lafucina.it
Politica

‘Le lacrime dei separatisti’: l’acqua venduta in Ucraina

Sull’etichetta sono disegnate lacrime a forma di bomba

Pubblicato il 29/07/2014 da La Fucina

'Le lacrime dei separatisti': l'acqua venduta in Ucraina


'Le lacrime dei separatisti', si chiama così la nuova "marca" di acqua venduta dagli attivisti ucraini per finanziare l'esercito del nuovo governo di Kiev. Nell'etichetta delle bottiglie sono raffigurate delle lacrime a forma di bomba, come ha raccontato lo scrittore Nicolai Lilin in un suo articolo sull'Espresso:"In questi giorni ho saputo che in Ucraina un gruppo di attivisti esaltati dall’estremismo razzista e xenofobo ha lanciato una campagna per il sostegno del loro “glorioso” esercito di assassini che bombarda le città del Donbas. Gli attivisti vendono per strada acqua in bottiglia che si chiama “Le lacrime dei separatisti”. Sull’etichetta sono disegnate lacrime a forma di bombe".In questo modo e per un prezzo modesto, spiega Lilin, "ogni passante può dissetarsi durante una calda giornata estiva, consapevole che i soldi pagati per questo piccolo piacere quotidiano contribuiranno a provocare altri morti tra la popolazione civile del Donbas, che ogni giorno subisce pesanti perdite per colpa dei bombardamenti dei militari ucraini. Pare che, per ora, la “democrazia” e la “libertà” che il colpo di stato armato, sostenuto e pagato dagli USA e UE, ha garantito all’Ucraina non vada oltre il piacere di sorseggiare lacrime di civili massacrati, mentre insultano in rete le foto dei loro cadaveri".Ieri Lilin aveva raccontato la storia raccapricciante di Kristina, una giovane madre ucraina brutalmente uccisa insieme alla sua piccola. Sotto: un meme che ha girato in rete, ripreso da Lilin20140729-095042-35442683L'autore di Educazione siberiana ha anche attaccato il Pd e il governo italiano:"Questa giovane donna è stata uccisa insieme con la sua piccola bambina dai criminali golpisti di Kiev. Memorizzate l'orribile quadro di questa tragedia. I complici della sua morte sono anche i nostri politici del Partito Democratico. Personaggi orribili come Matteo Renzi e Gianni Pittella che apertamente sostengono gli assassini degli innocenti cittadini ucraini", ha scritto ieri sulla sua pagina Facebook.Commenta sulla nostra pagina Facebook:

Seguici su Facebook, Twitter e Google+ se sei interessato alle nostre notizie.





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Ritirati lotti di Salsiccia Sarda Campidanese

Il Gruppo Auchan l'ha richiamata a titolo precauzionale e volontario

Oms, misure contro tabacco per 63% popolazione mondiale

Numeri in crescita, ma industria interferisce con politiche

Vaccini, Senato approva decreto

Con 171 sì, 63 no e 19 astenuti

Via libera Ue a riduzione sostanza cancerogena acrilammide in fritture

Ma no limiti vincolanti. Si trova in patatine, caffè e prodotti forno

I 10 benefici dell’anguria

Scopri quanti effetti benefici ha l'anguria, il frutto dell'estate

Il sonnellino dura più di un’ora? Rischi il diabete di tipo 2

Studio giapponese presentato a Monaco, ma esperti Gb lo confutano

Da nuova classe farmaci speranze anche per Diabete tipo 1

Purrello (Sid), bloccare glucagone può avere un impatto clinico

Charlie, Parlamento Usa gli concede cittadinanza così potrà essere curato in America

L'incontro di ieri con gli esperti non aveva convinto i medici inglesi

Spossatezza, crampi fino al collasso tra gli effetti del troppo caldo

Esperti, importanti alimentazione 'multicolor' e idratazione

I cibi anti-età che fanno sparire le rughe

Il mal di testa si può curare anche con gli impulsi elettrici

Studio italiano dimostra efficacia neurostimolazione

Tumore vescica, fumo principale fattore rischio

78% italiani non sa che si può prevenire, 37% non ne ha mai sentito parlare

Dieta mediterranea, alleato nei pazienti oncologici

Libro consiglia alimenti e ricette di supporto alle cure

Istamina nel tonno, ritirato il tonno in scatola all’olio di girasole Algarve

Potrebbe provocare la sindrome sgombroide

Ministero Salute, anomalie su 1% cibi e bevande controllate

Dati 2016, infrazioni sul 25% di impianti e mezzi di trasporto