lafucina.it
Uncategorized

Come distruggere le cellule tumorali: iniettare sale

Lo studio di un team internazionale di ricercatori

Pubblicato il 13/08/2014 da La Fucina

Come distruggere le cellule tumorali: iniettare sale


Noi lo utilizziamo soltanto in cucina, ma il sale potrebbe essere la svolta per la ricerca sul cancro. Un team internazionale di ricercatori inventato una tecnica che causa l'autodistruzione delle cellule tumorali, e questo avviene attraverso delle iniezioni di sale. Gli scienziati hanno creato una molecola che aiuta a sconfiggere la malattia portando ioni di sodio e di cloruro alle cellule.Pompe ioniche erano state create in precedenza, ma questa, spiega il Daily Mail, è la prima volta che viene dimostrato scientificamente come l'afflusso di sale verso le cellule provoca la morte di queste. Queste pompe ioniche potrebbero spianare la strada alla realizzazione di nuovi farmaci per combattere i tumori, oltre a portare benefici a chi soffre di fibrosi cistica.

Come distruggere le cellule tumorali: iniettare sale


Philip Gale dell'Università di Southampton, i cui ricercatori hanno partecipato allo studio, ha dichiarato in merito: "Questo lavoro mostra come le pompe di cloruro possono funzionare nei canali del sodio delle membrane cellulari per far affluire sodio nella cellula", ha detto Gale, che ha aggiunto: "Abbiamo scoperto che possiamo uccidere le cellule tumorali con il sale".Le cellule del nostro organismo faticano a mantenere stabile la concentrazione di ioni all'interno delle membrane cellulari e la distruzione di questo delicato equilibrio può innescare l'apoptosi, una forma di morte cellulare programmata, che è un meccanismo che il corpo utilizza per liberarsi delle cellule pericolose.Sfortunatamente, quando una cellula diventa cancerogena il modo in cui gli ioni vengono trasportati verso la membrana cellulare cambia, e questo provoca il blocco dell'apoptosi. Gli scienziati hanno superato questo ostacolo sviluppando appunto un modo artificiale per trasportare gli ioni, processo che però uccide anche delle cellule sane.Seguici su Facebook se ti interessano le nostre notizie
Puoi seguirci anche su Twitter e Google+.

Come distruggere le cellule tumorali: iniettare sale






La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI



  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Birmania, oltre 30 morti nel nord-ovest per una malattia sconosciuta

Colpiti in gran parte bambini; decessi raddoppiati in pochi giorni

Aperitivi ‘batterici’, occhio a inzuppare più volte gli snack nelle salse

Intingere gli alimenti già 'assaggiati' più e più volte nel condimento contribuisce a diffondere germi in abbondanza

Salmonella nel tiramisù: disavventura al campo scuola

Disavventura con coda in ospedale per un gruppo di ragazzini

Il cervello di un obeso? E’ più vecchio di 10 anni

L'obesità può influenzare anche l'insorgenza e la progressione dell'invecchiamento cerebrale

Via libera del governo ai nuovi Livelli di assistenza

Le nuove prestazioni dovranno essere garantite su tutto il territorio italiano.

Mangiare più proteine ‘veg’ riduce rischi di morte

Studio promuove scelte green

Cibo spazzatura e zuccheri, danni al fegato per bambini

L'obesità infantile è in esplosione anche in Italia

Esodo con febbre per circa 150 mila italiani

Nel weekend del grande esodo estivo i virus non lasciano tranquilli gli italiani

Ikea, via da scaffali altri 6 prodotti al cioccolato

L'azienda: "Non adatti ad allergici"

Asciugamano in freezer per dormire nonostante il gran caldo

E anche un pizzico di sale in piu

Soffre di emicrania da 20 anni: bastava eliminare due alimenti

La testimonianza della donna inglese

Profugo contagioso. Ricovero immediato, parte la disinfestazione

Un contagio di Chikungunya in provincia di Rovigo

Nell’olio extravergine ‘armi’ su misura contro i tumori

Università Bari, ogni varieta' ha geni con azioni diverse

Come sbiancare le unghie gialle?

Le unghie ingiallite sono un inestetismo che possiamo risolvere utilizzando dei rimedi casalinghi

Epatite, 10 milioni infetti in Ue ma maggior parte non lo sa

28 luglio Giornata Mondiale; solo 1 paziente su 100 riceve terapia