lafucina.it
Società

Tasi, per 50% famiglie si pagherà di più rispetto a IMU

Il 16 giugno dovrà essere versato l'acconto per la tassa sulla casa

Pubblicato il 15/06/2014 da La Fucina

Tasi, per il 50% delle famiglie rincari sull'IMU

Il 16 giugno dovrà essere versato l'acconto per la tassa sulla casa, la TASI in 2.269 comuni e più del 50% delle famiglie italiane si troverà a pagare più di quanto aveva pagato per l'IMU l'anno precedente:"da una simulazione del Servizio Politiche Territoriali della Uil emerge che su 180 famiglie residenti nelle 45 città capoluogo che hanno pubblicato le aliquote, per oltre il 50% di esse (52,8%), la Tasi sarà più pesante di quanto pagato con l'Imu nel 2012".Guglielmo Loy, segretario Confederale UIL, ha spiegato che "attuando il "metodo del pagamento soggettivo", dalle nostre proiezioni emerge, che per una casa accatastata in A/3 su 45 famiglie senza figli, per 23 di esse (il 51,1% del totale del campione), la Tasi è più pesante dell'Imu."Su Repubblica leggiamo che "per lo stesso immobile, ma con 1 figlio, la Tasi è più pesante per 32 famiglie (il 71,1% del totale del campione). Per un appartamento in A/2, su 45 famiglie senza figli, per 18 (il 40% del totale del campione), peggio dell'imposta sugli immobili del 2012, mentre con 1 figlio è più pesante per 22 famiglie (il 48,9% del totale del campione)."I calcoli, continua Repubblica, Isi riferiscono "a una casa di 5 vani accatastata in A/3 (rendita 450 euro), abitata da una famiglia con reddito ISEE di 10 mila euro e a un appartamento (sempre 5 vani), accatastato in A/2 (rendita 750 euro), abitato da una famiglia con reddito ISEE di 16 mila euro. Si tiene poi conto delle aliquote e delle detrazioni (TASI e IMU 2012), deliberate dalle singole città."Ed ecco i risultati della simulazione in alcune città:Mantova: "l'effetto dell'aliquota Tasi al 2,4 per mille senza detrazioni e un Imu del 2012 con aliquota al 3 per mille, fa sì che per un immobile accatastato in A/3 una famiglia senza figli pagherà 154,64 euro in più, con 1 figlio pagherà 181,44 euro in più."Novara: "la Tasi è più pesante dell'Imu di 101,72 euro per una famiglia senza figli e di 151,72 euro per una famiglia con 1 figlio".Frosinone, Pistoia, Udine e Vibo Valentia: "si pagheranno 86,60 euro in più senza figli e 136,60 euro in più con 1 figlio".Tuttavia in alcune città si risparmierà sulla tassa per la casa:"a Torino la Tasi è più leggera dell'Imu di 95,20 euro per una famiglia senza figli e di 75,20 euro con 1 figlio; a Napoli si risparmieranno 78,50 euro senza figli e 38,50 euro con 1 figlio; a Trento si pagheranno 76,80 euro in meno senza figli e 26,80 euro in meno con 1 figlio; a Parma il risparmio sarà di 69,12 euro senza figli e di 19,12 euro con 1 figlio."E per quanto riguarda le case accatastate in A/2 "a Mantova si pagheranno di Tasi 124,40 euro in più dell'Imu per una famiglia senza figli e 174,40 euro in più per una famiglia con 1 figlio; a Lucca 86,60 euro in più senza figli e 136,60 euro in più con 1 figlio; a Venezia 80 euro in più con o senza figli; ad Arezzo 61,80 euro in più con o senza figli; a Siracusa 48,80 euro in più senza figli e 98,80 euro in più con 1 figlio."Mentre si risparmierà a "Treviso, dove per questo appartamento (A/2) si arriva a risparmiare rispetto all'Imu tra i 252 e i 302 euro; a Caserta una famiglia senza figli risparmierà 241 euro e con 1 figlio 191 euro; a Trento il risparmio sarà di 228 euro senza figli e di 178 euro con 1 figlio, a Livorno di 190,60 euro senza figli e di 140,60 euro con 1 figlio; a Forlì e Aosta si pagheranno 178 euro in meno senza figli e 128 euro in meno con 1 figlio."Per le case accatastate in A/3 "la Tasi costerà mediamente 136 euro a fronte dei 111 euro pagati con l'Imu nel 2012, con punte di 249 euro ad Ancona."Mentre "per la tipologia di casa in A/2 mediamente il costo sarà di 305 euro a fronte dei 334 euro pagati con l'Imu nel 2012, con punte di 415 euro ad Ancona, Cremona, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Rimini, Torino e Verbania."





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Cosa contengono davvero i succhi di frutta commerciali?

Non è tutto oro quello che luccica: che differenza c’è tra un frutto e un succo di frutta?

Dormi più di 9 ore? Ecco cosa rischi

Un bisogno fisiologico può essere 'spia' di un rischio

I farmaci per abbassare il colesterolo aumentano rischio diabete

Alta probabilità nelle donne anziane che assumono farmaci a base di Statine

Pressione, con lo stile di vita la massima giù di 10 punti

Studio presentato durante il 66° Congresso annuale dell'American College of Cardiology

200 anni di Parkinson, i sintomi da tenere sotto controllo

Dal dolore al collo alla perdita dell'olfatto

Cuore, mezz’ora di corsa lo aiuta a restare giovane

Sufficiente un allenamento di 30 minuti per rallentare l'invecchiamento delle cellule cardiache

Rapa rossa effetto molto simile a Viagra

Cresce nell'orto la nuova arma segreta degli sportivi

Calvizie? E’ colpa dei geni

La stima arriva da uno studio pubblicato su Nature Communications

Mozzarella bufala Dop mira a mercati di Usa e Cina

Iniziative Consorzio, formazione per nuove regole export

Tutti i benefici dei mirtilli

I mirtilli hanno straordinari poteri antiossidanti, controllano la pressione sanguigna e la glicemia

Troppo sale sulla tavola degli italiani: rischio ictus e ipertensione

Male uomini e regioni Sud. Settimana mondiale riduzione consumo

Italiani popolo più sano al mondo, primi su 163 paesi

Classifica Bloomberg Index, 'nonostante economia in difficoltà'

Avanti con il formaggio, studio conferma benefici su salute

Colesterolo cattivo piu' basso tra consumatori latticini

Lorenzin: Ecco la nuova lista delle cure gratuite

Aggiornato l'elenco delle prestazioni gratuite per i Livelli essenziali di assistenza (Lea)

Stop import, torna la stagione delle cozze italiane

Da Cnr e coop produttori monitoraggio biologico e sensoriale