lafucina.it
Società

Mozziconi di sigaretta a terra: Multe fino a 1000€

A Pollica, nel Cilento, la multa è di 1.000€, mentre a Firenze è di 150€

Pubblicato il 01/07/2014 da La Fucina

Mozziconi di sigaretta a terra: Multe fino a 1000€


Gettare a terra le cicche a terra dopo aver fumato potrebbe costarvi fino a 1.000€. Lo riporta Blitz Quotidiano:"Non gettate i mozziconi di sigaretta per terra: potrebbe costarvi una multa salatissima da mille euro se siete a Pollica, piccola località marina del Cilento. La metà (500 euro) se invece siete a Trento, mentre a Firenze ve la cavate con 150 euro. Ma la verità è che la linea dura finora non ha prodotto grossi risultati e lo scempio continua al ritmo di mezzo milione di cicche al giorno, nella sola Roma."Molti credono che le sigerette si decompongano con rapidità, ma in realtà impiegano almeno 10 anni:"Colpa forse, di un falso mito duro a morire: ovvero che la sigaretta sia biodegradabile. Falso. Non sono pochi i fumatori convinti di questa assurdità e quasi nessuno è consapevole del danno ambientale di cui si rendono complici. Ogni mozzicone gettato per strada, o peggio in spiaggia o in un prato, contiene circa 4mila sostanze tossiche e ha un tempo complessivo di degradazione di circa 10 anni."E oltre ai danni ambientali bisogna tenere in conto le ore di lavoro spese dagli operatori per raccogliere i mozziconi e che potrebbero essere impiegate per fare altro:"Senza considerare che, oltre ai costi dell’ambiente, esiste pure un danno economico non indifferente: gli addetti dell’Ama spendono ore e ore della loro giornata di lavoro a spulciare mozziconi di sigarette dalle fessure dei sampietrini davanti all’ingresso di Montecitorio. Giusto per fare un esempio."Ma, spiega Blitz Quotidiano, le misure prese per contrastare il fenomeno sono servite a poco:"Come in tutte le cose la repressione, da sola, non ha prodotto granché. Sarebbe del resto impensabile spedire plotoni di vigili urbani per le strade cittadine pronti a staccare multe a ogni passante incivile. La differenza l’hanno fatta spontaneamente anche coloro i quali hanno un animo più verde. Come ad esempio il sito www.bastamozziconiaterra.it attorno al quale si è mobilitata una comunità di attivisti pronti a darsi da fare per debellare il fenomeno. Con campagne nelle scuole, negli uffici pubblici, nei luoghi attorno ai grandi centri commerciali, nelle spiagge e nei parchi."Tuttavia, qualche piccola vittoria c'è stata:"uno di questi è stato piazzato all’ingresso dell’ospedale di Legnano, in provincia di Milano: in appena 15 giorni le cicche a terra sono diminuite di un terzo."





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Spugne, ricci e vongole: dal mare nuovi farmaci anti cancro e infezioni

Lo studio del Centro internazionale di ingegneria genetica e biotecnologie (Icgeb) di Trieste

Frutta secca anti-obesità, si a noci, mandorle e pistacchi

Hanno effetto saziante, nel pasto al posto di proteine animali

In stato vegetativo da 15 anni,recupera stato minimo coscienza

Con una nuova tecnica di stimolazione del nervo vago

Tutti i benefici delle banane

Ricchissime di potassio, ma non solo

Influenza inchioderà a letto 5 milioni di italiani

Ci si aspetta una stagione influenzale 2017-2018 di intensità media

Infarti e ictus, oltre 50% dei casi trattati in Pronto soccorso

Simeu, ha un ruolo strategico quando la tempestività è essenziale

Depressione, dormire meno riduce i sintomi nel 50% dei pazienti

Maxi-studio pubblicato sul Journal of Clinical Psychiatry

Al via le donazioni per i malati di Sma: Checco Zalone lascia tutti senza parole

L'artista lancia un appello per salvare la vita ai bambini malati

Con 150 minuti di sport a settimana si può evitare l’8% dei decessi

Con attività fisica cala il rischio di patologie cardiovascolari

Formaggio ritirato contaminato da Listeria

Lotto di produzione 04827 di taleggio Dop a latte crudo

La caffeina potrebbe ridurre il rischio di morte tra le donne

Ma gli uomini non hanno lo stesso beneficio

Alzheimer, i 10 segnali che non bisogna sottovalutare

Si celebra oggi 21 settembre la Giornata mondiale dell'Alzheimer

Intossicati da falso zafferano, nuovo caso a Modena

Responsabile nei giorni scorsi della morte di una coppia di coniugi veneti.

Chikungunya: 86 casi in tutto, 10 nuovi nel Lazio

Ad oggi sono 86 le persone colpite dal virus

Farmaco anti-diabete riduce l’aggressività del cancro alla prostata

E' la metformina. Sesti (Sid), promettenti ricadute su pazienti