lafucina.it
Cibo e Salute

Il succo per prevenire l’ulcera allo stomaco

Basta meno di una tazza al giorno per ridurre del 20 per cento le infezioni causate dall'H pylori

Pubblicato il 27/01/2015 da La Fucina
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

L'ulcera è il risultato dei danni causati dal batterio Helicobacter pylori, un patogeno il cui habitat ideale è il muco gastrico dello stomaco umano. Per curare i problemi causati da questo batterio di solito si usano antibiotici, ma si può prevenire l'ulcera semplicemente bevendo del succo di mirtilli rossi, che è in grado di evitare che l'H pylori aderisca al muco dello stomaco. Uno studio ha rilevato che è sufficiente meno di una tazza al giorno elimina almeno il 20 per cento dei casi di infezioni dovute all'Helicobacter pylori, senza utilizzo di medicine. Ovviamente non bisogna buttarci dentro quantità enormi di zucchero, anzi è meglio evitarlo e utilizzare, al massimo, qualche cucchiaino di stevia.

Leggi anche Tutti i benefici dei mirtilli

Non solo per prevenire l'ulcera: ecco tutte le proprietà dei mirtilli rossi

Come spiega Medical News Today i marinai si nutrivano di mirtilli rossi per evitare di contrarre lo scorbuto, una malattia dovuta a carenza di vitamina C. Questo frutto è anche ricco di fibre, che, si è mostrato, aiutano a ridurre il rischio di malattie cardiache, infarti, alta pressione sanguigna e obesità, oltre a migliorare la digestione.

Vitamina E, vitamina K, manganese e altri fitonutrienti portano benefici aggiuntivi: questo fa dei mirtilli rossi un potente antinfiammatorio capace di prevenire il cancro.

A livello medico i mirtilli rossi sono utilizzati principalmente nella prevenzione e nel trattamento delle infezioni del tratto urinario, in quanto contengono un particolare polifenolo che riduce il numero di batteri che si attaccano alle pareti del tratto urinario. Per lo stesso motivo si può anche migliorare la digestione e prevenire problemi alle gengive.

Per di più i mirtilli rossi, detti anche mirtilli americani, aiutare a prevenire malattie cardiovascolari. Si crede che questo avvenga perché viene evitata la formazione di piastrine e attraverso la riduzione della pressione del sangue dovuta ai benefici di antinfiammatorio dei mirtilli.





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Ecco perché mangiare tanto cavolo nero

Ingrediente principale della ribollita toscana, un toccasana contro il freddo

Albero vero o finto: qual è la scelta migliore per l’ambiente?

La vita dei nostri alberi di Natale: prima e dopo

La dieta per arrivare a Natale con la coscienza a posto

La dieta consigliata dal nutrizionista

Arriva la Dieta vegana in versione Mediterranea

Da cereali a olio di oliva,alimenti tutti derivati da tradizione

4 cose sui pompelmi che non sapevi

Per esempio che l'estratto dei semi hanno potere battericida e antimicotico

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

Qual è la differenza tra arancia bionda e rossa?

Le arance rosse sono ricche di antocianine

Latte per neonati ritirato dai supermercati per rischio salmonella

Allarme salmonella per alcuni lotti di latte artificiale

Ecco perché vale la pena mangiare i cachi

Racchiudono straordinarie proprietà per il nostro organismo

I cibi che contengono Vitamina E (e ci proteggono da moltissime malattie)

La Vitamina E è preziosa contro diabete, demenza senile, malattie cardiovascolari e gastrointestinali

5 straordinarie proprietà dell’arancia

Ecco perché mangiare le arance durante i mesi invernali

Aglio, scoperta proprietà straordinaria per la salute

Composto chimico in grado d’impedire le comunicazioni tra i batteri

La dieta per eliminare glifosato e pesticidi dal nostro organismo

L'esperimento di una famiglia italiana con 2 bambini, test sulle urine

Bello preparare i dolci di Natale, ma mai mangiare l’impasto crudo

Esperti, farina può ospitare il batterio Escherichia Coli

Chi beve caffè soffre meno di malattie cardiache, diabete e disturbi epatici

Lo studio dell'Università di Edimburgo