lafucina.it
Tecnologia

Come ricaricare uno smartphone in 30 secondi

Il caricabatterie inventato da un'azienda israeliana

Pubblicato il 22/07/2014 da La Fucina
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Come ricaricare uno smartphone in 30 secondi


Ricaricare uno smartphone in 30 secondi? E' una bufala, direbbe qualcuno, ma Storedot, una startup israeliana, ha dimostrato che è possibile farlo, come si può vedere nel video. Scrive Business Magazine in merito:"StoreDot è una compagnia israeliana che sta sviluppando un prototipo di batteria - con relativo caricabatterie - in grado di essere ricaricata in circa 30 secondi. Progettato al momento solo su Samsung Galaxy S4, il primo sample del caricabatterie è stato mostrato alla conferenza di Microsoft Think Next a Tel Aviv. Ma è di certo la batteria la parte più innovativa. Oltre alla capacità di essere ricaricate più rapidamente (e probabilmente anche più frequenti, aggiungiamo), le batterie di StoreDot saranno in grado di resistere a migliaia di cicli di carica e scarica, prolungando considerevolmente la durata della batteria".Doron Myersdorf, CEO di StoreDot ha dichiarato a The Next Web:"Quello che abbiamo sviluppato è una nuova generazione di elettrodi con nuovi materiali che chiamiamo MFE, Multi Function Electrode. Da una parte agisce come un supercondensatore (quindi si ricarica molto velocemente), mentre dall'altro come un elettrodo a litio (scarica lenta). L'elettrolita viene modificato con i nostri nanodot, al fine di consentire una buona efficacia al nostro MFE".Il caricabatterie, però, non verrà messo in commercio prima del 2016:"L'obiettivo di StoreDot è quello di realizzare batterie con capacità equivalente ad una batteria agli ioni di litio da 2.000mAh, con un processo di scarica previsto in tempistiche simili. L'obiettivo potrebbe essere già raggiunto entro un anno, ma la produzione in massa è prevista non prima degli ultimi mesi del 2016. Il progetto è finanziato, a detta del CEO di StoreDot, da un grosso produttore di smartphone asiatico non meglio specificato, anche se il video che vi mostriamo in questa pagina lascia pochi dubbi in merito".L'azienda israeliana ha già ricevuto un finanziamento milionario per consentire lo sviluppo delle proprie tecnologie:"StoreDot ha ricevuto lo scorso anno un grosso finanziamento di 6 milioni di dollari, in modo da sviluppare ulteriormente la propria tecnologia. Nanodots, caratterizzata dall'uso di "cristalli di scala nanometrica prodotti con una sintesi chimica di molecole peptidiche bio-organiche", potrebbe essere utilizzata non solo nelle batterie dei dispositivi del futuro, ma anche su altri prodotti elettronici".StoreDot, conclude Business Magazine, "cita ad esempio dispositivi di storage flash o una nuova generazione di tecnologie per i display. Tuttavia, "Nanodots" potrebbe rimanere solo su carta e non svilupparsi mai come desiderato, come successo a molti progetti che abbiamo segnalato nel corso degli anni".





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

La bevanda fatta in casa ideale per abbassare la pressione

Tra gli ingredienti ci sono alcuni alimenti indicati per chi soffre d'ipertensione

10 luoghi comuni sull’alimentazione assolutamente falsi

La maggior parte delle credenze in ambito alimentare sono completamente false

Meno zuccheri nelle bibite ridurrebbe le malattie legate all’obesità

Meno incidenza di ictus, diabete e cancro ai reni

Dado vegetale: 10 buoni motivi per non usarlo

Il dado industriale contiene ingredienti controversi che sarebbe bene evitare

Trovate larve nelle confezioni di Fiocchi di Avena

Lotto sospeso

I micrortaggi tengono a bada il colesterolo e non fanno ingrassare

Dando una grossa mano al cuore

Il formaggio più puzzolente del mondo

Il Vieux Boulogne è una meraviglia, ma l'odore che emana non è molto gradevole

I grassi della frutta secca e della soia difendono dal diabete

Tutto merito degli omega 6

I 5 Antibiotici naturali che combattono le malattie

Un rimedio naturale per evitare effetti collaterali

Condire l’insalata con l’olio di semi di soia sarebbe meglio

Secondo un nuovo studio aiuta l'assorbimento dei nutrienti

Le proprietà del prezzemolo, una gustosa pianta anticancro

Il prezzemolo è un'ottima fonte di miricetina, potentissima sostanza anticancro

Cavolo, un vero antibiotico naturale

Protegge il cuore, contrasta il cancro e migliora la digestione

Meno disturbi articolari con 45 minuti di attività fisica a settimana

Studio pubblicato sulla rivista Arthritis care & research

Chewing gum allo xilitolo amico dei denti, -30% carie

Studio di ricercatrice italiano presentato al 64° Congresso dell'European Organisation for Caries Research

Sapete quanti batteri si nascondono nel nostro ufficio?

Sulla tastiera del pc, sul mouse, sulla scrivania o sulle maniglie