lafucina.it
Società

Schumacher, cartella clinica copiata a mano

Il ladro ha chiesto 50 mila euro

Pubblicato il 25/06/2014 da La Fucina

La notizia del furto della cartella clinica di Michael Schumacher ha angosciato un po' tutti, in primis la famiglia del pilota tedesco. Ma ecco cosa riporta il Corriere della Sera in un articolo firmato da Elisabetta Rosaspina in alcuni passaggi salienti:Non è stato un hacker, ma più probabilmente qualcuno che ha avuto fisicamente accesso ai blindatissimi uffici della direzione sanitaria dell’ospedale Nord di Grenoble a mettere le mani sul contenuto dell’altrettanto riservata cartella clinica di Michael Schumacher, nella speranza di guadagnarci svariate decine di migliaia di euro. Cartella intestata a falso nome: Jeremy Martin Tra il momento in cui quella bozza è stato redatta e quello in cui è stata strappata e gettata, al momento della partenza del campione, qualcuno è riuscito a riprodurla, perlomeno nei passaggi salienti. Dettaglio non secondario: il fascicolo medico non era intestato a Michael Schumacher ma, proprio per prudenza, a un fantomatico e inesistente Jeremy Martin, pseudonimo scelto per registrare l’illustre paziente ed evitare fughe di notizie interne.Dati copiati «a mano» Stando alle fonti del Dauphiné Liberé, gli inquirenti privilegiano la pista di una riproduzione «a mano» delle informazioni: il ladro avrebbe avuto il tempo di leggere e ricopiare le parti che riteneva avrebbero maggiormente ingolosito la stampa. A rinforzare questa ipotesi ci sono le dichiarazioni della portavoce dell’ospedale, Jacqueline Hubert: «Non abbiamo trovato traccia di intrusioni nei nostri sistemi informatici – ha assicurato la responsabile delle relazioni esterne -. I nostri computer sono stati subito esaminati da esperti». Cui non risultano accessi anomali o tentativi di «scasso» della memoria elettronica.Il ladro ha chiesto 50mila euro Chi ha proposto a media tedeschi, francesi e inglesi il resoconto clinico del calvario di Schumacher, in cambio di 50 mila euro, è quasi certamente in possesso di «refurtiva» autentica. Ma, al contrario di quanto possa aver sperato, ben difficile da smerciare. E nei suoi approcci commerciali può, sì, avere lasciato invece tracce fatali.





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Meno zuccheri nelle bibite ridurrebbe le malattie legate all’obesità

Meno incidenza di ictus, diabete e cancro ai reni

Dado vegetale: 10 buoni motivi per non usarlo

Il dado industriale contiene ingredienti controversi che sarebbe bene evitare

Trovate larve nelle confezioni di Fiocchi di Avena

Lotto sospeso

I micrortaggi tengono a bada il colesterolo e non fanno ingrassare

Dando una grossa mano al cuore

Il formaggio più puzzolente del mondo

Il Vieux Boulogne è una meraviglia, ma l'odore che emana non è molto gradevole

I grassi della frutta secca e della soia difendono dal diabete

Tutto merito degli omega 6

I 5 Antibiotici naturali che combattono le malattie

Un rimedio naturale per evitare effetti collaterali

Condire l’insalata con l’olio di semi di soia sarebbe meglio

Secondo un nuovo studio aiuta l'assorbimento dei nutrienti

Le proprietà del prezzemolo, una gustosa pianta anticancro

Il prezzemolo è un'ottima fonte di miricetina, potentissima sostanza anticancro

Cavolo, un vero antibiotico naturale

Protegge il cuore, contrasta il cancro e migliora la digestione

Meno disturbi articolari con 45 minuti di attività fisica a settimana

Studio pubblicato sulla rivista Arthritis care & research

Chewing gum allo xilitolo amico dei denti, -30% carie

Studio di ricercatrice italiano presentato al 64° Congresso dell'European Organisation for Caries Research

Sapete quanti batteri si nascondono nel nostro ufficio?

Sulla tastiera del pc, sul mouse, sulla scrivania o sulle maniglie

Le proteine in polvere fanno bene al nostro organismo?

Le usano molto gli sportivi, ma anche anziani e debilitati

Sapevate che il mirtillo rosso protegge il sistema immunitario?

Ecco tutti gli altri benefici che porta al nostro organismo