lafucina.it
Politica

Scorta ai politici: 15 milioni € per pagare gli agenti segreti

Ma le scorte sono competenza delle forze dell’ordine

Pubblicato il 14/07/2014 da La Fucina

Scorta ai politici: 15 milioni € per pagare gli agenti segreti


15 milioni l’anno vengono spesi soltanto per pagare gli oltre 100 agenti segreti che fanno da scorta ai politici. Questo accade nonostante le regole prevedano che il servizio di scorta sia una competenza esclusiva di Polizia, Carabinieri e Finanza. Il portale Nonsprecare.it scrive in merito:"Il servizio di sicurezza per le personalità più esposte ai rischi della violenza è necessario, e dunque va garantito. Il punto, però, riguarda le modalità con le quali vengono reclutate le scorte".Infatti, si legge sul sito, "il Copasir, il comitato parlamentare sulla sicurezza, ha più volte ribadito una regola che deve valere per tutti: le scorte sono competenza delle forze dell’ordine. Agenti di polizia, carabinieri e agenti della Finanza. Non altro. E invece risultano ancora impegnati nei servizi di protezione degli uomini politici oltre 100 agenti dei servizi segreti con una spesa di circa 15 milioni l’anno".Come già accennato, il problema è che la legge prevede che questo servizio sia svolto dalle forze dell'ordine e non dai servizi segreti. Ci dovrebbero essere, inoltre, delle regole che siano valide per tutti:"Dove sta l’anomalia e lo spreco? Innanzitutto i servizi segreti, per indirizzo istituzionale, non devono svolgere questo tipo di attività. Inoltre, considerando i loro compensi e gli straordinari per il numero di ore effettuate, costano molto di più delle forze dell’ordine. Infine una questione di principio: la sicurezza non può essere decisa ad personam, ciascun politico come preferisce, a va garantita con norme semplici, chiare e valide per tutte. E il Copasir, massimo organo istituzionale in materia di sicurezza, sull’argomento, è stato molto chiaro".





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Oltre il 50% degli uomini con diabete soffre di disfunzione erettile

Esperto, 'problema da sondare, rischio problemi cardiovascolari'

Controlli Nas su sicurezza alimentare, 18 denunce in E-R

Nel Riminese sospeso albergo da 3 mln, 50 posti in esubero

Insonnia e rischio demenza

Studio pubblicato sulla rivista Brain dai ricercatori della Washington University di St. Louis (Usa)

Charlie, i genitori al giudice: “Vogliamo portarlo a casa”

Le diete vegetariana e vegana hanno la stessa sostenibilità

Studio di 5 atenei sull'impatto delle diete sull'ambiente

Vene varicose addio, arriva trattamento senza anestesia

Un problema non solo estetico, ma che riguarda anche la salute delle gambe

Charlie Gard, i genitori ritirano la domanda per portarlo negli Usa

Si chiude la battaglia legale: «C'era una finestra di due mesi. Tristemente per Charlie ora è troppo tardi. Il trattamento non offre più chance di successo»

Riso e grano per pasta, obbligo etichetta di origine

Martina e Calenda firmano decreti anticipando la Ue

Ritirati lotti di Salsiccia Sarda Campidanese

Il Gruppo Auchan l'ha richiamata a titolo precauzionale e volontario

Oms, misure contro tabacco per 63% popolazione mondiale

Numeri in crescita, ma industria interferisce con politiche

Vaccini, Senato approva decreto

Con 171 sì, 63 no e 19 astenuti

Via libera Ue a riduzione sostanza cancerogena acrilammide in fritture

Ma no limiti vincolanti. Si trova in patatine, caffè e prodotti forno

I 10 benefici dell’anguria

Scopri quanti effetti benefici ha l'anguria, il frutto dell'estate

Il sonnellino dura più di un’ora? Rischi il diabete di tipo 2

Studio giapponese presentato a Monaco, ma esperti Gb lo confutano

Da nuova classe farmaci speranze anche per Diabete tipo 1

Purrello (Sid), bloccare glucagone può avere un impatto clinico