lafucina.it
Tecnologia

Apple Watch: “nuovo capitolo della storia di Apple”

Orologio intelligente, iPhone 6 e 6 plus. Presenti anche gli U2

Pubblicato il 10/09/2014 da La Fucina

Apple Watch: "nuovo capitolo della storia di Apple"


Apple lancia l'orologio intelligente. Non poteva di certo mancare nella collezione con la mela. E' toccato a Tim Cook, il successore di Steve Jobs, presentare il nuovo prodotto durante l'evento che si è tenuto a Cupertino. E così il marchio con la mela presenta Apple Watch. Che cosa fa di strano? "Monitorare la frequenza cardiaca, riceve e legge sms, si collega all'iPhone" (Fonte). Nulla di nuovo, considerando che l'orologio arriva dopo i cugini Sony, Samsung ed LG. Una chicca in più: l'orologio potrà comunicare con la Apple Tv. Prezzo base circa 270 euro (349 dollari). Ma per acquistarlo dovremo aspettare il 2015. Tim Cook parla di "nuovo capitolo della storia di Apple" e presenta il nuovo smartwatch definendolo: "Il dispositivo più personale che abbiamo mai creato". Ma che aspetto ha questo orologio? La forma è sempre lineare e pulita, come tutti i prodotti Apple: rettangolare, angoli smussati e touch screen disponibile in vari colori e in tre edizioni differenti: classica, sport, gold. Due misure differenti. Durante l'evento sono stati presentati anche i nuovi iPhone: 6 e 6 plus che saranno in vendita a partire dal 19 settembre (gli ordini a partire dal 12 settembre). Sono sottili (6,9 e 7,1 millimetri), lo schermo più grande (4,7 e 5,5 pollici) e più veloci, grazie al processore A8 da 64 bit. Con i nuovi iPhone si potranno effettuare chiamate in WiFi. Interventi utili sono stati impiegati sulla batteria che avrà una durata maggiore. Potremo usarli per fare la spesa e pagare attraverso il telefono dimenticandoci della carta di credito. Certo Apple a Cupertino ha voluto fare le cose in grande, chiamando gli U2 per il finale, che, hanno annunciato pubblicamente il nuovo album. Sarà disponibile su iTunes, gli utenti potranno scaricarlo gratuitamente. Ma euforia a parte, il brand con la mela non se la sta passando benissimo: negli ultimi 3 anni la quota di mercato è diminuita e Tim Cook potrebbe andare incontro a un periodaccio... Intanto aspettiamo che gli utenti dicano la loro sui nuovi prodotti!

Apple Watch: "nuovo capitolo della storia di Apple"






La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Rischio salmonella nel cibo per cani

Ecco qual è il cibo ritirato

Cambiare ordine alimenti per abbassare glicemia, chiave dieta

No a conteggio delle calorie, fondamentale tenere d'occhio fegato

Nell’orzo il segreto contro obesità, depressione e demenza

Cereale contiene molecola che favorisce i geni protettivi

Un cerotto potrà riparare il cuore dopo l’infarto

Si applica e ripristina il ritmo cardiaco

Aids: ogni 2 minuti un giovane si contagia

Previsto boom di casi, +60% nel 2030 fra adolescenti

Fumo,mai troppo tardi per smettere,riduce rischio morte

70enni fumatori pericolo triplo di morire prematuramente

Pezzi di vetro nello stracchino Granarolo: ritirato da Auchan e Simply

Auchan e Simply hanno richiamato le confezioni da 170 grammi

Salame Auchan ritirato: potenzialmente pericoloso per la salute

I prodotti alimentari sono stati ritirati dagli store Auchan per 'allerta microbiologica'

Aviaria: il virus è di nuovo in Europa

La Svezia stermina 200.000 polli per nuovi casi d’influenza aviaria

Col gelato a colazione cervello ‘si sveglia’, più scattante

Diviene più reattivo e più veloce nella elaborazione dati

Caffè in capsule potenziale veicolo di ftalati

Potrebbe rappresentare un rischio per la nostra salute

Tutte le ricette del corso di cucina “Prevenzione a tavola”

In esclusiva una carrellata di tutte le ricette che troverete nel corso

Gli scienziati: “Basta bugie su Babbo Natale”

Per gli esperti mentire ai bimbi è sbagliato

Aiutaci a diffondere la cultura della prevenzione a tavola

Diventa un nostro affiliato e promuovi l'alimentazione consapevole

Tumori: ogni anno 800mila italiani cambiano regione per curarsi

Dati preoccupanti diffusi dall'Associazione italiana di oncologia medica