lafucina.it
Tecnologia

Fire Phone, Amazon lancia il suo smartphone

Ecco il racconto di com'è andata la presentazione ieri a Seattle e di come sarà il primo telefono di casa Amazon

Pubblicato il 19/06/2014 da La Fucina

Amazon lancia 'Fire Phone'. Ecco il racconto di com'è andata la presentazione ieri a Seattle e di come sarà il primo telefono di casa Amazon raccolto dall'Ansa.Amazon lancia "Fire Phone", il suo primo smartphone con un schermo da 4,7 pollici, processore quad-core 2.2, Adreno 330 e 2 GB di ram. L'amministratore delegato dell'azienda Jeff Bezos lo ha presentato in un evento a Seattle. Dopo il popolare Kindle e il tablet Fire, il colosso dell'e-commerce continua così a competere sui dispositivi, con big della tecnologia come Apple e Samsung.Fotocamera da 13 Megapixel e 'Firefly' Il 'Fire Phone' ha un display luminoso e visibile in tutte le condizioni ambientali. La fotocamera è da 13 megapixel, con cinque lenti e stabilizzatore ottico dell'immagine. Durante la presentazione Jeff Bezos ha evidenziato le capacità multimediali del Fire Phone grazie ad un confronto con Galaxy S5 e iPhone 5s. Lo smartphone Amazon e' dotato di 'Firefly' con il quale e' possibile riconoscere immagini, show tv e opere d'arte, un servizio simile a quello di Shazam per la musica.Bezos, ci siamo guadagnati fiducia clienti ''La cosa piu' importante che abbiamo fatto è guadagnarci la fiducia dei clienti'', spiega Bezos, sottolineando che ci sono decine di milioni di persone che hanno un Kindle e sono altrettanti gli utenti di Prime. E' il programma di iscrizione annuale con il quale si ha accesso a un numero illimitato di spedizioni con consegna garantita entro 2-3 giorni lavorativi su milioni di articoli.I record di Amazon Il lancio del dispositivo arriva a pochi giorni dai numeri record dell'Appstore di Amazon: ha triplicato la sua selezione di 'app' in un anno superando quota 240mila fra applicazioni e giochi, disponibili in circa 200 Paesi per diversi dispositivi, Kindle Fire e Android. Il colosso dell'e-commerce ha anche raggiunto un accordo con BlackBerry: l'intesa permetterà al produttore canadese di espandere la sua offerta di giochi, video, musica e applicazioni grazie a un accesso diretto al suo Appstore. Un scelta che nei piani della società dovrebbe rendere i suoi smartphone più competitivi e attraenti per gli utenti.





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Qual è la differenza tra marmellata e confettura?

Sapevate che i due termini non sono affatto sinonimi?

Livelli di rame troppo alti nel vino Barbera

Lotti ritirati

La bevanda fatta in casa ideale per abbassare la pressione

Tra gli ingredienti ci sono alcuni alimenti indicati per chi soffre d'ipertensione

10 luoghi comuni sull’alimentazione assolutamente falsi

La maggior parte delle credenze in ambito alimentare sono completamente false

Meno zuccheri nelle bibite ridurrebbe le malattie legate all’obesità

Meno incidenza di ictus, diabete e cancro ai reni

Dado vegetale: 10 buoni motivi per non usarlo

Il dado industriale contiene ingredienti controversi che sarebbe bene evitare

Trovate larve nelle confezioni di Fiocchi di Avena

Lotto sospeso

I micrortaggi tengono a bada il colesterolo e non fanno ingrassare

Dando una grossa mano al cuore

Il formaggio più puzzolente del mondo

Il Vieux Boulogne è una meraviglia, ma l'odore che emana non è molto gradevole

I grassi della frutta secca e della soia difendono dal diabete

Tutto merito degli omega 6

I 5 Antibiotici naturali che combattono le malattie

Un rimedio naturale per evitare effetti collaterali

Condire l’insalata con l’olio di semi di soia sarebbe meglio

Secondo un nuovo studio aiuta l'assorbimento dei nutrienti

Le proprietà del prezzemolo, una gustosa pianta anticancro

Il prezzemolo è un'ottima fonte di miricetina, potentissima sostanza anticancro

Cavolo, un vero antibiotico naturale

Protegge il cuore, contrasta il cancro e migliora la digestione

Meno disturbi articolari con 45 minuti di attività fisica a settimana

Studio pubblicato sulla rivista Arthritis care & research