lafucina.it
Cibo e Salute

Come preparare un detersivo ecologico commestibile

Il procedimento è molto semplice e sarà anche un divertimento

Pubblicato il 29/01/2015 da Stefania Rossini
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Oggi faremo un detersivo con gli scarti della nostra cucina. Useremo scarti vegetali crudi, quindi bucce d'arancia o mandarino, ma vanno bene anche ananas, mele, quello che volete, basta che sia crudo.

Ingredienti per preparare il detersivo ecologico:


Scarti vegetali crudi, zucchero, acquaIl procedimento è molto semplice, è veramente a prova di bambino e sarà anche un divertimento:Versiamo 1,25 l di acqua in un secchio e 250 g di zucchero bianco. Poi mescoliamo, facciamo sciogliere lo zucchero e una volta che è sciolto otteniamo un'acqua zuccherata. Aggiungiamo gli scarti, mescoliamo e inizia il processo di fermentazione. I nostri scarti diventeranno un ottimo prodotto per le pulizie. Ogni giorno o ogni due giorni con una mano o con un cucchiaio spingiamo gli scarti verso il basso in modo che si formi una specie di muffa sopra. Dopo 4 mesi otterremo un detersivo che andrà semplicemente filtrato. Se utilizzato come concentrato è un supersgrassante, oppure lo possiamo diluire in uno spruzzino. Otterremo un prodotto per tutte le superfici: per i vetri è veramente da stellina, è veramente meraviglioso.

Il detersivo ecologico che potete bere: i fermenti attivi

Come sappiamo anche la birra, lo yogurt e la pasta madre sono fermentati. Questo è semplicemente un altro tipo di fermentazione che arriva dalla Thailandia e in Italia non è ancora conosciuto. È un ottimo aceto, ma si può tranquillamente bere. A tutti gli scettici consiglio di provare, non costa nulla.Seguimi su Facebook!





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI
Stefania Rossini

Stefania Rossini
Blogger

Nata 37 anni fa, sposata da 16 e mamma di tre meravigliosi bambini, trovatami per caso e non per volontà a fare la casalinga, mi sono reinventata una quotidianità che mai avrei pensato esistesse. Con immenso dolore, mi sono sentita la classica fallita senza un lavoro, poi ho alzato il capo e giorno dopo giorno, ora sono felice di godermi la mia ... LEGGI »

Seguilo su:Blog


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Chirurgia, “troppi esami inutili prima degli interventi”

Indagini che fanno crescere i costi e rischi inutilmente

Nuovo magazzino per le albicocche tra più grandi Europa

Nuovo stabilimento Albisole (Forlì-Cesena)

Le ciliegie elisir per sportivi e contro le patologie infiammatorie

Ricche in polifenoli e antociani, sostanze antiossidanti e antinfiammatorie

Trasformatori carne Ue, no a “mortadella vegan”

Organizzazione Clitravi a Commissione Ue, fare chiarezza su nomi

Addio flop a letto, arriva in farmacia il ‘francobollo dell’amore’

Da mettere sotto la lingua in grado di evitare le brutte figure sotto le lenzuola

Contro cellulite depurarsi per restituire ossigeno a cellule

L'80% delle donne con cellulite farebbe qualsiasi cosa per eliminarla

Malattie della tiroide, identificato bersaglio per terapie innovative

Uno studio pubblicato su EMBO Molecular Medicine

Ritirate le crostatine al cacao e albicocca per rischio microbiologico

Contaminazione non omogenea da miceti

Vaccini, via libera a decreto su obbligo a scuola

Introduce l’obbligatorietà delle vaccinazioni per l’accesso alla scuola

Consumo di yogurt e migliore salute delle ossa in età avanzata

Lo sostengono i ricercatori irlandesi del Trinity College di Dublino

Sembra mal di schiena ma non lo è, 18.000 italiani colpiti

Per Spondilite anchilosante spesso diagnosi arriva dopo anni

Sos grano duro: in Italia calo delle semine dell’8,3%

In Canada atteso un calo produzione (-29%) ma export a +6,7%

Caffè e cuore, è nato un amore: la tazzina che fa bene

Studio, un consumo moderato aiuta le persone sane e anche chi ha problemi cardiaci

Carni rosse aumentano il rischio di morte per 9 malattie

Rischio di morire di cancro, problemi cardiaci, malattie respiratorie, ictus, diabete, infezioni, Alzheimer, malattie di reni e di fegato

Trombosi ed embolia sono i big killer degli italiani

Alt, colpiscono il doppio rispetto ai tumori, ma meno temute