lafucina.it
Società

Carne bovina infetta

Sequestri in tutta Italia

Pubblicato il 10/06/2014 da La Fucina

Indagine dei carabinieri del Comando per la tutela della salute di Perugia su una presunta illecita commercializzazione carne bovina infetta, con marchi auricolari contraffatti e dichiarati falsamente di razza pregiata. I militari stanno eseguendo 78 decreti di perquisizione e sequestro in diverse provincie da nord a sud Italia nell'ambito dell'indagine, denominata 'Lio', coordinata dalla procura del capoluogo umbro."Carne mai arrivata ai consumatori" Non è mai arrivata ai consumatori la carne dei bovini infetti individuati nell'ambito di un'indagine dei carabinieri del Nas di Perugia. A sottolinearlo sono gli stessi investigatori. Nella prima fase dell'operazione denominata Lio, nel 2011, i militari hanno infatti sequestrato 500 bovini vivi subito abbattuti e distrutti.Con la cottura si evita contagio Viene scongiurato dalla cottura o dal congelamento della carne l'eventuale rischio contagio per l'uomo per i bovini malati al centro di un'indagine dei carabinieri del Nas di Perugia. Lo ha assicurato il comandante, il capitano Marco Vetrulli nel corso della conferenza stampa nella quale oggi è stata illustrata l'indagine. Dagli accertamenti è emerso che venivano vendute come pregiate, talvolta anche chianine, carni in realtà di animali di razze meticce. I militari - e' stato spiegato - hanno ricostruito la filiera dei trasferimenti dei bovini da una regione all'altra. Dopo i primi 500 capi abbattuti sono ora in corso accertamenti sanitari su altri 100 animali rintracciati con la documentazione risultata irregolare. Gli accertamenti sono iniziati tre anni fa quando scoppiarono quattro focolai tra Perugia e Todi. Le ulteriori verifiche avrebbero consentito di ricostruire i passaggi dei bovini da una regione all'altra - e' stato detto - anche grazie alla complicita' di alcuni veterinari. A discapito dell'ultimo acquirente che comprava gli animali credendoli di razze pregiate.





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Uova contaminate, Nas ne sequestrano oltre 92000

Nell'inchiesta due le ipotesi sull'uso fipronil

Due casi in Campania di uova contaminate, uno nelle Marche

Istituto Zooprofilattico, su 37 campionamenti 2 'non conformi'

Milano, uova contaminate al fipronil: sequestrata una partita di omelette

Sequestro in una ditta di via Canonica, zona Chinatown

Uova contaminate, il Ministero della Salute annuncia “due positività” in Italia

Su 114 campioni esaminati, segnalate a Regioni e Asl

Epidemia oppiacei Usa, quadruplicati morti dal 1999

Fentanil'killer n.1'nelle città. E' allarme anche antidepressivi

Torna la paura peste nera: ​nuovo focolaio in Arizona

In Arizona trovate pulci infette con la peste nera, la malattia che nel XIV secolo falcidiò il 60% della popolazione europea

Chi usa le sigarette elettroniche ha più probabilità di iniziare a fumare quelle tradizionali

Analisi condotta su quasi 3mila adolescenti britannici e pubblicata ieri su Tobacco Control

Uova contaminate: analisi su campioni di uova, carne di pollame e ovo-prodotti

Zooprofilattico Abruzzo eseguirà le analisi

Tutti i benefici del fico

Il fico è un frutto autunnale ricco di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

El Pais, mojitos in spiaggia sono un ‘nido batteri’

Analizzate bevande e panini di venditori ambulanti in Spagna

Malattie croniche ai polmoni, salgono i morti nel mondo

Per fumo e smog registrati 3,2 milioni di decessi nel 2015

Uova contaminate, Ue: “15 Paesi coinvolti, anche l’Italia”

L'Italia figura tra i 15 Paesi ad aver ricevuto uova dalle aziende coinvolte nello scandalo delle uova al Fipronil

Isolato nell’intestino un batterio che ‘cura’ la sclerosi multipla

Verso nuova era della medicina con i 'farma-microbi'

Sos caldo in farmacia: boom integratori e controllo pressione

Gli italiani cercano aiuto in farmacia contro i disagi da caldo

Matcha, il tè verde ricco di antiossidanti

Un articolo apparso su Food Research International ha concluso che potrebbe migliorare anche l'attenzione e la memoria