lafucina.it
Ambiente

Riciclo lattine in Svezia e Italia

Il confronto con il nostro Paese

Pubblicato il 03/07/2014 da La Fucina
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Riciclo lattine in Svezia


Farsi pagare per riciclare le lattine? E' tutto vero, e per constatarlo è sufficiente andare a fare la spesa in un supermercato dei Paesi nordici: Svezia, Norvegia, Danimarca e Finlandia.In questo video del 2008 potete vedere Davide Valeriani, attivista degli Amici di Beppe Grillo di Reggio Emilia che illustra come funzionano le macchinette situate fuori da un supermercato di Malmö in Svezia."Sono presenti in vari punti della città questi apparecchi in cui uno inserisce delle lattine, le bottiglie di plastica e gli vengono forniti dei buoni spesa di 50 centesimi di corona o 1 corona per riciclare il vuoto a rendere.," ha spiegato Valeriani.Il sistema svedese ha prodotto ottimi risultati. Scriveva etribuna.com in merito nel 2012:"Gli Svedesi non hanno mai riciclato così tanto come nel 2011. Le statistiche mostrano che ogni svedese ha riciclato in media 154 contenitori, tra lattine e bottiglie di plastica, rispetto ai 146 dell’anno precedente. La società Returpack, responsabile del sistema di riciclo di lattine e bottiglie di plastica in tutto il Paese, afferma che l’88% dei contenitori per bevande in alluminio e plastica viene riciclato dopo l’utilizzo. Gli incentivi adottati per favorire la raccolta differenziata hanno dato ottimi risultati: nel 2010 è stato aumentato il compenso per ogni bottiglia o lattina vuota riciclata da 50 centesimi (öre) a 1 Corona; nel 2011 è stata lanciata la campagna “Riciclare è un successo” e sono state proposte diverse attività rivolte ai giovani, la fascia di popolazione meno propensa a riciclare; infine l’autunno scorso è stato aperto un centro di raccolta a Stoccolma per privati e aziende con grandi volumi di vuoti da riciclare. Returpack, inoltre, è sempre in stretto contatto con i comuni, le scuole e le associazioni per motivare i cittadini al riciclo e quest’anno lavorerà in particolare con le strutture turistiche e i festival."Record, quello del 2012, che è stato superato lo scorso anno, come riportato dal sito della Camera di Commercio italo-svedese:"La quantità di rifiuti riciclati in Svezia è in costante aumento. Secondo le ultime statistiche di Returpack l’anno scorso si è recuperata una media pro capite di 163 lattine e bottiglie di PET."Questo porta ad un risparmio energetico notevole:"Complessivamente gli svedesi hanno riciclato 1.680 milioni di imballaggi, apportando un risparmio energetico di 326 milioni di kWh, sufficienti a riscaldare 25.000 abitazioni per un anno intero."Rispetto al 2012, spiega Assosvezia.it, "sono stati riciclati quasi 100 milioni di imballaggi in più e, nell’arco di un anno, il ciclo di smaltimento è aumentato in ben 273 comuni sui 290 totali. Gli svedesi sono molto precisi sulla raccolta differenziata dei rifiuti domestici e nonostante il consumo sia aumentato, il riciclo procede sorprendentemente di pari passo."E in Italia? La situazione è un po' diversa. Il nostro Paese nel 2010 è stato terzo al mondo, dopo Usa e Giappone nella raccolta di imballaggi di alluminio, per un totale di 46.500 tonnellate. Si potrebbe fare però un passo in avanti se si incentivassero i cittadini come fanno i governi di Paesi come la Svezia, che si è posta l'obbiettivo "di arrivare a recuperare il 90% di lattine e PET".Ma qualche iniziativa di questo tipo è già stata presa in Italia. Leggiamo su Marraiafura.com che in Piemonte sono attive le postazioni automatiche per la raccolta differenziata basate sul sistema dei vuoti a rendere:"portando i contenitori per bevande, l’EcoBank® rilascia un bonus da spendere nei negozi e supermercati convenzionati, attualmente di circa 2 cent a bottiglia/lattina."





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Formaggio ritirato contaminato da Listeria

Lotto di produzione 04827 di taleggio Dop a latte crudo

La caffeina potrebbe ridurre il rischio di morte tra le donne

Ma gli uomini non hanno lo stesso beneficio

Alzheimer, i 10 segnali che non bisogna sottovalutare

Si celebra oggi 21 settembre la Giornata mondiale dell'Alzheimer

Intossicati da falso zafferano, nuovo caso a Modena

Responsabile nei giorni scorsi della morte di una coppia di coniugi veneti.

Chikungunya: 86 casi in tutto, 10 nuovi nel Lazio

Ad oggi sono 86 le persone colpite dal virus

Farmaco anti-diabete riduce l’aggressività del cancro alla prostata

E' la metformina. Sesti (Sid), promettenti ricadute su pazienti

Un milione di mamme maltrattate durante il parto

Ricerca Doxa, per una donna su 4 azioni lesive della dignità

Emicrania sconfitta stimolando il nervo vago dall’esterno

Con un apparecchietto che il paziente può applicare sul collo e senza dolore

L’etichetta cambierà colore se il cibo è andato a male

Ricerca Usa, nanostrutture diventano 'sentinelle' di qualità

Una pausa nella dieta può aiutare la perdita di peso

La 'chiave' del successo starebbe nel riavvio del metabolismo

Oms, Italia indietro su prevenzione ictus e attacchi cuore

Nel mondo malattie non trasmissibili fanno 15 mln morti

Chikungunya: Lorenzin, è dolorosa ma non esiste un vero pericolo sanitario

A novembre G7 su come il cambiamento climatico incide sulla salute

Quel dolore insopportabile causato dal Fuoco di Sant’Antonio

La nevralgia post-erpetica colpisce 30mila persone, il 20% di coloro che hanno l'Herpes Zoster

Yoga e meditazione, 25 minuti ‘accendono’ il cervello e l’energia

Grazie a rilascio endorfine e aumento flusso sanguigno

Verso nuovi test per diagnosticare l’Alzheimer ma manca la cura

Il 21 giornata mondiale, in Italia 600 mila malati, e aumenteranno