lafucina.it
Cibo e Salute

Iniezione di batteri per curare il cancro

Lo studio pionieristico di un gruppo di ricercatori

Pubblicato il 14/08/2014 da La Fucina

Iniezione di batteri per curare il cancro


Generalmente i batteri vengono considerati nemici, ma questo potrebbe cambiare se venissero confermati i risultati di uno studio pionieristico. Da una ricerca pubblicata sulla rivista scientifica Science Translational Medicine è emerso che iniettare batteri nelle cellule tumorali potrebbe addirittura eliminare i tumori, o almeno ridurli.La ricercatrice Saurabh Saha dell'azienda BioMed Valley Discoveries ha rilevato che l'iniezione diretta del batterio Clostridium novyi, che non ha bisogno di ossigeno per sopravvivere, su cani ed alcuni pazienti umani restringeva o eliminava i tumori, oltre a rafforzare il sistema immunitario in modo da continuare a colpire le cellule tumorali per un periodo di due anni."La parola 'cura' non viene utilizzata spesso quando si parla di cancro. Dobbiamo rimanere umili. Ma quando si tratta di curare i cani, significa aver trovato una cura. Fa davvero emozionare", ha detto Saha.La prima volta che venne constatato che i batteri potrebbero essere un valido alleato nella cura del cancro fu un secolo fa, quando il chirurgo William Coley notò che alcuni pazienti malati di cancro che avevano contratto infezioni batteriche avevano visto i propri tumori recedere. Così Coley iniziò a sperimentare l'utilizzo del batterio Streptococcus pyogenes per curare il cancro, ma non ottenne il risultato desiderato: i batteri infatti causavano più reazioni tossiche che benefici nella lotta al cancro.Privato dei geni che producono le sostanze tossiche, lo Streptococcus pyogenes è sembrato essere adatto per la sperimentazione di nuove cure. Il batterio, pertanto, è stato testato prima sui topi e poi sui cani e si è dimostrato efficace e utilissimo, dato che colpisce soltanto le cellule tumorali più difficili da eliminare.

Puoi seguirci anche su Twitter e Google+.

Iniezione di batteri per curare il cancro






La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Ritirati lotti di Salsiccia Sarda Campidanese

Il Gruppo Auchan l'ha richiamata a titolo precauzionale e volontario

Oms, misure contro tabacco per 63% popolazione mondiale

Numeri in crescita, ma industria interferisce con politiche

Vaccini, Senato approva decreto

Con 171 sì, 63 no e 19 astenuti

Via libera Ue a riduzione sostanza cancerogena acrilammide in fritture

Ma no limiti vincolanti. Si trova in patatine, caffè e prodotti forno

I 10 benefici dell’anguria

Scopri quanti effetti benefici ha l'anguria, il frutto dell'estate

Il sonnellino dura più di un’ora? Rischi il diabete di tipo 2

Studio giapponese presentato a Monaco, ma esperti Gb lo confutano

Da nuova classe farmaci speranze anche per Diabete tipo 1

Purrello (Sid), bloccare glucagone può avere un impatto clinico

Charlie, Parlamento Usa gli concede cittadinanza così potrà essere curato in America

L'incontro di ieri con gli esperti non aveva convinto i medici inglesi

Spossatezza, crampi fino al collasso tra gli effetti del troppo caldo

Esperti, importanti alimentazione 'multicolor' e idratazione

I cibi anti-età che fanno sparire le rughe

Il mal di testa si può curare anche con gli impulsi elettrici

Studio italiano dimostra efficacia neurostimolazione

Tumore vescica, fumo principale fattore rischio

78% italiani non sa che si può prevenire, 37% non ne ha mai sentito parlare

Dieta mediterranea, alleato nei pazienti oncologici

Libro consiglia alimenti e ricette di supporto alle cure

Istamina nel tonno, ritirato il tonno in scatola all’olio di girasole Algarve

Potrebbe provocare la sindrome sgombroide

Ministero Salute, anomalie su 1% cibi e bevande controllate

Dati 2016, infrazioni sul 25% di impianti e mezzi di trasporto