lafucina.it
Politica

Stiglitz Euro: ‘Gli zombie dell’austerità europea’

L'articolo del Premio Nobel su The Project Syndicate

Pubblicato il 30/09/2014 da La Fucina

Stiglitz Euro: 'Gli zombie dell'austerità europea'


"Se i fatti non si adattano alla teoria, cambia la teoria", dice un vecchio proverbio. Ma troppo spesso mantenere la teoria e cambiare i fatti — o così, pare, pensano Angela Merkel e gli altri leader europei pro-austerità. Nonostante sia facile capire quale sia la realtà dei fatti, loro continuano a negarla.L'austerità ha fallito, ma i suoi apologeti sono disposti a reclamare vittoria sulla base della prova più scarsa possibile: l'economia non sta più crollando, quindi l'austerità sta funzionando! Ma se questo è il punto di riferimento, potremmo dire che saltare giù da un dirupo è il miglior modo di scendere da una montagna; dopotutto la discesa è stata arrestata.Ma ogni declino giunge al termine. Il successo non dovrebbe essere valutato in base al fatto che alla fine arriva la ripresa, ma in base alla rapidità con cui si afferma e quanto è grave il danno provocato dalla recessione.Vista in questi termini, l'austerità è un completo disastro, che è diventato sempre più apparente da quando le economie dell'Unione Europee sono alle prese con la stagnazione economica, se non una tripla recessione, con la disoccupazione che continua a registrare nuovi record e il PIL pro-capite che rimane sotto livelli pre-recessione in molti paesi. E anche nelle economie più performanti, come la Germania, dal 2008 la crescita è stata talmente bassa che, in ogni altra circostanza, verrebbe considerata scarsa.I paesi più colpiti sono in depressione. Non ci sono altre parole per descrivere economie come quelle di Spagna e Grecia, dove quasi una persona su 4 — e più del 50% dei giovani — non riescono a trovare lavoro. Dire che la medicina funziona perché il livello di occupazione è diminuito di un paio di punti percentuali, o perché si può vedere un barlume di magra crescita, è simile ad un chirurgo del Medioevo che dice che un prelievo è andato a buon fine perché il paziente non è ancora morto.Estrapolando la modesta crescita europea dal 1980 in poi, i miei calcoli mostrano che oggi la produzione nell'Eurozona è oltre il 15% sotto i livelli a cui avrebbe dovuto essere se non fosse scoppiata la crisi nel 2008, comportando una perdita di circa 1.6 trilioni di dollari solo quest'anno e una perdita cumulativa di più di 6.5 trilioni. È ancora più inquietante che il buco si stia allargando e non restringendo (come uno si aspetterebbe in seguito ad una crisi, quando la crescita è più rapida del normale, dato che l'economia recupera il terreno perduto).Detto semplicemente, la lunga recessione sta riducendo la potenziale crescita dell'Europa. I giovani, che dovrebbero accumulare competenze, non lo stanno facendo. C'è una prova schiacciante che si trovano di fronte la prospettiva di vedere abbassarsi in maniera significativa il proprio reddito nel corso della loro vita rispetto a quanto sarebbe accaduto se fossero cresciuti in un periodo di piena occupazione...[...] Tutta la sofferenza in Europa — inflitta nel nome di un artificio creato dall’uomo, è ancora più tragica perché non è necessaria.The Project SyndicatePER APPROFONDIRESei su Facebook? Scrivi se sei a favore dell'Euro o della Lira nei commenti

Stiglitz Euro: 'Gli zombie dell'austerità europea'






La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Con il caldo ‘picco’ intossicazioni alimentari

Ecco come difendersi

Bambina morta per morbillo ad aprile, non era vaccinata

Un bambino ricoverato per tetano, primo caso dopo 30 anni

Bimbo non vaccinato ricoverato per tetano, primo caso dopo 30 anni

Oristano, non è in pericolo di vita. Genitori avevano rifiutato l'immunizzazione

Col caldo boom di bevande rinfrescanti ma attenzione agli energy drinks

Nutrizionista, vanno consumati con moderazione o evitati

Formaggio italiano al tartufo, pericolo Listeria – “allerta alimentare”

Ritiro immediato dal mercato con il sistema rapido di allerta europeo

Ritarato dal mercato farmaco per l’ipertensione

L’Agenzia italiana del farmaco (AIFA), ha ordinato di ritirarne dal mercato un lotto

In 5 anni dimezzati antibiotici in allevamenti pollame

Unaitalia, risultati piano volontario,lotta a fake news su carni

Muffe in 20-40% edifici, le tossine si diffondono facilmente

Problema soprattutto per chi è allergico

Olio extravergine d’oliva protegge il cervello e preserva la memoria

Rallenta il declino cognitivo

Menopausa precoce si tiene a bada con tofu, soia e pane nero

Consumare molte proteine vegetali è il segreto per allungare potenzialmente la propria vita riproduttiva

Lorenzin, da luglio defibrillatori in tutti gli impianti sportivi

Firmato decreto con ministero dello Sport. Lotti, mantenuta promessa

Dott. Mozzi: mal di testa e alimentazione

Caldo, l’allarme del cardiologo: “Rischio svenimenti e aritmie”

Molti anziani finiscano in pronto soccorso per malori legati al gran caldo

Come sbiancare il bucato con l’aspirina

Un metodo semplice ed efficace

Allarme colazione, per 10 mln ‘addio’ al modello italiano

Indagine Aidepi, tra falsi miti condanna grassi e no carboidrati