lafucina.it
Politica

11 settembre: Obama dichiara guerra all’Isis

Il commento di Massimo Fini sulla "strategia" USA

Pubblicato il 11/09/2014 da La Fucina

11 settembre: Obama dichiara guerra all'Isis

 Ogni anno in data 11 settembre si commemora l'attacco alle Twin Towers. Oggi alla Casa Bianca Barak Obama, la First Lady e il vice presidente Joe Biden hanno rispettato un minuto di silenzio durante la cerimonia che si è tenuta presso il Pentagono. Sono passati 13 anni dall'11 settembre 2001 ma la vicenda è ancora piena di sospetti e versioni complottistiche. La storia forse, potrà in futuro fare chiarezza sulla devastante vicenda che ha decisamente cambiato il Mondo Occidentale. Quel mondo che oggi, come ogni 11 settembre da 13 anni, si ferma per un minuto di rispettoso silenzio. C'è ancora tanto da fare, a partire dai cantieri aperti nell'area che gli americani oggi chiamano Ground Zero, che per la prima volta, apre le transenne e si mostra al mondo. Ma c'è ancora molto da capire. E mentre si commemorano le vittime, si piangono i morti, Obama dichiara guerra all'Isis. "Li colpiremo ovunque. Li distruggeremo. Non c'è alcun paradiso sicuro per chi minaccia l'America", afferma forte e chiaro il Presidente più potente al mondo in diretta TV. 475 soldati raggiungeranno Baghdad. Attualmente la presenza armata degli Usa in Iraq conta circa 1.600 unità. L'Ansa pubblica l'attacco alle Twin Twors "minuto per minuto". L'11 settembre 2001 ha sdoganato la parola terrorismo, che da quel tragico giorno è diventata di uso comune. I terroristi sono i cattivi, i nemici numero uno. Massimo Fini, giornalista italiano indipendente, in un'intervista molto interessante pubblicata oggi da Intelligonews.it spiega la sua versione dei fatti, la sua lettura della realtà. "(...) Gli americani si sono messi nel sacco da soli prima con l’attacco dissennato all’Iraq e adesso con la creazione di un mostro come l’Isis (continua a leggere)". Non è la prima volta che Massimo Fini spiega chiaramente la sua opinione relativamente la Guerra in Iraq. Posizione, la sua come quella di altri liberi giornalisti, che non sempre trova spazio. "Mentre i giornali italiani si estenuano sulle bizze dell'invido Robledo, sui twitter di Renzi e perfino su Berlusconi, in Medio Oriente, con l'avanzata irresistibile delle forze dell'Isis (Stato islamico dell'Iraq e del Levante) sta accadendo qualcosa di decisivo per il nostro futuro" (Fonte). Il Califfo arriverà a SanPietro? Di Massimo Fini (Guarda il video su LaCosa)

11 settembre: Obama dichiara guerra all'Isis

 





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Le sigarette elettroniche potrebbero causare danni al Dna delle cellule del sangue

Lo afferma lo studio dell'Unibo

Obesità adolescenziale, rischi per il fegato nel futuro

Risultati di una ricerca del Karolinska Institutet di Stoccolma e dell'Università di Lund

Caffè ‘viagra naturale’: fino a 3 tazzine per l’effetto anti-flop

Insieme al movimento è l'ideale per rapporti sessuali soddisfacenti e fertilità

La soia fa bene o fa male?

Siamo sicuri che sia così e che la soia sia davvero una panacea?

Ue, stop all’aranciata senza arancia

La Commissione Ue innalza la quantità di succo al 20%. Italia in regola dal marzo 2018

Basta mezz’ora al telefonino per rischiare mal di testa

no studio del gruppo di ricercatori diretti dall'ex presidente della Società italiana di neurologia, Aldo Quattrone

Tumori, 5 caffè al giorno dimezzano rischio cancro fegato

Secondo una ricerca diretta da Oliver Kennedy, dell'University of Southampton

Infarto, nel 30% dei casi c’è lo zampino del sistema immunitario

Studio Gemelli, al via cure su misura per i diversi tipi arresto cuore

Tumore al polmone, dopo 40 anni cambia la cura d’attacco

Sì di Aifa a immuno-oncologia, 70% pazienti vivo a un anno

Riabilitato il sugo con soffritto di cipolla e aglio, fa bene al cuore

Studio, la cottura lunga sprigiona molecole benefiche per la salute

Cassazione conferma maxisequestro spaghetti ‘made in Turkey’

'Indicazioni fallaci'. Respinto ricorso ad pasta 'Garofalo'

Penne rigate Combino richiamate da Lidl e dal produttore

“Pasta Zara”, per possibile presenza di tracce di soia. Rischio per gli allergici

Pediatri Usa, stop ai succhi di frutta sotto l’anno età

Non sono un buon sostituto della frutta fresca e servono solo a consumare più zucchero e calorie

Torna la pasta da grani antichi, +250 volte in 20 anni

Nel 2017 record 2,5 mln di kg per lo storico 'senatore' Cappelli

Scagionato il Viagra, assumere la pillola blu non provoca melanoma

Studio dei ricercatori della New York University, l'aumento dei casi dipende da un maggior numero di diagnosi