lafucina.it
Sport

Gara di moto Isola di Man: la più pericolosa al mondo

242 vittime in 107 anni

Pubblicato il 04/08/2014 da La Fucina
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Gara di moto Isola di Man: la più pericolosa al mondo


L'Isola di Man è una piccola isola situata nel Mar d'Irlanda e solitamente durante la prima settimana di giugno ospita il Tourist Trophy, una gara motociclistica che dura sei giorni. Questa gara è tristemente famosa per essere la più pericolosa al mondo, infatti dal 1907, anno in cui si tenne la prima edizione, a oggi sono morti 242 vittime. Nel circuito si arriva a 130 miglia orarie.La gara, che si svolge sul circuito stradale dello Snaefell Mountain Course, lungo 60,720 km, è la più vecchia della storia e fino dal 1949 al 1976 fu valido come Gran Premio della Gran Bretagna, ma in seguito venne escluso perché troppo pericoloso.Nei giorni in cui si svolge l'evento l'Isola di Man viene praticamente paralizzata, infatti tutte le strade vengono chiuse per le sei diverse gare. Ma gli abitanti del posto non si lamentano, anzi: in una sola settimana si portano a casa una buona fetta delle entrate annuali.Quest'anno sono morti due partecipanti, un turista che girava nelle strade in bici e un uomo che era stato assunto per ripulire la pista prima che la competizione iniziasse. Conor Cummins, un esperto motociclista, ha definito il TT, altro modo in cui viene chiamato l'evento, "la migliore gara del pianeta", nonostante nel 2010 abbia avuto un incidente in pista e si sia rotto un braccio e la schiena, gli sia uscito il ginocchio, si sia fratturato il bacino e abbia anche riportato danni ai polmoniIl pilota che ha vinto di più in questo circuito è il britannico Joey Dunlop, morto nel 2000: nel corso della sua carriera ha conquistato 26 vittorie. Dopo di lui viene John McGuinness con 21 successi, seguito da Mike Hailwood con 14. Il record di vittorie in una singola edizione (5 su 5) l'ha registrato l'inglese Ian Hutchinson durante l'edizione del 2010.Sei su Facebook? Segui la nostra pagina se ti interessano le nostre notizie
Puoi anche seguirci su Twitter e Google+.





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui TV:


NOTIZIE + RECENTI

Le sigarette elettroniche potrebbero causare danni al Dna delle cellule del sangue

Lo afferma lo studio dell'Unibo

Obesità adolescenziale, rischi per il fegato nel futuro

Risultati di una ricerca del Karolinska Institutet di Stoccolma e dell'Università di Lund

Caffè ‘viagra naturale’: fino a 3 tazzine per l’effetto anti-flop

Insieme al movimento è l'ideale per rapporti sessuali soddisfacenti e fertilità

La soia fa bene o fa male?

Siamo sicuri che sia così e che la soia sia davvero una panacea?

Ue, stop all’aranciata senza arancia

La Commissione Ue innalza la quantità di succo al 20%. Italia in regola dal marzo 2018

Basta mezz’ora al telefonino per rischiare mal di testa

no studio del gruppo di ricercatori diretti dall'ex presidente della Società italiana di neurologia, Aldo Quattrone

Tumori, 5 caffè al giorno dimezzano rischio cancro fegato

Secondo una ricerca diretta da Oliver Kennedy, dell'University of Southampton

Infarto, nel 30% dei casi c’è lo zampino del sistema immunitario

Studio Gemelli, al via cure su misura per i diversi tipi arresto cuore

Tumore al polmone, dopo 40 anni cambia la cura d’attacco

Sì di Aifa a immuno-oncologia, 70% pazienti vivo a un anno

Riabilitato il sugo con soffritto di cipolla e aglio, fa bene al cuore

Studio, la cottura lunga sprigiona molecole benefiche per la salute

Cassazione conferma maxisequestro spaghetti ‘made in Turkey’

'Indicazioni fallaci'. Respinto ricorso ad pasta 'Garofalo'

Penne rigate Combino richiamate da Lidl e dal produttore

“Pasta Zara”, per possibile presenza di tracce di soia. Rischio per gli allergici

Pediatri Usa, stop ai succhi di frutta sotto l’anno età

Non sono un buon sostituto della frutta fresca e servono solo a consumare più zucchero e calorie

Torna la pasta da grani antichi, +250 volte in 20 anni

Nel 2017 record 2,5 mln di kg per lo storico 'senatore' Cappelli

Scagionato il Viagra, assumere la pillola blu non provoca melanoma

Studio dei ricercatori della New York University, l'aumento dei casi dipende da un maggior numero di diagnosi