lafucina.it
Tecnologia

Bug Android: La falla legata al Wi-fi

Anche i dispositivi Apple fermi alla versione 5.0 hanno riscontrato lo stesso problema

Pubblicato il 07/07/2014 da La Fucina

Bug Android: La falla legata al Wi-fi


Possiedi uno smartphone con versione Android 3.1? Allora potresti avere un problema. Il sito Cellulare-magazine.it spiega che "stando a quanto rivelato dalla Electronic Frontier Foundation, organizzazione no-profit che si occupa della tutela dei diritti digitali dei consumatori, gli smartphone Android con a bordo la versione 3.1 o superiore potrebbero rivelare a chiunque la nostra cronologia di accessi alle reti Wi-Fi."Il bug è stato segnalato a Big G che sta provvedendo:"Il problema è dovuto al Preferred Network Offload (PNO), un’impostazione che, indirettamente, permetterebbe di far conoscere ad altri dispositivi elettronici a quali reti Wi-Fi ci siamo collegati negli ultimi tempi. Il momento di vulnerabilità avviene quando il nostro smartphone è in modalità sleep (in stand-by). È facile intuire che, tramite le connessioni Wi-Fi agganciate, sia possibile risalire alla cronologia dei luoghi da noi frequentati. Google ha prontamente risposto alla segnalazione del problema e un bugfix non dovrebbe tardare ad arrivare."Ma non è soltanto Android ad essere colpita, infatti anche i prodotti Apple con versione 5.0 potrebbero avere lo stesso problema:"Non solo Android. Il bug sarebbe stato evidenziato anche su iPhone, iPad e iPod fermi alla versione 5.0 di iOS. Le ultime versioni, invece, non presentano tale falla di sistema."Non bisogna, però, preoccuparsi più di tanto, almeno per chi possiede un Android. Infatti, "per ovviare al problema su Android è possibile andare su Impostazioni—> Wi-Fi—>Avanzate e scegliere “mai” alla voce “Tieni attivo Wi-Fi durante sospensione. Ovviamente, lo smartphone non sarà in grado di sincronizzare le applicazioni quando il telefono si trova in stand-by e utilizzerà i dati mobili."





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

In stato vegetativo da 15 anni,recupera stato minimo coscienza

Con una nuova tecnica di stimolazione del nervo vago

Tutti i benefici delle banane

Ricchissime di potassio, ma non solo

Influenza inchioderà a letto 5 milioni di italiani

Ci si aspetta una stagione influenzale 2017-2018 di intensità media

Infarti e ictus, oltre 50% dei casi trattati in Pronto soccorso

Simeu, ha un ruolo strategico quando la tempestività è essenziale

Depressione, dormire meno riduce i sintomi nel 50% dei pazienti

Maxi-studio pubblicato sul Journal of Clinical Psychiatry

Al via le donazioni per i malati di Sma: Checco Zalone lascia tutti senza parole

L'artista lancia un appello per salvare la vita ai bambini malati

Con 150 minuti di sport a settimana si può evitare l’8% dei decessi

Con attività fisica cala il rischio di patologie cardiovascolari

Formaggio ritirato contaminato da Listeria

Lotto di produzione 04827 di taleggio Dop a latte crudo

La caffeina potrebbe ridurre il rischio di morte tra le donne

Ma gli uomini non hanno lo stesso beneficio

Alzheimer, i 10 segnali che non bisogna sottovalutare

Si celebra oggi 21 settembre la Giornata mondiale dell'Alzheimer

Intossicati da falso zafferano, nuovo caso a Modena

Responsabile nei giorni scorsi della morte di una coppia di coniugi veneti.

Chikungunya: 86 casi in tutto, 10 nuovi nel Lazio

Ad oggi sono 86 le persone colpite dal virus

Farmaco anti-diabete riduce l’aggressività del cancro alla prostata

E' la metformina. Sesti (Sid), promettenti ricadute su pazienti

Un milione di mamme maltrattate durante il parto

Ricerca Doxa, per una donna su 4 azioni lesive della dignità

Emicrania sconfitta stimolando il nervo vago dall’esterno

Con un apparecchietto che il paziente può applicare sul collo e senza dolore