lafucina.it
Sport

F1, Schumacher è stato trasferito in un altro reparto

Il campione tedesco è stato trasferito ad un reparto riabilitativo dell’ospedale di Grenoble

Pubblicato il 15/06/2014 da La Fucina

F1, Schumacher è stato trasferito in clinica

Michael Schumacher è stato trasferito dal reparto di neurochirurgia nel quale si trovava. Lo riporta Il Secolo XIX:"Michael Schumacher è stato trasferito dal reparto intensivo di neurochirurgia ad un reparto riabilitativo dell’ospedale di Grenoble. Lo sostiene il settimanale tedesco Bunde citando fonti cliniche e precisando che lo spostamento è finalizzato a preparare il paziente ad un successivo trasferimento in una clinica specializzata nella riabilitazione."Il quotidiano genovese spiega che "secondo il settimanale tedesco, inoltre, le possibilità di un recupero completo dell’ex pilota di F1 - infortunatosi in un incidente sugli sci a Meribel il 29 dicembre scorso - sono sempre più scarse. Nonostante il casco, nella caduta Schumacher aveva riportato un grave trauma cranico, con lesioni «serie e diffuse», urtando violentemente contro una roccia."La settimana scorsa Gary Harstein, l’ex delegato medico per la Formula Uno della Fia, la Federazione di automobilismo, aveva scritto sul suo blog:"Non ho alcuna informazione diretta. Ad ogni modo, ritengo che saremmo stati informati nel quale caso fossero emersi sviluppi positivi. Non avrebbe senso non dare ai fan buone notizie, se ci fossero"E aveva aggiunto: "Nessuna persona in stato vegetativo per un anno può riprendere conoscenza. Le possibilità di risveglio diminuiscono con il passare delle settimane e diventano minime dopo sei mesi: nessuna persona in stato vegetativo per un anno può riprendere conoscenza."E ancora: "Non avremo mai più buone notizie sullo stato di salute di Michael Schumacher".Anche Flavio Briatore si era mostrato pessimista:"Non ci sono news, anche perché la famiglia è molto chiusa, non comunica. Sicuramente non essendoci news non è una good news”. Ormai sono in molti a pensarla così e il silenzio della famiglia e della portavoce, Sabine Kehm, è molto più rumoroso di quanto si possa pensare. La scorsa settimana avevano destato molto scalpore le dichiarazioni di Gary Harstein, anestesista statunitense ed ex delegato medico per la Formula 1 della Fia, che aveva dichiarato sul proprio blog che “pur non avendo informazioni dirette, se ci fossero buone notizie, saremmo stati informati. Non avrebbe senso di non dare ai fan buone notizie, se ci fossero."





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Ritirati lotti di Salsiccia Sarda Campidanese

Il Gruppo Auchan l'ha richiamata a titolo precauzionale e volontario

Oms, misure contro tabacco per 63% popolazione mondiale

Numeri in crescita, ma industria interferisce con politiche

Vaccini, Senato approva decreto

Con 171 sì, 63 no e 19 astenuti

Via libera Ue a riduzione sostanza cancerogena acrilammide in fritture

Ma no limiti vincolanti. Si trova in patatine, caffè e prodotti forno

I 10 benefici dell’anguria

Scopri quanti effetti benefici ha l'anguria, il frutto dell'estate

Il sonnellino dura più di un’ora? Rischi il diabete di tipo 2

Studio giapponese presentato a Monaco, ma esperti Gb lo confutano

Da nuova classe farmaci speranze anche per Diabete tipo 1

Purrello (Sid), bloccare glucagone può avere un impatto clinico

Charlie, Parlamento Usa gli concede cittadinanza così potrà essere curato in America

L'incontro di ieri con gli esperti non aveva convinto i medici inglesi

Spossatezza, crampi fino al collasso tra gli effetti del troppo caldo

Esperti, importanti alimentazione 'multicolor' e idratazione

I cibi anti-età che fanno sparire le rughe

Il mal di testa si può curare anche con gli impulsi elettrici

Studio italiano dimostra efficacia neurostimolazione

Tumore vescica, fumo principale fattore rischio

78% italiani non sa che si può prevenire, 37% non ne ha mai sentito parlare

Dieta mediterranea, alleato nei pazienti oncologici

Libro consiglia alimenti e ricette di supporto alle cure

Istamina nel tonno, ritirato il tonno in scatola all’olio di girasole Algarve

Potrebbe provocare la sindrome sgombroide

Ministero Salute, anomalie su 1% cibi e bevande controllate

Dati 2016, infrazioni sul 25% di impianti e mezzi di trasporto