lafucina.it
Società

Self service: Niente fino a martedì per sciopero benzinai

E sarà chiusura totale mercoledì, mentre dal 21 al 28 giugno pagamenti solo in contanti

Pubblicato il 15/06/2014 da La Fucina

Self service distributori: Niente fino a martedì per sciopero benzinai

br I self service ai distributori di benzina saranno chiusi domenica, lunedì e martedì. Lo riporta Rainews:"Niente 'fai da te' fino a martedì sera, chiusura totale mercoledì e, dal 21 al 28 giugno, pagamenti solo in contanti. È questa la tabella di marcia dei benzinai in rotta con le compagnie petrolifere per le politiche dei prezzi che definiscono "con tutta evidenza fuori mercato e comunque molto più alti di quelli imposti alle pompe no-logo o a quelle vicine ai supermercati" (riforniti dagli stessi marchi)."Inoltre il 18 giugno ci sarà uno sciopero generale:"L'agitazione è stata proclamata dalle sigle Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio e avrà il culmine mercoledì 18 giugno, con lo sciopero totale su strade e autostrade, proprio nel giorno in cui si riuniscono i petrolieri per l'annuale assemblea dell'Unione petrolifera."Rainews spiega che "la mobilitazione è infatti molto articolata: fino alle 19.30 di martedì 17 chiusura dei self service, con relativo oscuramento dei prezzi "scontati" ad essi collegati e dell'insegna della compagnia. Il giorno dello sciopero vero e proprio, mercoledì, pompe chiuse in città per tutta la giornata, mentre nelle aeree di servizio autostradali fino alle 22. Sempre il 18 è in programma una manifestazione nazionale dei gestori a Roma."Inoltre "l'agitazione avrà anche una coda: dalla mezzanotte del 21 giugno alla stessa ora del 28 non sarà accettato alcun mezzo di pagamento elettronico e saranno sospese tutte le campagne promozionali di marchio su tutta la rete ordinaria."Infine, conclude, Rainews, ci sarebbero "segnali incoraggianti dalla politica, dopo il tavolo convocato al ministero dello Sviluppo Economico, da cui è emersa la disponibilità del viceministro Claudio De Vincenti. L'attesa, adesso, è per le riunioni che dovrebbero essere convocate la prossima settimana e, in particolare, per quella con le compagnie, per tentare di dirimere in particolare la questione del vincolo di fornitura."





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Ritirati lotti di Salsiccia Sarda Campidanese

Il Gruppo Auchan l'ha richiamata a titolo precauzionale e volontario

Oms, misure contro tabacco per 63% popolazione mondiale

Numeri in crescita, ma industria interferisce con politiche

Vaccini, Senato approva decreto

Con 171 sì, 63 no e 19 astenuti

Via libera Ue a riduzione sostanza cancerogena acrilammide in fritture

Ma no limiti vincolanti. Si trova in patatine, caffè e prodotti forno

I 10 benefici dell’anguria

Scopri quanti effetti benefici ha l'anguria, il frutto dell'estate

Il sonnellino dura più di un’ora? Rischi il diabete di tipo 2

Studio giapponese presentato a Monaco, ma esperti Gb lo confutano

Da nuova classe farmaci speranze anche per Diabete tipo 1

Purrello (Sid), bloccare glucagone può avere un impatto clinico

Charlie, Parlamento Usa gli concede cittadinanza così potrà essere curato in America

L'incontro di ieri con gli esperti non aveva convinto i medici inglesi

Spossatezza, crampi fino al collasso tra gli effetti del troppo caldo

Esperti, importanti alimentazione 'multicolor' e idratazione

I cibi anti-età che fanno sparire le rughe

Il mal di testa si può curare anche con gli impulsi elettrici

Studio italiano dimostra efficacia neurostimolazione

Tumore vescica, fumo principale fattore rischio

78% italiani non sa che si può prevenire, 37% non ne ha mai sentito parlare

Dieta mediterranea, alleato nei pazienti oncologici

Libro consiglia alimenti e ricette di supporto alle cure

Istamina nel tonno, ritirato il tonno in scatola all’olio di girasole Algarve

Potrebbe provocare la sindrome sgombroide

Ministero Salute, anomalie su 1% cibi e bevande controllate

Dati 2016, infrazioni sul 25% di impianti e mezzi di trasporto