lafucina.it
Politica

Le 7 prime pagine più vergognose contro Grillo

Non basterebbe un libro per riportarle tutte

Pubblicato il 10/07/2014 da La Fucina

Le 7 prime pagine più vergognose contro Grillo


Non basterebbe un libro per riportare tutte le prime pagine che parlano di Grillo e del M5S in maniera distorta. Noi però abbiamo selezionato le 7 prime pagine più vergognose:1) L'Unità: "Grillo contro i terremotati"unita_terremotatiGrillo sarebbe contro i terremotati per l'opposizione che il M5S aveva fatto al Dl Emergenze, un decreto che era stato definito dal Fatto Quotidiano "ad Ilvam". Infatti i deputati M5S della commissione Ambiente avevano spiegato che "dietro un decreto che dovrebbe mettere una pezza sul disastro ambientale della Terra dei Fuochi si nasconde l’ennesimo regalo al commissario straordinario dell’Ilva Enrico Bondi. Siamo preoccupati per la volontà del governo di togliere di fatto le sanzioni sull’Ilva durante il periodo di commissariamento".2) L'Espresso: "L'autista, la cognata e l'ingegnere"ESPRESSO_1Il famoso dossier dell'Espresso uscito poco dopo le elezioni del 2013. L'articolo parla di resort che in realtà non esiste, di paradisi fiscali che non sono più paradisi e di "Società anonime" che in realtà corrispondono alle nostre S.P.a. Il settimanale era stato smentito immediatamente.3) Il Manifesto: "La Forza Nuova"beeeUn titolo del tutto fuorviante. Grillo aveva scritto un post nel suo blog nel quale affermava la necessità di un referendum sullo ius soli. Lo riportiamo di seguito:"In Europa non è presente, se non con alcune eccezioni estremamente regolamentate, lo ius soli. Dalle dichiarazioni della sinistra che la trionferà (ma sempre a spese degli italiani) non è chiaro quali siano le condizioni che permetterebbero a chi nasce in Italia di diventare ipso facto cittadino italiano. Lo ius soli se si è nati in Italia da genitori stranieri e si risiede ininterrottamente fino a 18 anni è già un fatto acquisito. Chi vuole al compimento del 18simo anno di età può decidere di diventare cittadino italiano. Questa regola può naturalmente essere cambiata, ma solo attraverso un referendum nel quale si spiegano gli effetti di uno ius soli dalla nascita. Una decisione che può cambiare nel tempo la geografia del Paese non può essere lasciata a un gruppetto di parlamentari e di politici in campagna elettorale permanente. Inoltre, ancor prima del referendum, lo ius soli dovrebbe essere materia di discussione e di concertazione con gli Stati della UE. Chi entra in Italia, infatti, entra in Europa".4) Il Giornale: "Il Programma a 5 Stelle: Luci spente e benzina vietata. Ecco cosa accadrà a chi sceglie Grillo"Beppe Grillo il Giornale - NonleggerloNell'articolo si legge, fra le altre cose: "Nell'immaginario grillino un uomo al volante equivale a un talebano alla cloche di un aereo".5) L'Unità: "Patto Grillo-Berlusconi: Fermare il cambiamento"grillo_cambiamentoDurante le consultazioni dopo il voto delle politiche del 2013 l'Unità parlò di un presunto Patto tra Berlusconi e Grillo per fermare Bersani. Ma la notizia, scriveva Marco Travaglio meno di un mese fa, "era palesemente falsa, ma non fu mai rettificata dall'house organ allora bersaniano e ora renziano. Neppure quando, il 20 aprile 2013, fu siglato il "patto Pd-Berlusconi" per "fermare il cambiamento" con la rielezione dell'ottantottenne Napolitano; né quando, il 24 aprile 2013, fu firmato il "patto Pd-Berlusconi" per "fermare il cambiamento" col governo Letta di larghe intese; né quando, il 19 gennaio 2014, al Nazareno, fu sottoscritto il "patto Pd-Berlusconi" per "fermare il cambiamento" con l'Italicum (liste bloccate tipo Porcellum) e il Senato delle Autonomie (non più eletto dai cittadini, ma nominato dalla Casta); né due giorni fa, quando una telefonata fra Renzi e il Caimano ha confermato il "patto Pd-Berlusconi" per "fermare il cambiamento". Coraggio, compagni dell'Unità, siete ancora in tempo".6) La Repubblica: "Boom di Grillo, Italia ingovernabile"effUn'Italia ingovernabile dopo il boom del M5S alle elezioni del 2013. Tutta colpa di Grillo.7) Il Giornale: "Chi le spara e chi spara. Il Grilletto. Dopo mesi di irresponsabile campagna d'odio da parte di Grillo & C., arrivano le pallottole"grillettoQuesto titolo si gioca il primo posto. Il giorno del giuramento del governo Letta Luigi Preiti, un muratore disoccupato di Rosarno, sparò sei colpi di pistola contro i carabinieri del servizio di vigilanza. Il Giornale titola così.Secondo voi qual è la peggiore? Fateci sapere nei commenti!





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Ritirati lotti di Salsiccia Sarda Campidanese

Il Gruppo Auchan l'ha richiamata a titolo precauzionale e volontario

Oms, misure contro tabacco per 63% popolazione mondiale

Numeri in crescita, ma industria interferisce con politiche

Vaccini, Senato approva decreto

Con 171 sì, 63 no e 19 astenuti

Via libera Ue a riduzione sostanza cancerogena acrilammide in fritture

Ma no limiti vincolanti. Si trova in patatine, caffè e prodotti forno

I 10 benefici dell’anguria

Scopri quanti effetti benefici ha l'anguria, il frutto dell'estate

Il sonnellino dura più di un’ora? Rischi il diabete di tipo 2

Studio giapponese presentato a Monaco, ma esperti Gb lo confutano

Da nuova classe farmaci speranze anche per Diabete tipo 1

Purrello (Sid), bloccare glucagone può avere un impatto clinico

Charlie, Parlamento Usa gli concede cittadinanza così potrà essere curato in America

L'incontro di ieri con gli esperti non aveva convinto i medici inglesi

Spossatezza, crampi fino al collasso tra gli effetti del troppo caldo

Esperti, importanti alimentazione 'multicolor' e idratazione

I cibi anti-età che fanno sparire le rughe

Il mal di testa si può curare anche con gli impulsi elettrici

Studio italiano dimostra efficacia neurostimolazione

Tumore vescica, fumo principale fattore rischio

78% italiani non sa che si può prevenire, 37% non ne ha mai sentito parlare

Dieta mediterranea, alleato nei pazienti oncologici

Libro consiglia alimenti e ricette di supporto alle cure

Istamina nel tonno, ritirato il tonno in scatola all’olio di girasole Algarve

Potrebbe provocare la sindrome sgombroide

Ministero Salute, anomalie su 1% cibi e bevande controllate

Dati 2016, infrazioni sul 25% di impianti e mezzi di trasporto