lafucina.it
Tecnologia

Privacy, Facebook in tribunale per difendere gli utenti

Il governo USA ha richiesto di accedere ai contenuti di centinaia di account

Pubblicato il 28/06/2014 da La Fucina

Privacy, Facebook in tribunale per difendere gli utenti


Facebook sta facendo di tutto pur di difendere la privacy dei propri utenti. Infatti il social network non vorrebbe acconsentire alla richiesta del governo degli Stati Uniti di accedere ai contenuti degli iscritti. Lo riporta Leggo.it:"Facebook difende la privacy dei suoi utenti sul social e finisce in tribunale. E' scontro in tribunale fra Facebook e il procuratore distrettuale di Manhattan sulla richiesta del governo di accedere ai contenuti di centinaia di account del social network. Facebook - riporta il New York Times - si schiera con i suoi "amici" e ritiene che la richiesta, avanzata la scorsa estate ma resa pubblica solo ora, sia incostituzionale perché viola i diritti degli utenti. Una battaglia, quella di Facebook, finora senza successo." Il governo americano, spiega Leggo, "ha richiesto l'accesso quasi completo agli account di 381 persone. All'opposizione di Facebook, un giudice federale di New York ha replicato seccamente, definendola non giusta perche' Facebook e' solo il depositario dei dati e il target delle indagini. E per tutelare le inchieste, il giudice si era spinto anche oltre, vietando a Facebook di informare gli iscritti interessati dalle ricerche." Se il giudice acconsentisse alla richiesta, quasi 400 persone vedrebbero, secondo Facebook, i propri diritti violati:"Il caso e' arrivato ora in appello e il dibattito è sul Quarto Emendamento, quello che difende i cittadini da ingiuste perquisizioni, arresti e confische irragionevoli. I legali di Facebook si impegnano a combattere in appello perché preoccupati per l'ampiezza della richiesta ("è l'equivalente digitale di una richiesta di sequestrare in un colpo solo ogni cosa non in una ma in quasi quattrocento case") e per la decisione del giudice di non consentire a Facebook di contrastare o bloccare la richiesta stessa."





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Cassazione conferma maxisequestro spaghetti ‘made in Turkey’

'Indicazioni fallaci'. Respinto ricorso ad pasta 'Garofalo'

Penne rigate Combino richiamate da Lidl e dal produttore

“Pasta Zara”, per possibile presenza di tracce di soia. Rischio per gli allergici

Pediatri Usa, stop ai succhi di frutta sotto l’anno età

Non sono un buon sostituto della frutta fresca e servono solo a consumare più zucchero e calorie

Torna la pasta da grani antichi, +250 volte in 20 anni

Nel 2017 record 2,5 mln di kg per lo storico 'senatore' Cappelli

Scagionato il Viagra, assumere la pillola blu non provoca melanoma

Studio dei ricercatori della New York University, l'aumento dei casi dipende da un maggior numero di diagnosi

Le sigarette light? Sono più pericolose di quelle normali

Associate all’aumento di adenocarcinoma, comune tumore al polmone

L’esercizio fisico è un’arma contro 22 malattie, dal diabete 2 all’Alzheimer

Studio finlandese, sicuro anche per chi soffre di malattie croniche

Chirurgia, “troppi esami inutili prima degli interventi”

Indagini che fanno crescere i costi e rischi inutilmente

Nuovo magazzino per le albicocche tra più grandi Europa

Nuovo stabilimento Albisole (Forlì-Cesena)

Le ciliegie elisir per sportivi e contro le patologie infiammatorie

Ricche in polifenoli e antociani, sostanze antiossidanti e antinfiammatorie

Trasformatori carne Ue, no a “mortadella vegan”

Organizzazione Clitravi a Commissione Ue, fare chiarezza su nomi

Addio flop a letto, arriva in farmacia il ‘francobollo dell’amore’

Da mettere sotto la lingua in grado di evitare le brutte figure sotto le lenzuola

Contro cellulite depurarsi per restituire ossigeno a cellule

L'80% delle donne con cellulite farebbe qualsiasi cosa per eliminarla

Malattie della tiroide, identificato bersaglio per terapie innovative

Uno studio pubblicato su EMBO Molecular Medicine

Ritirate le crostatine al cacao e albicocca per rischio microbiologico

Contaminazione non omogenea da miceti