lafucina.it
Medicina

‘Ho curato il cancro con l’olio di canapa’

Mike Cutler, 63, afferma di essere guarito con un olio di marijuana fatto in casa

Pubblicato il 13/02/2015 da La Fucina

A Mike Cutler, 63 anni, era stato diagnosticato un tumore al fegato dopo aver perso conoscenza mentre si trovava a lavoro nel 2009. Gli fu trapiantato un nuovo organo, ma nel 2012 ci fu una recidiva: il tumore aveva attaccato il suo nuovo fegato. Così Mike ha iniziato a documentarsi su Google e Youtube e ha trovato una cura alternativa e molto controversa: l'olio di canapa. L'uomo, originario di Hastings, afferma che dopo averne assunto per 3 giorni i dolori che accusava sono improvvisamente cessati. Nel maggio scorso, dopo aver effettuato una biopsia, Mike è venuto a sapere che le cellule cancerose erano scomparse. Una portavoce del Royal Free Hospital, riporta il Daily Mail, ha confermato che il pensionato inglese non ha ricevuto alcuna cura per il cancro da quando era stato operato nel 2009.

Così ho curato il cancro con l'olio di canapa


"Tutto ciò che avevo in quei giorni bui era il mio pc, ed è quando ho iniziato ha cercare qualcos'altro che potesse aiutarmi. Non potevo accettare il fatto che stavo per morire. Quando ho scoperto di essere guarito ero completamente scioccato, sono un normale padre di famiglia, non un drogato", ha spiegato Mike, che ha deciso di intraprendere la cura alternativa dopo aver visto un video su Youtube su come l'olio di canapa può aiutare a curare il cancro. Così il pensionato si è rivolto ad uno spacciatore per comprare della marijuana e ha iniziato a coltivarla e dall'olio da essa ricavato ha prodotto delle pillole. Dopo essere guarito, Mike ha iniziato a fare una campagna per la legalizzazione dell'olio di canapa per uso terapeutico.

Le «stupefacenti» proprietà antiossidanti dell’olio di cannabis


Il Corriere della Sera spiega che l'olio di cannabis è "ricco in acidi grassi essenziali dalle proprietà anche immunomodulanti e antinfiammatorie. L’olio di semi di canapa è stato scoperto da poco dalla cosmetica. È impiegato come principio attivo dei cosmetici antietà e utilizzato spesso per le pratiche ayurvediche". Il THC, principio attivo della pianta, è molto meno basso nell'olio, tanto che per avere effetti "collaterali" bisognerebbe berne almeno 5 litri. Si tratta di un ottimo alimento per abbassare il colesterolo ed è utile per curare varie malattie:"E il principio attivo stupefacente? Il livello di THC (tetraidrocannabinolo) è molto basso, meno di una parte per milione, così per avere effetti psicotropi da parte di questa sostanza, bisognerebbe assumerne dai 5-9 litri al giorno. Si trova nei negozi biologici. Fino ad oggi non si è verificato nessun tipo di effetti collaterali derivanti dall’assunzione di olio di canapa, ma al contrario, si sono osservati effetti benefici sulla salute, sia per i bambini che per gli adulti, tanto da essere ormai raccomandato nella prevenzione e nel trattamento delle malattie a base è infiammatoria. L’uso quotidiano di olio di canapa (circa 4/5 cucchiaini al giorno) abbassa rapidamente il colesterolo e di trigliceridi nel sangue. È impiegato per la cura delle dermatiti atopiche e secche, psoriasi, herpes, eritemi, vitiligine, eczemi, micosi e per tutte le infiammazioni o irritazioni localizzate. Può inoltre migliorare le condizioni della cute affetta da acne. Oltre che all’assunzione per bocca, si applica anche direttamente sulla zona da trattare per ridurre i pruriti e le infiammazioni".Ad ogni modo, l'assunzione dell'olio di canapa per curare il cancro non è una terapia accettata dalla medicina ufficiale, mentre la pianta viene utilizzata come rimedio per nausea, vomito e inappetenza nei pazienti affetti da tumori e Aids.Seguici su Facebook se ti interessano notizie di salute e alimentazione





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Bibite zuccherate e diet fanno invecchiare il cervello

Aumenta rischio demenza e ictus

Mette il sale nella caffettiera: quello che succede è sorprendente

Succo di barbabietola migliora prestazioni cervello

Maggiore connettività in regioni associate alla funzione motoria

Salgono a 1600 casi di morbillo nel 2017, 4 su 10 ricoverati

Monitoraggio Ministero della Salute, età media 27 anni

Caffè ha doppio aromi vino ma solo nonni sanno riconoscerli

Nel dopoguerra tostatura a casa, ora sparite torrefazioni locali

Tribunale, uso scorretto cellulare causa tumore

Sentenza a Ivrea. Legali, Inail condannata a risarcire dipendente azienda

Grassi trans, eliminarli dalla dieta riduce rischio di infarto e ictus

Presenti in diversi alimenti ritenuti “sfiziosi”, come patatine, cibi fritti e prodotti da forno

Da cannabis possibili farmaci per dermatiti e psoriasi

Revisione studi, benefici dovuti a proprietà anti-infiammatorie

Infermiera fingeva di vaccinare bimbi e gettava le fiale

Asl, 'grave violazione doveri', campagna richiamo 500 pazienti

Lorenzin: “Pillola abortiva in consultorio? La 194 non lo prevede”

Lo ha affermato il ministro della Salute rispondendo a un'interrogazione al Question time in Aula alla Camera

È giusto il carcere per i genitori vegani?

È una notizia di qualche tempo fa, ma i giornali la stanno rilanciando in questi giorni

Il Papillomavirus innesca il cancro, causa mille morti l’anno

Vaccino anti-hpv al centro delle polemiche su Report introdotto 11 anni fa

L’inquinamento delle acque, un pericolo per la salute dell’essere umano

Ogni giorno quasi due miliardi di persone sono costrette a bere acqua contaminata

Facebook fa male alla salute mentale

Lo dice uno studio pubblicato ad Harvard

Latte, obbligo etichetta con origine della materia prima

Da domani in Italia su tutte le confezioni di prodotti lattiero-caseari ci sarà un'etichetta che indica l'origine della materia prima