lafucina.it
Cibo e Salute

Olio di Canola, benefici: riduce rischio malattia cardiaca

In particolare nei pazienti con diabete di tipo 2

Pubblicato il 20/06/2014 da La Fucina

Olio di Canola, benefici: riduce rischio di malattia cardiaca


Un particolare tipo di olio di colza, l'olio di canola, aiuta a ridurre il rischio di contrarre malattie cardiache, soprattutto nei pazienti che soffrono di diabete di tipo 2. Lo riporta La Stampa:"L’olio di Canola – così chiamato come derivazione di una contrazione del termine “CANadian Oil Low Acid” – sarebbe anche il più noto olio di Colza. Questo tipo di olio non è in genere tenuto in grande considerazione, per via della maggiore diffusione di oli più blasonati come quello di oliva o semi come quelli di mais, girasole, sesamo eccetera. Tuttavia, proprio l’olio di canola pare sia utile per ridurre il rischio di sviluppare le malattie cardiache, specie nelle persone con diabete di tipo 2."A suggerirlo, spiega il quotidiano, "è uno studio pubblicato sulla rivista Diabetes Care e condotto dal dottor David Jenkins, responsabile del Clinical Nutrition and Risk Factor Modification Centre presso il St. Michael’s Hospital di Toronto (Canada). Secondo Jenkins e colleghi, le persone con diabete di tipo 2 che seguono una dieta arricchita dall’olio di canola, beneficiano di una significativa riduzione del rischio cardiovascolare. Questo è emerso dopo che, nello studio, si sono confrontati gli effetti di una dieta a basso Indice Glicemico supportata dall’assunzione di pane con olio di colza, con quelli di una dieta con pane integrale – conosciuta per ridurre il rischio di malattie cardiovascolari."Inoltre "i risultati hanno evidenziato come coloro che avevano seguito la dieta integrata con il pane condito con olio di canola avessero sperimentato sia una riduzione dei livelli di glucosio nel sangue che una riduzione significativa del colesterolo LDL o “cattivo” – un noto fattore di rischio cardiovascolare. Ancora più eclatante, secondo i ricercatori, è stato constatare che la dieta pane/olio di canola sembrava avere l’impatto più significativo sulle persone che avevano maggiormente bisogno di aiuto, ossia coloro il cui test di HbA1c per la misurazione della glicemia negli ultimi due o tre mesi era stato più elevato."Grazie alla riduzione del colesterolo "cattivo" si potrebbe ridurre il rischio di eventi cardiovascolari e "un ulteriore vantaggio potrebbe anche essere tradotto in una riduzione dell’assunzione di farmaci ipocolesterolemizzanti, noti come statine, fino a una dose da 20 mg – che è circa il doppio di una dose standard."Infine, spiega La Stampa, "la povertà di grassi saturi contenuta nell’olio di canola (il 7%) lo farebbe dunque prediligere in una dieta per la riduzione del colesterolo, che è utile non solo per i diabetici ma per tutti coloro che sono a rischio sovrappeso e malattie cardiache e vascolari."





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Spugne, ricci e vongole: dal mare nuovi farmaci anti cancro e infezioni

Lo studio del Centro internazionale di ingegneria genetica e biotecnologie (Icgeb) di Trieste

Frutta secca anti-obesità, si a noci, mandorle e pistacchi

Hanno effetto saziante, nel pasto al posto di proteine animali

In stato vegetativo da 15 anni,recupera stato minimo coscienza

Con una nuova tecnica di stimolazione del nervo vago

Tutti i benefici delle banane

Ricchissime di potassio, ma non solo

Influenza inchioderà a letto 5 milioni di italiani

Ci si aspetta una stagione influenzale 2017-2018 di intensità media

Infarti e ictus, oltre 50% dei casi trattati in Pronto soccorso

Simeu, ha un ruolo strategico quando la tempestività è essenziale

Depressione, dormire meno riduce i sintomi nel 50% dei pazienti

Maxi-studio pubblicato sul Journal of Clinical Psychiatry

Al via le donazioni per i malati di Sma: Checco Zalone lascia tutti senza parole

L'artista lancia un appello per salvare la vita ai bambini malati

Con 150 minuti di sport a settimana si può evitare l’8% dei decessi

Con attività fisica cala il rischio di patologie cardiovascolari

Formaggio ritirato contaminato da Listeria

Lotto di produzione 04827 di taleggio Dop a latte crudo

La caffeina potrebbe ridurre il rischio di morte tra le donne

Ma gli uomini non hanno lo stesso beneficio

Alzheimer, i 10 segnali che non bisogna sottovalutare

Si celebra oggi 21 settembre la Giornata mondiale dell'Alzheimer

Intossicati da falso zafferano, nuovo caso a Modena

Responsabile nei giorni scorsi della morte di una coppia di coniugi veneti.

Chikungunya: 86 casi in tutto, 10 nuovi nel Lazio

Ad oggi sono 86 le persone colpite dal virus

Farmaco anti-diabete riduce l’aggressività del cancro alla prostata

E' la metformina. Sesti (Sid), promettenti ricadute su pazienti