lafucina.it
Società

Prostitute nigeriane in Italia: Come vengono ingannate

Viene promesso loro un lavoro onesto, ma si ritrovano a doversi prostituire

Pubblicato il 09/07/2014 da La Fucina

Prostitute nigeriane in Italia: Come vengono ingannate


Alle donne nigeriane che vengono portate illegalmente in Italia viene promesso di lavorare come baby sitter o nelle fabbriche, ma la maggior parte delle volte finiscono a fare le prostitute in strada. Il Daily Mail ha pubblicato gli scatti della fotografa Elena Perlino, italiana, che vive e lavora a Parigi. La fotografa ha notato, scrive il quotidiano britannico, la presenza di giovani donne nigeriane nelle strade quando si trovava a Torino, perciò ha deciso "di partire da questa visione surreale per raccontare una storia".Su questo tema la Perlino ci ha lavorato per diversi anni e si è concentrata in particolare sull'Italia, dove lo donne nigeriane vengono portate con la promessa di un lavoro onesto, ma vengono ingannate e si ritrovano a lavorare nel mercato del sesso.I trafficanti chiedono in media 50.000 euro per rimborsare le spese del viaggio e della sistemazione e queste donne si ritrovano a dover lavorare come prostitute finché il loro debito non viene saldato. L'80% delle donne nigeriane che arrivano in Italia provengono da Benin City, una città situata nel sud del Paese.La Perlino ha spiegato che il suo lavoro è un tentativo di "mostrare un fenomeno che attraversa l'Italia, da nord a sud".L'Ufficio delle Nazioni Unite per il controllo della droga e la prevenzione del crimine ha dichiarato che la Nigeria si trova fra i primi otto stati con la più alta percentuale di traffico di esseri umani al mondo.Foto sotto: una donna nigeriana di nome Fatima mostra le cicatrici sul suo corpo dovute alle feroci lotte in strada con le sue colleghe prostitute nella periferia di Acerra1404822061603_wps_10_MANDATORY_CREDIT_Elena_PeSe ti piacciono i nostri post Seguici su Facebook!
(GUARDA LE ALTRE FOTO SUL DAILY MAIL)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

El Pais, mojitos in spiaggia sono un ‘nido batteri’

Analizzate bevande e panini di venditori ambulanti in Spagna

Malattie croniche ai polmoni, salgono i morti nel mondo

Per fumo e smog registrati 3,2 milioni di decessi nel 2015

Uova contaminate, Ue: “15 Paesi coinvolti, anche l’Italia”

L'Italia figura tra i 15 Paesi ad aver ricevuto uova dalle aziende coinvolte nello scandalo delle uova al Fipronil

Isolato nell’intestino un batterio che ‘cura’ la sclerosi multipla

Verso nuova era della medicina con i 'farma-microbi'

Sos caldo in farmacia: boom integratori e controllo pressione

Gli italiani cercano aiuto in farmacia contro i disagi da caldo

Matcha, il tè verde ricco di antiossidanti

Un articolo apparso su Food Research International ha concluso che potrebbe migliorare anche l'attenzione e la memoria

Scoperta una nuova mutazione genetica che causa l’infertilità maschile

Previene la formazione delle cellule che servono per la produzione dello sperma

Basta poco alcol al giorno per aumentare il rischio di tumori della pelle

Non riguarda il melanoma, l'ipotesi e' che l'etanolo possa impedire la riparazione del Dna

Lo yoga ha effetti positivi sulla depressione

Lo sostengono diversi studi presentati lo scorso 3 agosto a Washington

L’allattamento riduce il rischio di tumore al seno nelle mamme

Ogni cinque mesi in più il rischio è inferiore del 2%

Penny Market richiama lotto di Acqua Monteverde minerale naturale

Possibile presenza di corpi estranei, in particolare di pulviscolo e particelle di natura inorganica inerte

Germania, ritirate dal mercato milioni di uova olandesi contaminate

Milioni di uova provenienti da Olanda e Belgio ritirate dagli scaffali dei supermercati tedeschi

Bere moderatamente vino abbassa il rischio demenza

Ecco i risultati di un imponente studio durato trent'anni

Menopausa, contro l’osteoporosi un aiuto dall’alimentazione

Con l'ingresso in menopausa le donne diventano più esposte al rischio di osteoporosi

Composto nel tè verde protegge da obesità, demenza e diabete

Riduce danni di una dieta occidentale ricca di grassi e zuccheri