lafucina.it
Tecnologia

Google e la mappa sul corpo umano

Una delle sfide più ambiziose della storia

Pubblicato il 27/07/2014 da La Fucina

Una mappa sul corpo umano. Google lancia la sfida più ambiziosa e complessa della sua storia: dopo le ormai irrinunciabili mappe stradali e satellitari del pianeta Terra, tenterà ora di creare la prima mappa del corpo umano sano. Obiettivo dello studio, che sta partendo in questi giorni, e' la realizzazione dell' 'istantanea' piu' dettagliata e precisa possibile, sino a livello di molecole e di geni, dell'organismo umano in salute. Per questo il progetto, che inizialmente coinvolgera' solo 175 individui, e' stato battezzato 'Baseline': nell'intenzione dei suoi ideatori, lo studio portera' difatti alla luce una 'mappa di riferimento di base' del funzionamento di cellule, molecole, enzimi e Dna nel loro stato ottimale. Una 'carta geografica' umana a cui far riferimento quando l'organismo di ammala, per ripristinare la salute. A dirigere il visionario progetto e' Andrew Conrad, biologo molecolare, famoso per aver messo a punto test ad alto volume per l'individuazione del virus Hiv nel plasma dei donatori.Entrato nella fila di Google nel 2013, Conrad ha gia' assoldato un team di un centinaio di top scienziati che collezioneranno decine di migliaia di informazioni genetiche sui volontari. I dati verranno mantenuti rigorosamente anonimi e - spiega Google - usati esclusivamente a scopi scientifici. Dopo la prima fase 'pilota' degli esperimenti, 'Baseline' ampliera' il suo orizzonte a migliaia di persone coinvolgendo la Duke e la Stantford university,i cui 'board scientifici controlleranno il rispetto della privacy e le varie procedure attuate. Sull'estensione dei test a cui si sottoporranno i primi volontari non ci sono ancora dettagli, ma Conrad ha fatto sapere che verranno raccolti campioni di fluidi - saliva,sangue,urine - e di tessuti."Questo progetto - ha sintetizzato Conrad - si propone di affrontare in maniera 'preventiva' i problemi della salute. Ma per fare cio' la prima cosa da conoscere con chiarezza e' come si comporta un corpo aggiustato e ben funzionante". Grazie alle sue massicce capacita' di elaborazioni di dati, Google tentera' quindi di stabilire 'modelli' di comportamento di molecole, geni e cosi' via. "Ci aspettiamo progressi in piccoli incrementi - ha ammesso Conrad - e' una sfida in una zona sconosciuta". (ANSA) 





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Le sigarette elettroniche potrebbero causare danni al Dna delle cellule del sangue

Lo afferma lo studio dell'Unibo

Obesità adolescenziale, rischi per il fegato nel futuro

Risultati di una ricerca del Karolinska Institutet di Stoccolma e dell'Università di Lund

Caffè ‘viagra naturale’: fino a 3 tazzine per l’effetto anti-flop

Insieme al movimento è l'ideale per rapporti sessuali soddisfacenti e fertilità

La soia fa bene o fa male?

Siamo sicuri che sia così e che la soia sia davvero una panacea?

Ue, stop all’aranciata senza arancia

La Commissione Ue innalza la quantità di succo al 20%. Italia in regola dal marzo 2018

Basta mezz’ora al telefonino per rischiare mal di testa

no studio del gruppo di ricercatori diretti dall'ex presidente della Società italiana di neurologia, Aldo Quattrone

Tumori, 5 caffè al giorno dimezzano rischio cancro fegato

Secondo una ricerca diretta da Oliver Kennedy, dell'University of Southampton

Infarto, nel 30% dei casi c’è lo zampino del sistema immunitario

Studio Gemelli, al via cure su misura per i diversi tipi arresto cuore

Tumore al polmone, dopo 40 anni cambia la cura d’attacco

Sì di Aifa a immuno-oncologia, 70% pazienti vivo a un anno

Riabilitato il sugo con soffritto di cipolla e aglio, fa bene al cuore

Studio, la cottura lunga sprigiona molecole benefiche per la salute

Cassazione conferma maxisequestro spaghetti ‘made in Turkey’

'Indicazioni fallaci'. Respinto ricorso ad pasta 'Garofalo'

Penne rigate Combino richiamate da Lidl e dal produttore

“Pasta Zara”, per possibile presenza di tracce di soia. Rischio per gli allergici

Pediatri Usa, stop ai succhi di frutta sotto l’anno età

Non sono un buon sostituto della frutta fresca e servono solo a consumare più zucchero e calorie

Torna la pasta da grani antichi, +250 volte in 20 anni

Nel 2017 record 2,5 mln di kg per lo storico 'senatore' Cappelli

Scagionato il Viagra, assumere la pillola blu non provoca melanoma

Studio dei ricercatori della New York University, l'aumento dei casi dipende da un maggior numero di diagnosi