lafucina.it
Società

Dati disoccupazione Europa: Nel Sud è allarme rosso

In Andalusia la disoccupazione ha toccato il 36,3%

Pubblicato il 23/06/2014 da La Fucina

Dati disoccupazione Europa: Nel Sud è allarme rosso


L'Istat ha rielaborato i nuovi dati sulla disoccupazione in Europa diffusi da Eurostat che mostrano un quadro decisamente inquietante nell'Europa meridionale, mentre in alcune regioni, soprattutto nel Nord Europa, la situazione è totalmente diversa. Infatti nella mappa si va "dal color panna delle regioni che si trovano sotto il 5% della disoccupazione frizionale, al rosso che identifica le percentuali superiori al 20%. I dati facenti riferimento al 2013 continuano a restituirci un’Europa meridionale dal colore intenso, dove la disoccupazione supera il 20%. Nell’Europa mediterranea non c’è scampo: l’intero territorio spagnolo è nella fascia massima, quella che supera la soglia del 20%, lo stesso si può dire della Macedonia e della maggior parte delle regioni spagnole. L’unica eccezione sono i Paesi Baschi dove la disoccupazione è compresa fra il 15% e il 20%."Però, spiega Yahoo, "questa volta la scala è regionale." E. "come sempre i dati vanno considerati con le dovute cautele poiché “registrano” il numero di disoccupati fra coloro che un impiego lo stanno cercando e non fra gli individui in età di lavoro. Si tratta di un’avvertenza doverosa visto che, per esempio, rispetto alla Spagna, in Italia sono meno le persone alla ricerca di un impiego, elemento che spinge il dato della disoccupazione verso il basso."La situazione in Italia:"Nella fascia rossa ci sono tre regioni italiane: Sicilia, Calabria e Campania. Le altre regioni del sud (Sardegna, Molise, Puglia e Basilicata) si trovano a livelli occupazionali compresi fra 15 e 20%, mentre le regioni del centro Italia (Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo) e il Piemonte, trascinato nel baratro dalla crisi Fiat, oscillano fra il 10 e il 15%. Più si scende verso sud, più intenso è il fenomeno. Toscana, Liguria, Val d’Aosta, Emilia Romagna Lombardia, Provincia di Trento, Veneto e Friuli Venezia Giulia si trovano nella fascia che va fra il 5 e il 10%, mentre la Provincia di Bolzano resta al di sotto del 5%, con un dato coerente a quello dell’Austria e del sud della Germania."E'interessante prendere in esame la continuità fra regioni vicine, spiega Yahoo, in quanto questa "supera le logiche dei confini nazionali. Così come esiste una continuità transnazionale fra Languedoc, Provenza e Piemonte, c’è continuità fra Alto Adige, Tirolo e Baviera."Mentre "Germania, Francia e Polonia presentano una situazione piuttosto eterogenea, mentre i Paesi Scandinavi si caratterizzano per la compattezza dei dati regionali. E se l’Irlanda resta il paese maggiormente in crisi del Nord Europa, nel Regno Unito balzano agli occhi le tre “isole felici” delle Highlands and Islands, del Northern Islands e del North Yorkshire."E se da una parte ci sono regioni in cui il tasso di disoccupazione supera il 30%, dall'altra ci sono aree in cui la percentuale di chi non trova lavoro è inferiore al 2%:"La regione più depressa d’Europa è l’Andalusia dove la disoccupazione, nel 2013, ha toccato il 36,3%, più del doppio rispetto al 17,5% della Sardegna. Le regioni con la minore disoccupazione sono l’Oberbayern (Germania) e la Trondelag (Norvegia) entrambe al 2,6%".





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Trasformatori carne Ue, no a “mortadella vegan”

Organizzazione Clitravi a Commissione Ue, fare chiarezza su nomi

Addio flop a letto, arriva in farmacia il ‘francobollo dell’amore’

Da mettere sotto la lingua in grado di evitare le brutte figure sotto le lenzuola

Contro cellulite depurarsi per restituire ossigeno a cellule

L'80% delle donne con cellulite farebbe qualsiasi cosa per eliminarla

Malattie della tiroide, identificato bersaglio per terapie innovative

Uno studio pubblicato su EMBO Molecular Medicine

Ritirate le crostatine al cacao e albicocca per rischio microbiologico

Contaminazione non omogenea da miceti

Vaccini, via libera a decreto su obbligo a scuola

Introduce l’obbligatorietà delle vaccinazioni per l’accesso alla scuola

Consumo di yogurt e migliore salute delle ossa in età avanzata

Lo sostengono i ricercatori irlandesi del Trinity College di Dublino

Sembra mal di schiena ma non lo è, 18.000 italiani colpiti

Per Spondilite anchilosante spesso diagnosi arriva dopo anni

Sos grano duro: in Italia calo delle semine dell’8,3%

In Canada atteso un calo produzione (-29%) ma export a +6,7%

Caffè e cuore, è nato un amore: la tazzina che fa bene

Studio, un consumo moderato aiuta le persone sane e anche chi ha problemi cardiaci

Carni rosse aumentano il rischio di morte per 9 malattie

Rischio di morire di cancro, problemi cardiaci, malattie respiratorie, ictus, diabete, infezioni, Alzheimer, malattie di reni e di fegato

Trombosi ed embolia sono i big killer degli italiani

Alt, colpiscono il doppio rispetto ai tumori, ma meno temute

Obesi ‘sani’ falso mito, anche loro rischiano infarto e ictus

Dal Portogallo arriva uno studio che mette in crisi l'orgoglio curvy

Lievito madre pane toscano Dop: alto valore salutistico

Un team dell'Università di Pisa ha sequenziato il Dna delle popolazioni di lieviti e batteri lattici del pane toscano

Centinaia di ricoveri per il tonno spagnolo avariato

Finiti in ospedale per una sospetta intossicazione