lafucina.it
Società

Sesso, Preservativi saranno come una seconda pelle

Il prodotto sarà anche biodegradabile e anallergico

Pubblicato il 05/06/2014 da La Fucina

PRESERVATIVI COME UNA SECONDA PELLE

Rendere il sesso più piacevole, è questo l'obbiettivo di Robert Gorkin e Sina Naficy, due ricercatori americani che sono stati finanziati dalla fondazione di Bill Gates. Lo riporta La Stampa:"Il preservativo diviene più amico del comfort e del piacere e sarà come una seconda pelle. Questo quanto promettono l’ingegnere biomedico Robert Gorkin e il collega Sina Naficy, ricercatori dell’University of Wollongong (UOW) in Australia che hanno ricevuto un finanziamento di 100mila dollari dalla Bill & Melinda Gates Foundation per sviluppare il loro nuovo condom a base di idrogel, un materiale che, assicurano gli scienziati, combina resistenza e significativi vantaggi per chi l’indossa."Al fine di ottenere il meglio, Gorkin si è anche recato in un sexy shop e ha comprato un vibratore che avrebbe utilizzato nelle sue ricerche:"La ricerca ha avuto un avvio piuttosto curioso, riporta il Sidney Morning Herald. Il dott. Gorkin si è recato presso uno sexy shop per trovare uno stampo per il prototipo del nuovo preservativo. «Sono dovuto andare in un sexy shop e parlare con il proprietario sui diversi tipi di vibratori che possono resistere a determinate temperature e altre cose», racconta Gorkin. A quel punto, il negoziante ha fissato con uno sguardo perplesso l’ingegnere, il quale gli ha assicurato che l’acquisto era per la “scienza”. Ma il proprietario non sembrava particolarmente convinto – cosa denunciata dal suo sorrisetto, come a dire: “Sì, certo…”. Alla fine, Gorkin se ne torna vincente al laboratorio con il suo acquisto sexy per mettersi al lavoro con il team di ricerca."La Stampa spiega che "il materiale con cui sarà realizzato il condom è l’idrogel, composto da una rete di polimeri a catena lunga integrati con acqua, che lo rendono super forte, ma molto elastico. «Si può pensare all’idrogel come a un morbido, umido, materiale tipo squishy [un tipo di oggetti in spugna antistress] e molto simile alla pelle», spiega l’ingegnere Sina Naficy. Ed è proprio questa caratteristica di essere simile al tessuto del corpo umano a fare la differenza dai preservativi tradizionali in lattice." Il problema per gli amanti del sesso è che i preservativi risultano ingombranti e riducono il piacere:"Secondo Gorkin, uno dei problemi con i preservativi in generale, è che non si percepiscono sensazioni. Si ha come una barriera che, se da un lato protegge dal rischi di gravidanze indesiderate e dalle malattie sessualmente trasmissibili, dall’altro non fa provare appunto le sensazioni che invece si hanno senza l’uso di un condom. Il nuovo materiale, invece, permette tutto questo. «Abbiamo bisogno di progettare preservativi che gli uomini desiderano utilizzare perché aumentano il piacere sessuale», ha sottolineato Gorkin che, tuttavia, si augura che questo nuovo condom offra maggiori opzioni per il controllo delle nascite e delle malattie trasmissibili con i rapporti sessuali – specie nei Paesi in via di sviluppo."Per di più l'idrogel è anallergico e biodegradabile:"Grazie alla struttura reticolare del nuovo materiale sarà anche possibile veicolare farmaci e lubrificanti, integrandoli direttamente nel condom. Il prodotto sarà altresì biodegradabile e anallergico, a differenza del lattice che è invece causa di allergia per il 5-10% delle persone. L’idrogel è già utilizzato anche nella produzione di lenti a contatto e sono previsti altri usi in bionica, come per esempio i muscoli artificiali."E, conclude La Stampa: "la produzione di questo nuovo tipo di preservativi all’idrogel può avvantaggiarsi della tecnologia a stampa 3D. «La tecnologia di stampa 3D consente una rapida prototipazione. Possiamo modificare rapidamente le dimensioni e la forma basandoci sui test di accettabilità da parte degli utenti», spiegano i ricercatori. Con l’avvento di questa nuova generazione di preservativi, non dovrebbero più esserci scuse per non indossarli."





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Uova contaminate: analisi su campioni di uova, carne di pollame e ovo-prodotti

Zooprofilattico Abruzzo eseguirà le analisi

Tutti i benefici del fico

Il fico è un frutto autunnale ricco di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

El Pais, mojitos in spiaggia sono un ‘nido batteri’

Analizzate bevande e panini di venditori ambulanti in Spagna

Malattie croniche ai polmoni, salgono i morti nel mondo

Per fumo e smog registrati 3,2 milioni di decessi nel 2015

Uova contaminate, Ue: “15 Paesi coinvolti, anche l’Italia”

L'Italia figura tra i 15 Paesi ad aver ricevuto uova dalle aziende coinvolte nello scandalo delle uova al Fipronil

Isolato nell’intestino un batterio che ‘cura’ la sclerosi multipla

Verso nuova era della medicina con i 'farma-microbi'

Sos caldo in farmacia: boom integratori e controllo pressione

Gli italiani cercano aiuto in farmacia contro i disagi da caldo

Matcha, il tè verde ricco di antiossidanti

Un articolo apparso su Food Research International ha concluso che potrebbe migliorare anche l'attenzione e la memoria

Scoperta una nuova mutazione genetica che causa l’infertilità maschile

Previene la formazione delle cellule che servono per la produzione dello sperma

Basta poco alcol al giorno per aumentare il rischio di tumori della pelle

Non riguarda il melanoma, l'ipotesi e' che l'etanolo possa impedire la riparazione del Dna

Lo yoga ha effetti positivi sulla depressione

Lo sostengono diversi studi presentati lo scorso 3 agosto a Washington

L’allattamento riduce il rischio di tumore al seno nelle mamme

Ogni cinque mesi in più il rischio è inferiore del 2%

Penny Market richiama lotto di Acqua Monteverde minerale naturale

Possibile presenza di corpi estranei, in particolare di pulviscolo e particelle di natura inorganica inerte

Germania, ritirate dal mercato milioni di uova olandesi contaminate

Milioni di uova provenienti da Olanda e Belgio ritirate dagli scaffali dei supermercati tedeschi

Bere moderatamente vino abbassa il rischio demenza

Ecco i risultati di un imponente studio durato trent'anni