lafucina.it
Ambiente

Barriera corallina caraibica in pericolo

Si sta riducendo ad un ritmo allarmante

Pubblicato il 02/07/2014 da La Fucina

Barriera corallina caraibica in pericolo


La barriera corallina dei Caraibi è destinata a sparire, e il drammatico evento si dovrebbe verificare entro vent'anni:"La barriera corallina Caraibica, patrimonio unico di vita marina, rischia di scomparire entro i prossimi vent’anni. Il tutto a causa della progressiva diminuzione degli erbivori come i ricci di mare e i pesci pappagallo, che forniscono non solo la giusta ossigenazione affinché il corallo possa sopravvivere, ma mantengono elevata la biodiversità. È quanto emerge da uno studio congiunto condotto dal Global Coral Reef Monitoring Network, dall’International Union for Conservation of Nature e dal Programma Ambientale delle Nazioni Uniti."Dagli anni '70 ad oggi la barriera corallina è stata dimezzata:"La ricerca analizza i dati di oltre 100 località caraibiche, raccolti a partire dal 1970 grazie a 35.000 survey storiche e quindi analizzati da 90 esperti di fama internazionale. Il dato è preoccupante: negli ultimi 40 anni la barriera corallina si è ridotta del 50%, a causa della diminuzione delle varietà vegetali e animali che normalmente la abitano."Sono molte le motivazioni, spiega Greenstyle, "che hanno portato al declino della vita in questi paradisi naturali, dai cambiamenti climatici alle attività dell’uomo, che hanno fortemente modificato la catena alimentare subacquea portando molte specie al declino. In particolare, la ricerca svela come il global warming e la conseguente acidificazione dell’acqua porti a una varietà di corallo fragile e sbiadita, mentre il turismo locale, l’eccesso di pesca e la mancanza di controlli sugli scarichi inquinanti in mare fanno il resto."Gli animali mangiatori di alghe sono essenziali per la sopravvivenza della barriera:"Gli erbivori marini sono molto importanti per l’ecosistema marino, perché eliminano le alghe che progressivamente soffocano il corallo. Dal 1983, tuttavia, si assiste a una progressiva e costante morte di questi animali, in particolari i ricci, a causa di inquinamento e altri fattori non ancora ben compresi. Lo stesso per i pesci pappagallo, il cui numero è drammaticamente diminuito in Giamaica, in tutta la Florida, nelle Isole Vergini e in molti altri santuari marini tropicali."E' importante salvaguardare questo tesoro marino sia perché rischia l'estinzione, sia perché è in grado di generare fino a 3 miliardi di dollari di rendite dal turismo ad esso connesso:"Con il 9% di tutta la barriera corallina oggi disponibile sul globo, la protezione dei Caraibi diventa un dovere morale per tutte le nazioni del mondo: ai ritmi odierni questo tesoro marino rischia di scomparire entro 20 anni. Un problema non solo per il Pianeta, ma anche per l’economia delle nazioni coinvolte, poiché il corallo protegge le coste di 38 Stati e alimenta il turismo ecologico generando ben 3 miliardi di dollari l’anno."





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Uova contaminate, Ue: “15 Paesi coinvolti, anche l’Italia”

L'Italia figura tra i 15 Paesi ad aver ricevuto uova dalle aziende coinvolte nello scandalo delle uova al Fipronil

Isolato nell’intestino un batterio che ‘cura’ la sclerosi multipla

Verso nuova era della medicina con i 'farma-microbi'

Sos caldo in farmacia: boom integratori e controllo pressione

Gli italiani cercano aiuto in farmacia contro i disagi da caldo

Matcha, il tè verde ricco di antiossidanti

Un articolo apparso su Food Research International ha concluso che potrebbe migliorare anche l'attenzione e la memoria

Scoperta una nuova mutazione genetica che causa l’infertilità maschile

Previene la formazione delle cellule che servono per la produzione dello sperma

Basta poco alcol al giorno per aumentare il rischio di tumori della pelle

Non riguarda il melanoma, l'ipotesi e' che l'etanolo possa impedire la riparazione del Dna

Lo yoga ha effetti positivi sulla depressione

Lo sostengono diversi studi presentati lo scorso 3 agosto a Washington

L’allattamento riduce il rischio di tumore al seno nelle mamme

Ogni cinque mesi in più il rischio è inferiore del 2%

Penny Market richiama lotto di Acqua Monteverde minerale naturale

Possibile presenza di corpi estranei, in particolare di pulviscolo e particelle di natura inorganica inerte

Germania, ritirate dal mercato milioni di uova olandesi contaminate

Milioni di uova provenienti da Olanda e Belgio ritirate dagli scaffali dei supermercati tedeschi

Bere moderatamente vino abbassa il rischio demenza

Ecco i risultati di un imponente studio durato trent'anni

Menopausa, contro l’osteoporosi un aiuto dall’alimentazione

Con l'ingresso in menopausa le donne diventano più esposte al rischio di osteoporosi

Composto nel tè verde protegge da obesità, demenza e diabete

Riduce danni di una dieta occidentale ricca di grassi e zuccheri

Respirare erbicidi e pesticidi aumenta rischio disturbi respiratori

Lo dimostra uno studio pubblicato su Thorax, rivista della British Thoracic Society

Spinaci, cavoli, avocado e uova: la luteina, segreto anti-invecchiamento

Questi alimenti sono ricchi di una sostanza nutritiva chiamata luteina, in grado di aiutare il cervello a restare giovane