lafucina.it
Società

Avviso di chiamata: Utenti Tim e Vodafone lo pagheranno

E sul web partono le lamentele

Pubblicato il 07/07/2014 da La Fucina

Avviso di chiamata: Utenti Tim e Vodafone lo pagheranno


Dal 21 luglio i clienti Vodafone e Tim pagheranno per l'avviso di chiamata. Lo riporta l'Huffington Post:"'Sconta di qua e sconta di là, prima o poi la sorpresa arriverà'. L'ironia di un navigatore, su Twitter, riassume alla perfezione la novità che ha sorpreso gli utenti di telefonia mobile Tim e Vodafone. A partire dal prossimo 21 luglio, infatti, i clienti di questi due operatori dovranno pagare per dei servizi "storici" che finora sono stati gratuiti: "LoSai" e "ChiamaOra" di Tim e "Recall" e "Chiamami" di Vodafone, opzioni che permettono di ricevere un Sms di notifica quando qualcuno prova a chiamarci nel momento in cui abbiamo il telefono spento, occupato o non raggiungibile, oppure quando torna disponibile un numero chiamato senza successo in precedenza."Sul sito di Tim si legge che i clienti pagheranno "1,90 euro ogni quattro mesi, con addebito su credito residuo a partire dal 21/07/2014".Mentre per chi ha un abbonamento "il servizio è a tempo indeterminato ed è GRATUITO fino al 6/09/2014. A partire dal 7/09/2014 il servizio è fruibile a 48 cent (IVA inclusa) al mese solare, con addebito bimestrale di 96 cent sul rendiconto TIM".Però resta un dubbio "sulla data in cui si inizierà a pagare: sul sito ufficiale, come già detto, si parla del prossimo 21 luglio. Il messaggio ricevuto dai clienti Tim, invece, parla del prossimo 4 agosto come data in cui Tim "rinnova i servizi LoSai e ChiamaOra".Mentre per quanto riguarda Vodafone: "i cambiamenti che investono le opzioni "Chiamami" e "Recall" non sono stati ancora annunciati . Ma basta effettuare una chiamata al servizio clienti, il 190, per avere la conferma di quanto scrivono da giorni forum di consumatori e blog specializzati: gli sms di notifica in questione si inizieranno a pagare dal prossimo 21 luglio, ma con modalità diverse rispetto a Tim. Ai clienti Vodafone le due opzioni costeranno 6 centesimi al giorno, e solo nel caso ne usufruiscano. Questo vuol dire che se si riceve un messaggio "Recall" o cento di questi non cambia nulla: il prezzo scalato o addebitato - nessuna differenza in questo caso tra ricaricabili e abbonamenti - sarà sempre di 6 centesimi al giorno."E gli utenti si lamentano sul web:"Sui social network è già partito il tam-tam per avvertire amici e follower. Ovviamente c'è polemica. "Nel paese con copertura 4G più bassa d'Europa, Tim e Vodafone faranno pagare LoSai, ChiamaOra, Chiamami e Recall" scrive un utente. Un altro aggiunge, ironicamente: "Volete anche un rene o la finiamo qui?". La corsa al ribasso delle compagnie di telefonia mobile, impegnate ormai da tempo nel lancio di tariffe sempre più competitive, comincia evidentemente ad avere un prezzo. Qualcuno ipotizza anche che possa trattarsi di una "rivalsa per l'abbassamento delle tariffe roaming", che come è noto andranno adeguate - in Europa - entro il 2015. Tutti quanti di certo si impegnano nello spiegare come disattivare i servizi divenuti a pagamento: si può utilizzare le sezioni fai da te sui siti ufficiali Tim e Vodafone, oppure si può chiamare – gratuitamente - il 40920 (Tim) o il 42070 (Vodafone)."





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Per proteggere cuore e arterie ci aiutano banane, avocado e spinaci

Il merito va tutto al potassio

Yogurt ritirato dai supermercati per l’etichettatura errata

Il prodotto contiene glutine, quindi pericoloso per allergici e intolleranti

Nuove regole per i livelli del colesterolo cattivo, sempre più basso di 100

E non serve aumentare quello buono, 'non ci sono benefici'

La pasta con la farina d’orzo contrasta l’infarto

Grazie a beta-glucani induce la formazione di 'bypass' naturali

La Prevenzione a tavola ci sta a cuore

Tutte le novità che abbiamo in serbo per voi

Per la salute intestinale scegliere broccoli e cavoletti

Lo evidenzia uno studio pubblicato sulla rivista Journal of Functional Foods

Qual è la differenza tra marmellata e confettura?

Sapevate che i due termini non sono affatto sinonimi?

Livelli di rame troppo alti nel vino Barbera

Lotti ritirati

La bevanda fatta in casa ideale per abbassare la pressione

Tra gli ingredienti ci sono alcuni alimenti indicati per chi soffre d'ipertensione

10 luoghi comuni sull’alimentazione assolutamente falsi

La maggior parte delle credenze in ambito alimentare sono completamente false

Meno zuccheri nelle bibite ridurrebbe le malattie legate all’obesità

Meno incidenza di ictus, diabete e cancro ai reni

Dado vegetale: 10 buoni motivi per non usarlo

Il dado industriale contiene ingredienti controversi che sarebbe bene evitare

Trovate larve nelle confezioni di Fiocchi di Avena

Lotto sospeso

I micrortaggi tengono a bada il colesterolo e non fanno ingrassare

Dando una grossa mano al cuore

Il formaggio più puzzolente del mondo

Il Vieux Boulogne è una meraviglia, ma l'odore che emana non è molto gradevole