lafucina.it
Cibo e Salute

Alimenti contaminati: i 10 cibi avvelenati

Alcuni alimenti importati possono contenere dei residui chimici molto pericolosi

Pubblicato il 14/07/2014 da La Fucina

Alimenti contaminati: i 10 cibi avvelenati


Non tutti i cibi che si vendono in Italia sono sicuri, infatti alcuni alimenti importati possono contenere dei residui chimici molto pericolosi. La Coldiretti, pertanto, ha stilato una classifica dei cibi più pericolosi, ovvero quelli in cui sono presenti sostanze che non devono essere assunte.La classifica è stata realizzata, spiega Ecoo.it, sulla base del rapporto sui residui fitosanitari in Europa realizzato dall’Agenzia europea per la sicurezza alimentare. Questo problema è in parte causato dalla crisi economica, infatti, si legge sul sito:"In tutto questo gioca un ruolo fondamentale anche la crisi economica, che spinge sempre più i nostri connazionali ad acquistare prodotti alimentari a basso costo. Molte volte questi alimenti vengono realizzati da aziende che usano delle materie prime di bassa qualità, per ottenere un risparmio considerevole sui costi".Le importazioni di prodotti alimentari sono salite a 39 miliardi durante la crisi, perciò è importante che si faccia attenzione alla provenienza degli alimenti che si comprano e, soprattutto se si deve tenere anche un occhio al portafogli:"Secondo quanto ha specificato la Coldiretti, a rischiare maggiormente sono le persone che devono fare i conti con la crisi economica. E’ proprio in questi casi che ci si rivolge spesso a prodotti che costano di meno e che vengono realizzati con particolari metodi di produzione e con l’uso di materie prime di scarsa qualità".Ma veniamo al dunque. La percentuale accanto ad ogni alimento sta ad indicare il tasso di irregolarità riscontrate nei cibi in questione. Ecco i 10 cibi avvelenati che dovete evitare di comprare:1) Peperoncino dal Vietnam (61,5%)2) Melograno dalla Turchia (40,5%)3) Frutto della passione dalla Colombia (25,0%)4) Lenticchie dalla Turchia (24,3%)5) Arance dall’Uruguay (19,0%)6) Ananas dal Ghana (15,6%)7) Foglie di tè dalla Cina (15,1%)8) Riso dall’India (12,9%)9) Fagioli dal Kenya (10,8%)10) Cachi da Israele (10,7%)





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

10 valide ragioni per consumare i porri

I porri rappresentano un alimento che racchiude sorprendenti proprietà curative e nutrizionali.

Il brodo di pollo in inverno è una vera medicina

Ha un effetto antinfiammatorio con benefici alle vie respiratorie, ecco la ricetta

Listeria nella provola, ritirato un lotto

Il Ministero della Salute ha provveduto al ritiro di un lotto di provola

Se mangi cavolo viola la tua salute ti ringrazierà

Ricco di vitamine, ottimo per la salute degli occhi e per abbassare il colesterolo

Ecco perché mangiare tanto cavolo nero

Ingrediente principale della ribollita toscana, un toccasana contro il freddo

Albero vero o finto: qual è la scelta migliore per l’ambiente?

La vita dei nostri alberi di Natale: prima e dopo

La dieta per arrivare a Natale con la coscienza a posto

La dieta consigliata dal nutrizionista

Arriva la Dieta vegana in versione Mediterranea

Da cereali a olio di oliva,alimenti tutti derivati da tradizione

4 cose sui pompelmi che non sapevi

Per esempio che l'estratto dei semi hanno potere battericida e antimicotico

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

Qual è la differenza tra arancia bionda e rossa?

Le arance rosse sono ricche di antocianine

Latte per neonati ritirato dai supermercati per rischio salmonella

Allarme salmonella per alcuni lotti di latte artificiale

Ecco perché vale la pena mangiare i cachi

Racchiudono straordinarie proprietà per il nostro organismo

I cibi che contengono Vitamina E (e ci proteggono da moltissime malattie)

La Vitamina E è preziosa contro diabete, demenza senile, malattie cardiovascolari e gastrointestinali

5 straordinarie proprietà dell’arancia

Ecco perché mangiare le arance durante i mesi invernali