lafucina.it
Società

Sciopero Rai, volano insulti fra giornalisti

Scontro aperto fra favorevoli e contrari

Pubblicato il 11/06/2014 da La Fucina

In Viale Mazzini è ancora scontro sullo sciopero Rai per protestare contro i tagli di Matteo Renzi che ha previsto tagli per 150 milioni di euro. Tra i protagonisti delle liti tra chi era a favore e chi contrario allo sciopero ci sono Leonardo Metalli, inviato speciale del Tg1 e la giornalista Cinzia Fiorato. Quest'ultima in un post sulla pagina Facebook de "LaRaisiamonoi" spiegava, riproponendo la tesi dell'Usigrai, la decisione dei giornalisti di non aderire alla mobilitazione: "L'astensione non è stata proclamata nelle forme di legge. Si rischia l'interruzione di servizio pubblico. Il resto è solo demagogia". Metalli invece sosteneva la tesi della necessità di scioperare come forma di legittima difesa, alla fine è sbottato contro la collega che in sintesi diceva che lo sciopero era giusto nella forma ma non nella sostanza: "Allora fallo sto sciopero. Mettiti in permesso o ferie e non rompere i c..a tutto il mondo..." (tratto da)La giornalista Rai che dice "Me so rotta er c..." in diretta. GUARDA IL VIDEOE la giornalista Rai si è rotta il c...A indire lo sciopero sono le sigle sindacali di categoria Slc Cgil, Uilcom Uil, Ugl Telecomunicazioni, Snater e Libersind Conf Sal. Saranno possibili ripercussioni sulla programmazione. Il comunicato dell'Usigrai sullo sciopero La mobilitazione prevede anche presidi di fronte alle sedi regionali Rai. Secondo i rappresentanti dei lavoratori, “il prelievo mette a rischio il servizio pubblico e la tenuta occupazionale e non elimina sprechi o inefficienze che pure esistono". Inoltre, scrivono i sindacati, "la pretesa di 150 mln di euro, quando lo Stato è in debito verso la Rai di oltre un miliardo, è solo un metodo illegittimo per prelevare soldi dalle tasche degli abbonati”. Nel mirino anche la cessione di una quota di Rai Way, che secondo le sigle sindacali “favorirà la privatizzazione del profitto, scaricando inevitabilmente le perdite sulla collettività". Infine, dicono, "lo squilibrio dei conti che deriva dalla richiesta dei 150 milioni di euro sta già producendo effetti sull'occupazione". "In questo modo – continuano i sindacati - si altera il mercato, si indebolisce la più grande azienda culturale del Paese e, inevitabilmente, si favoriscono i concorrenti". I promotori dello sciopero auspicano "una vera riforma che investa sulla qualità dei prodotti culturali. Una Rai libera da sprechi, mega consulenze, super stipendi ed appalti inutili. Tutte voci, queste, non intaccate dalla richiesta di 150 milioni di euro". - See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Rai-oggi-lo-sciopero-contro-il-taglio-da-150-milioni-del-dl-Irpef-1d10de46-ee64-437c-90ec-381049c97038.html#sthash.q0pLSLr6.dpuf





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Mangiare cioccolata e cibi grassi: colpa dei geni

Varianti Dna associate a preferenze alimentari,contrastano diete

Meningite, liceale in terapia intensiva a Milano

Un ragazzo di 18 anni è ricoverato in Terapia intensiva all'ospedale Niguarda di Milano

Bibite zuccherate e diet fanno invecchiare il cervello

Aumenta rischio demenza e ictus

Mette il sale nella caffettiera: quello che succede è sorprendente

Succo di barbabietola migliora prestazioni cervello

Maggiore connettività in regioni associate alla funzione motoria

Salgono a 1600 casi di morbillo nel 2017, 4 su 10 ricoverati

Monitoraggio Ministero della Salute, età media 27 anni

Caffè ha doppio aromi vino ma solo nonni sanno riconoscerli

Nel dopoguerra tostatura a casa, ora sparite torrefazioni locali

Tribunale, uso scorretto cellulare causa tumore

Sentenza a Ivrea. Legali, Inail condannata a risarcire dipendente azienda

Grassi trans, eliminarli dalla dieta riduce rischio di infarto e ictus

Presenti in diversi alimenti ritenuti “sfiziosi”, come patatine, cibi fritti e prodotti da forno

Da cannabis possibili farmaci per dermatiti e psoriasi

Revisione studi, benefici dovuti a proprietà anti-infiammatorie

Infermiera fingeva di vaccinare bimbi e gettava le fiale

Asl, 'grave violazione doveri', campagna richiamo 500 pazienti

Lorenzin: “Pillola abortiva in consultorio? La 194 non lo prevede”

Lo ha affermato il ministro della Salute rispondendo a un'interrogazione al Question time in Aula alla Camera

È giusto il carcere per i genitori vegani?

È una notizia di qualche tempo fa, ma i giornali la stanno rilanciando in questi giorni

Il Papillomavirus innesca il cancro, causa mille morti l’anno

Vaccino anti-hpv al centro delle polemiche su Report introdotto 11 anni fa

L’inquinamento delle acque, un pericolo per la salute dell’essere umano

Ogni giorno quasi due miliardi di persone sono costrette a bere acqua contaminata