'è da preoccuparsi secondo l'ad Massimo Menna, secondo il quale questa è una occasione per "divenire ambasciatore sempre più forte della produzione e professionalità del nostro Paese". Un'occasione che però, come sempre più spesso accade passa attraverso investitori internazionali. Prima sono stati i big dell'alimentare dai Baci Perugina nel 1988 allo Star nel 2012; poi i grandi della moda: Versace è stato l'ultimo pochi mesi fa, ma prima era toccato a Krizia, Loro Piana e perfino Poltona Frau passata da Luca Cordero di Montezemolo - che ambiva a un ruolo di ambasciatore del made in Italy all'estero - agli americani di Haworth. "





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Meno zuccheri nelle bibite ridurrebbe le malattie legate all’obesità

Meno incidenza di ictus, diabete e cancro ai reni

Dado vegetale: 10 buoni motivi per non usarlo

Il dado industriale contiene ingredienti controversi che sarebbe bene evitare

Trovate larve nelle confezioni di Fiocchi di Avena

Lotto sospeso

I micrortaggi tengono a bada il colesterolo e non fanno ingrassare

Dando una grossa mano al cuore

Il formaggio più puzzolente del mondo

Il Vieux Boulogne è una meraviglia, ma l'odore che emana non è molto gradevole

I grassi della frutta secca e della soia difendono dal diabete

Tutto merito degli omega 6

I 5 Antibiotici naturali che combattono le malattie

Un rimedio naturale per evitare effetti collaterali

Condire l’insalata con l’olio di semi di soia sarebbe meglio

Secondo un nuovo studio aiuta l'assorbimento dei nutrienti

Le proprietà del prezzemolo, una gustosa pianta anticancro

Il prezzemolo è un'ottima fonte di miricetina, potentissima sostanza anticancro

Cavolo, un vero antibiotico naturale

Protegge il cuore, contrasta il cancro e migliora la digestione

Meno disturbi articolari con 45 minuti di attività fisica a settimana

Studio pubblicato sulla rivista Arthritis care & research

Chewing gum allo xilitolo amico dei denti, -30% carie

Studio di ricercatrice italiano presentato al 64° Congresso dell'European Organisation for Caries Research

Sapete quanti batteri si nascondono nel nostro ufficio?

Sulla tastiera del pc, sul mouse, sulla scrivania o sulle maniglie

Le proteine in polvere fanno bene al nostro organismo?

Le usano molto gli sportivi, ma anche anziani e debilitati

Sapevate che il mirtillo rosso protegge il sistema immunitario?

Ecco tutti gli altri benefici che porta al nostro organismo