lafucina.it
Zapping

Concita Wurst sfila per Jean Paul Gaultier

E si guadagna il baciamano dello stilista

Pubblicato il 10/07/2014 da La Fucina

Concita Wurst sfila per Jean Paul Gaultier


Concita Wurst, la trans barbuta, ha sfilato a Parigi per Jean-Paul Gaultier. Lo riporta Rainews:"Di lei s'è innamorato lo stilista francese Jean-Paul Gaultier che in passerella si lascia andare a una baciamano a Conchita Wurst, la trans barbuta che ha vinto Eurovision 2014. Questa volta la cantante austriaca ha abbandonato il microfono - almeno temporaneamente - per sfilare in passerella a Parigi con un abito lungo davvero particolare. Famosa in tutta Europa, la presenza di Conchita non è passata inosservata ai fotografi presenti alle sfilate della moda francese".La drag queen austriaca, scrive Pourfemme.it, "ha indossato in un abito ispirato un po’ alle ballerine di flamenco e un po’ alle danzatrici ungheresi. Alla fine della sua sfilata si è “guadagnata” anche il baciamano di Jean-Paul Gaultier! Queste sì, che sono grandi soddisfazioni! Conchita è ormai inarrestabile"!Conchita Wurst è lo "pseudonimo del personaggio drag queen interpretato da Thomas "Tom" Neuwirth, che ha rappresentato l'Austria e ha vinto l'Eurovision Song Contest 2014 a Copenaghen, in Danimarca". Neuwirth, spiega Wikipedia, "usa pronomi femminili per la descrizione di sé quando interpreta il ruolo di Wurst".Ed ecco spiegato da dove è nato il suo nome d'arte:"In Germania e in Austria, come da lui stesso affermato, la parola wurst viene utilizzata in sostituzione dell'espressione non me ne importa niente; in un'intervista ha affermato che utilizza questa espressione in relazione al fatto che di una persona non gli importa da dove viene o quale sia il suo aspetto[3]. Il nome Conchita, invece, gli è stato suggerito da un’amica cubana, come nome sexy[4]. Tra i suoi fan si annovera anche la pop star inglese Elton John".





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Epidemia oppiacei Usa, quadruplicati morti dal 1999

Fentanil'killer n.1'nelle città. E' allarme anche antidepressivi

Torna la paura peste nera: ​nuovo focolaio in Arizona

In Arizona trovate pulci infette con la peste nera, la malattia che nel XIV secolo falcidiò il 60% della popolazione europea

Chi usa le sigarette elettroniche ha più probabilità di iniziare a fumare quelle tradizionali

Analisi condotta su quasi 3mila adolescenti britannici e pubblicata ieri su Tobacco Control

Uova contaminate: analisi su campioni di uova, carne di pollame e ovo-prodotti

Zooprofilattico Abruzzo eseguirà le analisi

Tutti i benefici del fico

Il fico è un frutto autunnale ricco di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

El Pais, mojitos in spiaggia sono un ‘nido batteri’

Analizzate bevande e panini di venditori ambulanti in Spagna

Malattie croniche ai polmoni, salgono i morti nel mondo

Per fumo e smog registrati 3,2 milioni di decessi nel 2015

Uova contaminate, Ue: “15 Paesi coinvolti, anche l’Italia”

L'Italia figura tra i 15 Paesi ad aver ricevuto uova dalle aziende coinvolte nello scandalo delle uova al Fipronil

Isolato nell’intestino un batterio che ‘cura’ la sclerosi multipla

Verso nuova era della medicina con i 'farma-microbi'

Sos caldo in farmacia: boom integratori e controllo pressione

Gli italiani cercano aiuto in farmacia contro i disagi da caldo

Matcha, il tè verde ricco di antiossidanti

Un articolo apparso su Food Research International ha concluso che potrebbe migliorare anche l'attenzione e la memoria

Scoperta una nuova mutazione genetica che causa l’infertilità maschile

Previene la formazione delle cellule che servono per la produzione dello sperma

Basta poco alcol al giorno per aumentare il rischio di tumori della pelle

Non riguarda il melanoma, l'ipotesi e' che l'etanolo possa impedire la riparazione del Dna

Lo yoga ha effetti positivi sulla depressione

Lo sostengono diversi studi presentati lo scorso 3 agosto a Washington

L’allattamento riduce il rischio di tumore al seno nelle mamme

Ogni cinque mesi in più il rischio è inferiore del 2%