lafucina.it
Cibo e Salute

I pericoli del pesce crudo

Il servizio della giornalista di Di Martedì, che si è introdotta in un ristorante con la telecamera nascosta

Pubblicato il 12/11/2014 da La Fucina
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

I pericoli del pesce crudo: il servizio di Di Martedì


Molti mangiano il pesce crudo, ma non sono consapevoli dei rischi che questo alimento può comportare se non viene trattato in modo corretto quando NON viene cucinato. La giornalista Filomena Leone ha realizzato un servizio per Di Martedì, il programma condotto da Giovanni Floris. La Leone ha chiesto ai passanti se congelassero il pesce prima di mangiarlo e molti hanno risposto di no. In realtà per far sì che non rechi danni al nostro organismo, il pesce crudo dovrebbe essere lasciato per 24 ore in un frigo abbattitore prima di essere consumato. Perciò se i ristoratori non seguono le giuste procedure il nostro organismo potrebbe rimetterci in termini di salute.

I pericoli del pesce crudo: i parassiti e le larve che si trovano nel pesce


Il pesce crudo o poco cotto, ha spiegato la giornalista nel servizio, "non è come bere un semplice bicchier d'acqua". Nel pesce si trovano dei parassiti chiamati anisakis che possono provocare gravi danni alla nostra salute. La troupe di Di Martedì si è recata in diversi ristoranti per indagare su come venga trattato il pesce crudo nelle cucine, ma in molti casi o non era presente il titolare o "non poteva dare retta" ai giornalisti, soprattutto nei locali orientali. I reporter di Di Martedì si sono poi introdotti in un ristorante orientale con una telecamera nascosta e hanno chiesto se tutto il pesce viene trattato con il frigo abbattitore, e una dipendente del locale ha detto che il salmone non viene trattato in questo modo. La vendita di pesce crudo è vietata se non abbattuto e cioè deve essere lasciato per almeno 24 ore in uno speciale frigo alla temperatura di -20 gradi. E veniamo ai rischi che si corrono: "Una delle patologie più diffuse è la parassitosi, causata dall'assunzione di alimenti contaminati da organismi patogeni come protozoi amebe e larve", tra cui l'anisakis. E c'è, ha spiegato la giornalista di La7, "un altro verme lungo circa 8-10 millimetri che può infestare il sangue, i polmoni e il fegato: l'opisthorchis". Per evitare questo problema, ha affermato Giuseppe Muratore, direttore Veterinario Car Roma: "tutte le pescherie devono esporre questo cartello dove indicano al consumatore che in caso di consumo crudo di pesce e di molluschi cefalopodi devono conservarlo nel frigo di casa per 96 ore e il congelatore deve avere almeno tre stellette"Sei su Facebook? Condividi questa foto per la tua salute!





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI



  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Occhiali e dentiere gratis a indigenti

Progetto medicina sociale fino ottobre, 40% assistiti italiano

Smettere di fumare diminuisce anche l’assunzione di alcol

Studio sfata mito che rinunciare a sigarette porti a bere di più

Alcolici causano 7 diversi tumori, più si beve più rischio sale

Non ci sono consumi 'sicuri', mezzo mln morti anno mondo

Colesterolo alto: cosa mangiare in estate per abbassarlo

Ecco i cibi da mangiare e quelli da evitare

Ospedali italiani nel mirino dei pirati informatici

Un software infetta i sistemi informatici e cripta i dati della vittima

Lorenzin: «Vaccini? Non esiste il diritto di dire no»

Si mette a rischio la salute degli altri

Zibido, scooter contro ambulanza

Vespe e api pungono 5 mln italiani l’anno, rischio allergie

8 su 10 sviluppa reazione allergica, in alcuni casi grave

Allarme Tbc, esperti: “E’ un’emergenza sanitaria trascurata, che va arginata”

Casi in aumento, da Fondazione Gimbe linee guida in italiano

Gran Sasso, escursionisti precipitano dal monte Camicia: due morti

Caldo: bere poco e pressione troppo bassa i nemici del cuore

In guardia gli anziani:no sport eccessivi e montagna se ipertesi

Pappe fatte in casa per il bebè? Poco sane

Troppo grasse e meno sane di quelle industriali

Sla: morto a Senigallia Max Fanelli

Da anni l'uomo si batteva per una legge sul fine vita

Vaccini: fino alla radiazione per i medici che li sconsigliano

Ad affermarlo è la Federazione degli Ordini dei Medici in un documento sul tema

Tumori: metà studenti italiani bocciati in prevenzione

Da sigarette innocue a lampade che fanno bene, molti errori