lafucina.it
Politica

Giornalista americano decapitato: gli indizi dal video

Gli esperti studieranno attentamente il filmato per ottenere indizi

Pubblicato il 03/09/2014 da La Fucina

Giornalista americano decapitato: gli indizi dal video


Oggi gli esperti inizieranno ad esaminare attentamente il nuovo filmato diffuso dall'Isis, confrontandolo con il primo, in modo da raccogliere indizi per capire chi sono i responsabili e individuare il luogo dove è stato registrato il video.A prima vista i due video possono sembrare identici, ma se guardati attentamente, si notano dettagli minori che forniscono informazioni che potrebbero tornare utili nelle indagini. Il video che mostra i momenti precedenti all'esecuzione del reporter Steven Sotloff è stato diffuso tramite internet nel pomeriggio di ieri.

Giornalista americano decapitato: gli indizi dal video


Entrambi i reporter indossavano una tuta arancione, erano inginocchiati e avevano le mani legate dietro la schiena. Sono stati presumibilmente decapitati, scrive il Daily Mail, in un luogo deserto in collina dalla mano sinistra di un uomo col volto coperto, che probabilmente è lo stesso in tutti e due i filmati.

L'ASPETTO DI SOTLOFF:


La barba e i capelli di Steven Sotloff sono cresciuti da quando era comparso nel primo video, che è stato pubblicato il 19 agosto. Questo significa che il video di Sotloff è stato girato parecchi giorni dopo quello di Foley. Sebbene non sia una prova schiacciante, questo e altri indizi lo fanno pensare, mentre alcuni pensano che i due giornalisti siano stati uccisi assieme.

Giornalista americano decapitato: gli indizi dal video


gbnnn

TEMPO::


Il presunto boia fa riferimento a ai recenti raid americani. Pare che Sotloff sia stato ucciso in un momento successivo alla morte di Foley, nonostante alcuni sostengano che le esecuzioni sono avvenute negli stessi istanti e che la pubblicazione del video sia stata ritardata in modo da amplificare il messaggio.Il riferimento agli scontri di Mosul Dam del mese scorso e di Amerli, che è stata bombardata il fine settimana scorsa indica che il video è recente.

LUOGO:


Nel video di Sotloff ci sono pochi indizi, mentre in quello di Foley si intravedevano un sentiero e una pianura verde in lontananza, che aveva portato l'esperto Higgins a ipotizzare che il filmato fosse stato registrato nei pressi della capitale dello Stato Islamico, Raqqa. Probabilmente gli jihadisti lo hanno notato e hanno deciso di girare il nuovo video con un background un po' diverso: si vede solo un promontorio sullo sfondo.

L'UOMO COL VOLTO COPERTO:


Ha lo stesso accento, tipico del sud dell'Inghilterra, dell'uomo del primo video e dice "Obama, sono tornato".

Giornalista americano decapitato: gli indizi dal video


Sei su Facebook? Fai girare la foto!

Puoi seguirci anche su Twitter e Google+.

Giornalista americano decapitato: gli indizi dal video






La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Ritirati lotti di Salsiccia Sarda Campidanese

Il Gruppo Auchan l'ha richiamata a titolo precauzionale e volontario

Oms, misure contro tabacco per 63% popolazione mondiale

Numeri in crescita, ma industria interferisce con politiche

Vaccini, Senato approva decreto

Con 171 sì, 63 no e 19 astenuti

Via libera Ue a riduzione sostanza cancerogena acrilammide in fritture

Ma no limiti vincolanti. Si trova in patatine, caffè e prodotti forno

I 10 benefici dell’anguria

Scopri quanti effetti benefici ha l'anguria, il frutto dell'estate

Il sonnellino dura più di un’ora? Rischi il diabete di tipo 2

Studio giapponese presentato a Monaco, ma esperti Gb lo confutano

Da nuova classe farmaci speranze anche per Diabete tipo 1

Purrello (Sid), bloccare glucagone può avere un impatto clinico

Charlie, Parlamento Usa gli concede cittadinanza così potrà essere curato in America

L'incontro di ieri con gli esperti non aveva convinto i medici inglesi

Spossatezza, crampi fino al collasso tra gli effetti del troppo caldo

Esperti, importanti alimentazione 'multicolor' e idratazione

I cibi anti-età che fanno sparire le rughe

Il mal di testa si può curare anche con gli impulsi elettrici

Studio italiano dimostra efficacia neurostimolazione

Tumore vescica, fumo principale fattore rischio

78% italiani non sa che si può prevenire, 37% non ne ha mai sentito parlare

Dieta mediterranea, alleato nei pazienti oncologici

Libro consiglia alimenti e ricette di supporto alle cure

Istamina nel tonno, ritirato il tonno in scatola all’olio di girasole Algarve

Potrebbe provocare la sindrome sgombroide

Ministero Salute, anomalie su 1% cibi e bevande controllate

Dati 2016, infrazioni sul 25% di impianti e mezzi di trasporto