lafucina.it
Società

Muore in moto. Video choc su youtube

David Holmes, 38 anni, muore in moto a 160 km/h. La famiglia pubblica il video su YouTube

Pubblicato il 08/09/2014 da La Fucina
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Muore in moto. Video choc su youtube


Un video agghiacciante quello pubblicato su YouTube dai genitori di David Holmes dopo la sua morte, a bordo della sua moto Yamaha FJR1300. Il video ripercorre i secondi prima del brutale schianto che ha ucciso il giovane 38enne di Norfolk, nel Regno Unito. La moto viaggia su una strada di campagna a una velocità media di circa 160km/h, sorpassando numerosi veicoli, quando improvvisamente un'auto svolta. L'impatto è inevitabile. La velocità eccessiva non permette al motociclista di frenare evitando lo schianto che gli procura una morte immediata. Il centauro sbatte contro il cofano e l'impatto lo fa schizzare in aria. Il corpo verrà recuperato molti metri più avanti, tra i cespugli. A distanza di un anno, la famiglia di David Holmes e la polizia hanno deciso di pubblicare il video. Le immagini non sono state tagliate né modificate. Sono reali, registrate attraverso la telecamera che il giovane centauro aveva istallato sul casco. I genitori di David vogliono mandare un messaggio forte e chiaro a tutti i giovani incoscienti che si mettono alla guida pensando di essere dei super eroi. "Speriamo possa servire a salvare delle vite" ha affermato la madre di David Holmes. (Fonte) Solo nel 2013 il numero di incidenti stradali con lesioni a persone è pari a 182.700. I morti, entro il trentesimo giorno dall'incidente, sono stati invece 3.400, molti di questi sono giovani, giovanissimi. I feriti ammontano a 259.500. Ma l'Italia non è sola. In Europa ogni anno, gli incidenti stradali sono una delle prime cause di morte con oltre 120.000 vittime all'anno.

Muore in moto. I genitori pubblicano il video su YouTube






La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI



  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Epatite, 10 milioni infetti in Ue ma maggior parte non lo sa

28 luglio Giornata Mondiale; solo 1 paziente su 100 riceve terapia

Fino a 670mila malati rari in Italia, triplica numero farmaci

Nuovo rapporto MonitoRare,solo 10 regioni hanno recepito Piano

Rosmarino, melograno e semi vite contro le radiazioni

Ricerca, estratti naturali potenti antiossidanti

Zika, colpita anche l’Italia: già 52 casi

Sono 1048 in 18 paesi i casi di Zika documentati nell'Unione Europea nel 2016

Pensionato strangola la moglie durante un litigio

Nuova arma contro i batteri «cattivi» che vivono nel nostro intestino

Messo a punto un vaccino in grado di ridurre gli stati infiammatori: potrebbe essere utile per prevenire malattie metaboliche, come l’aterosclerosi e il diabete di tipo 2

Zika in Europa, nato in Spagna primo bimbo con microcefalia

Nato il primo bambino con microcefalia provocata da lvirus Zika in Europa

Stare seduti aumenta rischio cuore, ma solo oltre 10 ore

Esperti, sotto questa media non sembrano esserci effetti

Rischio salmonella, uova crude vietate a Riccione

Ordinanza del sindaco rivolta agli esercizi pubblici e alle mense

Occhiali e dentiere gratis a indigenti

Progetto medicina sociale fino ottobre, 40% assistiti italiano

Smettere di fumare diminuisce anche l’assunzione di alcol

Studio sfata mito che rinunciare a sigarette porti a bere di più

Alcolici causano 7 diversi tumori, più si beve più rischio sale

Non ci sono consumi 'sicuri', mezzo mln morti anno mondo

Colesterolo alto: cosa mangiare in estate per abbassarlo

Ecco i cibi da mangiare e quelli da evitare

Ospedali italiani nel mirino dei pirati informatici

Un software infetta i sistemi informatici e cripta i dati della vittima

Lorenzin: «Vaccini? Non esiste il diritto di dire no»

Si mette a rischio la salute degli altri