lafucina.it
Società

Truffa sulla benzina: un distributore su tre è irregolare

Le indagini della Guardia di Finanza

Pubblicato il 10/08/2014 da La Fucina

Una vera e propria truffa sulla benzina. Quasi un distributore di carburante su tre truffa i clienti. Questo è ciò che emerge dai vari controlli effettuati dalla Guardia di finanza in 800 distributori in Italia.Le irregolarità che la Finanza ha riscontrato sono 230, pari al 28% dei controlli eseguiti. Le violazioni hanno portato in alcuni casi a sanzioni amministrative a carico dei gestori degli impianti. Tuttavia, nei casi più gravi, la Finanza è stata costretta a sporgere denuncia. Per la precisione sono 33 i responsabili denunciati alle procure competenti. Le indagini hanno portato anche al sequestro di 93 colonnine, 449 pistole erogatrici ed oltre 780mila litri di prodotti petroliferi.Come riporta l'AGI:Gli impianti da controllare sono stati selezionati sulla base di una mirata "analisi di rischio" che tiene conto anche delle informazioni raccolte dai finanzieri nel corso delle attività di controllo economico del territorio e delle segnalazioni circostanziate pervenute al numero di pubblica utilità 117. "L'attività ispettiva - spiegano le Fiamme gialle - si svolge mediante il riscontro del carburante effettivamente erogato con quanto contabilizzato e pagato dagli utenti, attraverso verifiche sulla qualità dei prodotti per individuare miscelazioni abusive con sostanze dannose per gli autoveicoli e controlli sul rispetto della disciplina dei prezzi esposti, finalizzata ad offrire un'informazione corretta e la possibilità di scegliere dove rifornirsi a tariffe più convenienti". Le frodi scoperte dai finanzieri - numerosi i casi rilevati in Campania - hanno riguardato la sostituzione delle schede elettroniche contenute nei display che indicano i litri erogati con schede modificate, l'alterazione delle colonnine e delle pistole erogatrici e la contraffazione dei cosiddetti "piombi", i sigilli apposti agli impianti per impedirne la manomissione. Nella zona di Latina sono state individuate alcune colonnine di erogazione sprovviste di suggelli metrici ufficiali ed e' stata rilevata una pratica ingannevole di pubblicita' dei prezzi di vendita.





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Trasformatori carne Ue, no a “mortadella vegan”

Organizzazione Clitravi a Commissione Ue, fare chiarezza su nomi

Addio flop a letto, arriva in farmacia il ‘francobollo dell’amore’

Da mettere sotto la lingua in grado di evitare le brutte figure sotto le lenzuola

Contro cellulite depurarsi per restituire ossigeno a cellule

L'80% delle donne con cellulite farebbe qualsiasi cosa per eliminarla

Malattie della tiroide, identificato bersaglio per terapie innovative

Uno studio pubblicato su EMBO Molecular Medicine

Ritirate le crostatine al cacao e albicocca per rischio microbiologico

Contaminazione non omogenea da miceti

Vaccini, via libera a decreto su obbligo a scuola

Introduce l’obbligatorietà delle vaccinazioni per l’accesso alla scuola

Consumo di yogurt e migliore salute delle ossa in età avanzata

Lo sostengono i ricercatori irlandesi del Trinity College di Dublino

Sembra mal di schiena ma non lo è, 18.000 italiani colpiti

Per Spondilite anchilosante spesso diagnosi arriva dopo anni

Sos grano duro: in Italia calo delle semine dell’8,3%

In Canada atteso un calo produzione (-29%) ma export a +6,7%

Caffè e cuore, è nato un amore: la tazzina che fa bene

Studio, un consumo moderato aiuta le persone sane e anche chi ha problemi cardiaci

Carni rosse aumentano il rischio di morte per 9 malattie

Rischio di morire di cancro, problemi cardiaci, malattie respiratorie, ictus, diabete, infezioni, Alzheimer, malattie di reni e di fegato

Trombosi ed embolia sono i big killer degli italiani

Alt, colpiscono il doppio rispetto ai tumori, ma meno temute

Obesi ‘sani’ falso mito, anche loro rischiano infarto e ictus

Dal Portogallo arriva uno studio che mette in crisi l'orgoglio curvy

Lievito madre pane toscano Dop: alto valore salutistico

Un team dell'Università di Pisa ha sequenziato il Dna delle popolazioni di lieviti e batteri lattici del pane toscano

Centinaia di ricoveri per il tonno spagnolo avariato

Finiti in ospedale per una sospetta intossicazione