lafucina.it
Società

Mozziconi di sigaretta a terra: Multe fino a 1000€

A Pollica, nel Cilento, la multa è di 1.000€, mentre a Firenze è di 150€

Pubblicato il 01/07/2014 da La Fucina

Mozziconi di sigaretta a terra: Multe fino a 1000€


Gettare a terra le cicche a terra dopo aver fumato potrebbe costarvi fino a 1.000€. Lo riporta Blitz Quotidiano:"Non gettate i mozziconi di sigaretta per terra: potrebbe costarvi una multa salatissima da mille euro se siete a Pollica, piccola località marina del Cilento. La metà (500 euro) se invece siete a Trento, mentre a Firenze ve la cavate con 150 euro. Ma la verità è che la linea dura finora non ha prodotto grossi risultati e lo scempio continua al ritmo di mezzo milione di cicche al giorno, nella sola Roma."Molti credono che le sigerette si decompongano con rapidità, ma in realtà impiegano almeno 10 anni:"Colpa forse, di un falso mito duro a morire: ovvero che la sigaretta sia biodegradabile. Falso. Non sono pochi i fumatori convinti di questa assurdità e quasi nessuno è consapevole del danno ambientale di cui si rendono complici. Ogni mozzicone gettato per strada, o peggio in spiaggia o in un prato, contiene circa 4mila sostanze tossiche e ha un tempo complessivo di degradazione di circa 10 anni."E oltre ai danni ambientali bisogna tenere in conto le ore di lavoro spese dagli operatori per raccogliere i mozziconi e che potrebbero essere impiegate per fare altro:"Senza considerare che, oltre ai costi dell’ambiente, esiste pure un danno economico non indifferente: gli addetti dell’Ama spendono ore e ore della loro giornata di lavoro a spulciare mozziconi di sigarette dalle fessure dei sampietrini davanti all’ingresso di Montecitorio. Giusto per fare un esempio."Ma, spiega Blitz Quotidiano, le misure prese per contrastare il fenomeno sono servite a poco:"Come in tutte le cose la repressione, da sola, non ha prodotto granché. Sarebbe del resto impensabile spedire plotoni di vigili urbani per le strade cittadine pronti a staccare multe a ogni passante incivile. La differenza l’hanno fatta spontaneamente anche coloro i quali hanno un animo più verde. Come ad esempio il sito www.bastamozziconiaterra.it attorno al quale si è mobilitata una comunità di attivisti pronti a darsi da fare per debellare il fenomeno. Con campagne nelle scuole, negli uffici pubblici, nei luoghi attorno ai grandi centri commerciali, nelle spiagge e nei parchi."Tuttavia, qualche piccola vittoria c'è stata:"uno di questi è stato piazzato all’ingresso dell’ospedale di Legnano, in provincia di Milano: in appena 15 giorni le cicche a terra sono diminuite di un terzo."





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Le sigarette elettroniche potrebbero causare danni al Dna delle cellule del sangue

Lo afferma lo studio dell'Unibo

Obesità adolescenziale, rischi per il fegato nel futuro

Risultati di una ricerca del Karolinska Institutet di Stoccolma e dell'Università di Lund

Caffè ‘viagra naturale’: fino a 3 tazzine per l’effetto anti-flop

Insieme al movimento è l'ideale per rapporti sessuali soddisfacenti e fertilità

La soia fa bene o fa male?

Siamo sicuri che sia così e che la soia sia davvero una panacea?

Ue, stop all’aranciata senza arancia

La Commissione Ue innalza la quantità di succo al 20%. Italia in regola dal marzo 2018

Basta mezz’ora al telefonino per rischiare mal di testa

no studio del gruppo di ricercatori diretti dall'ex presidente della Società italiana di neurologia, Aldo Quattrone

Tumori, 5 caffè al giorno dimezzano rischio cancro fegato

Secondo una ricerca diretta da Oliver Kennedy, dell'University of Southampton

Infarto, nel 30% dei casi c’è lo zampino del sistema immunitario

Studio Gemelli, al via cure su misura per i diversi tipi arresto cuore

Tumore al polmone, dopo 40 anni cambia la cura d’attacco

Sì di Aifa a immuno-oncologia, 70% pazienti vivo a un anno

Riabilitato il sugo con soffritto di cipolla e aglio, fa bene al cuore

Studio, la cottura lunga sprigiona molecole benefiche per la salute

Cassazione conferma maxisequestro spaghetti ‘made in Turkey’

'Indicazioni fallaci'. Respinto ricorso ad pasta 'Garofalo'

Penne rigate Combino richiamate da Lidl e dal produttore

“Pasta Zara”, per possibile presenza di tracce di soia. Rischio per gli allergici

Pediatri Usa, stop ai succhi di frutta sotto l’anno età

Non sono un buon sostituto della frutta fresca e servono solo a consumare più zucchero e calorie

Torna la pasta da grani antichi, +250 volte in 20 anni

Nel 2017 record 2,5 mln di kg per lo storico 'senatore' Cappelli

Scagionato il Viagra, assumere la pillola blu non provoca melanoma

Studio dei ricercatori della New York University, l'aumento dei casi dipende da un maggior numero di diagnosi