lafucina.it
Politica

Invasione russa Ucraina: la bufala delle foto satellitari

Lo sconfinamento che non c'è mai stato

Pubblicato il 29/08/2014 da La Fucina

Invasione russa ucraina: la bufala delle foto satellitari


In qualità di presidente di turno dell'Unione europea, Renzi ieri avrebbe telefonato a Putin per riferirgli che quella russa è una "intollerabile escalation". Ci si chiede, però, se il premier abbia mai pronunciato quelle parole, dato che la presunta invasione non c'è mai stata. I media occidentali hanno riportato la notizia come un dato di fatto, ma si trattava in realtà di un errore di traduzione dell'agenzia Reuters. Lo ha riportato con un tweet Tagesschau, il principale telegiornale tedesco: "Sull'Ucraina c'è stato un errore di traduzione da parte dell'agenzia Reuters: secondo la correzione Poroshenko non ha parlato di un'invasione", si legge sul social network.Il New York Times ha trattato la notizia della presunta invasione russa con un articolo sensazionalistico, si legge sul blog di Pino Cabras, il quale ha fatto notare anche che a scrivere il pezzo è stato tale Michael Gordon, lo stesso che scriveva reportage sulle prove delle armi di distruzione di massa in Iraq. Al tempo il generale della NATO Michael Rasmussen dichiarò che "l'Iraq possiede armi di distruzione di massa. Non è qualcosa che pensiamo, è qualcosa che sappiamo", che ovviamente divenne un fatto accertato grazie ai media occidentali, che sono gli stessi che ora vogliono far credere che in Ucraina sia in corso un'invasione russa.LE FOTO SATELLITARI - "La Repubblica annuncia le prove, gente! Come sempre, del resto, quando devono pompare una certa isteria bellica", scrive ancora Cabras. Il giornale di De Benedetti ieri ha pubblicato sul suo sito un articolo dal titolo "Ucraina, nelle foto satellitari della Nato la prova dell'invasione russa". Ma probabilmente la redazione quelle foto non le ha neanche guardate. Infatti nell'immagine sotto si legge: "L'area di dispiegamento e di addestramento si trova a circa 50 km a Est del confine ucraino", in territorio russo quindi.rostovE aggiunge Pino Cabras: "Come se non bastasse, le diciture nelle foto spiegano anche che quella è l'area di Rostov (nei pressi della più grande città della Russia meridionale). Lì si stanno svolgendo massicce esercitazioni: Mosca mostra i muscoli. Ma a casa sua. Direi che può bastare per aggiornare lo stato di conclamata putrescenza del giornalismo italiano".Ci sono altre due foto, ma "anch'esse come le altre, sono attribuite dalla Nato a un'agenzia privata (ottima tecnica per poter fare marcia indietro e lavarsene le mani). Quelle foto mostrano pochissimi mezzi di artiglieria in territorio ucraino che potrebbero benissimo essere ucraini o comunque conquistati dai ribelli alle migliaia di coscritti che si sono arresi in questi giorni, proprio mentre a Kiev (e a Washington) si ripassa la storia di Caporetto".Perché la NATO ha diffuso queste foto? Per comprendere la mossa dell'Occidente potrebbe essere illuminante il commento di Giulietto Chiesa:"Poroshenko e le fonti occidentali stanno diffondendo la notizia che la Russia avrebbe invaso l'Ucraina. E' il ritornello ormai risaputo. La spiegazione è semplice: le forze governative sono in ritirata in tutta l'area. I ribelli del Donbass sono passati all'offensiva e stanno infliggendo gravissimi colpi alle forze di Kiev, con centinaia di soldati dell'esercito che defezionano o addirittura cercano rifugio nelle aree confinanti della Russia. Né Poroshenko, né nessun altro ha fornito alcuna prova di un intervento militare russo. "Si dice", "si suppone". Il fatto è che né Kiev, né l'Europa possono spiegarsi come mai l'esercito e la Guardia Nazionale di Kiev stanno perdendo la guerra. E preparano, evidentemente il terreno per chiedere l'intervento della NATO. Cioè accusano la Russia di intervento dall'esterno per giustificare in anticipo l'intervento dall'esterno della NATO."

Invasione russa ucraina: la bufala delle foto satellitari


Seguici su Facebook se ti interessano le nostre notizie

Puoi seguirci anche su Twitter e Google+.

Invasione russa ucraina: la bufala delle foto satellitari






  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Grano, Ucraina e Turchia stendono la Puglia

A Bari importati 7 milioni di tonnellate

Il cumino, la spezia che aiuta a dimagrire

Il cumino è un'ottima spezia della tradizione mediterranea in grado anche di accelerare la perdita di peso

Gioca su binari, treno lo investe

Nel Bresciano, vittima un quindicenne di origine albanese

Come sgonfiare le gambe naturalmente

Lattuga, noci e arance, i super cibi ‘alleati’ delle donne

Minori problemi fisici quando la dieta è ricca anche di mele e pere

Vaccini, proposta campagna immagini shock su rischio malattie

Esperti, fermare false paure mostrando i veri rischi

Vaccini, ministero condannato. Se il giudice va contro la scienza

Una sentenza riapre la questione del collegamento tra vaccini e autismo

Scoperta la ‘molecola della fertilità’ rosa

Inositolo, si trova nella soia, riso integrale, avena e orzo

Annegata ragazza di 24 anni nel torrente

Sette casi di encefalite da inizio anno

L’Usl 1 invita a vaccinarsi contro il virus trasmesso dal morso dell’insetto e può portare a danni gravissimi

Il miglio previene diabete e cancro

È un cereale ricco di ferro, fosforo, magnesio, vitamine del gruppo B e soprattutto di acido folico

Fa una piccola operazione, si sveglia con l’accento britannico

Texana colpita da'sindrome accento straniero', solo 100 casi

Mezz’ora a settimana di ‘natura’ contro la depressione e la pressione alta

Servirebbe 'prescrizione' medica, studio ne calcola i benefici

Frullato dimagrante a base di frutta e verdura

Si può davvero sostituire il pasto con i prodotti Herbalife?

Frullato Formula 1 di Herbalife: fa bene o fa male? Cosa contiene? Fa dimagrire in salute?