lafucina.it
Medicina

‘Ho curato il cancro con l’olio di canapa’

Mike Cutler, 63, afferma di essere guarito con un olio di marijuana fatto in casa

Pubblicato il 13/02/2015 da La Fucina

A Mike Cutler, 63 anni, era stato diagnosticato un tumore al fegato dopo aver perso conoscenza mentre si trovava a lavoro nel 2009. Gli fu trapiantato un nuovo organo, ma nel 2012 ci fu una recidiva: il tumore aveva attaccato il suo nuovo fegato. Così Mike ha iniziato a documentarsi su Google e Youtube e ha trovato una cura alternativa e molto controversa: l'olio di canapa. L'uomo, originario di Hastings, afferma che dopo averne assunto per 3 giorni i dolori che accusava sono improvvisamente cessati. Nel maggio scorso, dopo aver effettuato una biopsia, Mike è venuto a sapere che le cellule cancerose erano scomparse. Una portavoce del Royal Free Hospital, riporta il Daily Mail, ha confermato che il pensionato inglese non ha ricevuto alcuna cura per il cancro da quando era stato operato nel 2009.

Così ho curato il cancro con l'olio di canapa


"Tutto ciò che avevo in quei giorni bui era il mio pc, ed è quando ho iniziato ha cercare qualcos'altro che potesse aiutarmi. Non potevo accettare il fatto che stavo per morire. Quando ho scoperto di essere guarito ero completamente scioccato, sono un normale padre di famiglia, non un drogato", ha spiegato Mike, che ha deciso di intraprendere la cura alternativa dopo aver visto un video su Youtube su come l'olio di canapa può aiutare a curare il cancro. Così il pensionato si è rivolto ad uno spacciatore per comprare della marijuana e ha iniziato a coltivarla e dall'olio da essa ricavato ha prodotto delle pillole. Dopo essere guarito, Mike ha iniziato a fare una campagna per la legalizzazione dell'olio di canapa per uso terapeutico.

Le «stupefacenti» proprietà antiossidanti dell’olio di cannabis


Il Corriere della Sera spiega che l'olio di cannabis è "ricco in acidi grassi essenziali dalle proprietà anche immunomodulanti e antinfiammatorie. L’olio di semi di canapa è stato scoperto da poco dalla cosmetica. È impiegato come principio attivo dei cosmetici antietà e utilizzato spesso per le pratiche ayurvediche". Il THC, principio attivo della pianta, è molto meno basso nell'olio, tanto che per avere effetti "collaterali" bisognerebbe berne almeno 5 litri. Si tratta di un ottimo alimento per abbassare il colesterolo ed è utile per curare varie malattie:"E il principio attivo stupefacente? Il livello di THC (tetraidrocannabinolo) è molto basso, meno di una parte per milione, così per avere effetti psicotropi da parte di questa sostanza, bisognerebbe assumerne dai 5-9 litri al giorno. Si trova nei negozi biologici. Fino ad oggi non si è verificato nessun tipo di effetti collaterali derivanti dall’assunzione di olio di canapa, ma al contrario, si sono osservati effetti benefici sulla salute, sia per i bambini che per gli adulti, tanto da essere ormai raccomandato nella prevenzione e nel trattamento delle malattie a base è infiammatoria. L’uso quotidiano di olio di canapa (circa 4/5 cucchiaini al giorno) abbassa rapidamente il colesterolo e di trigliceridi nel sangue. È impiegato per la cura delle dermatiti atopiche e secche, psoriasi, herpes, eritemi, vitiligine, eczemi, micosi e per tutte le infiammazioni o irritazioni localizzate. Può inoltre migliorare le condizioni della cute affetta da acne. Oltre che all’assunzione per bocca, si applica anche direttamente sulla zona da trattare per ridurre i pruriti e le infiammazioni".Ad ogni modo, l'assunzione dell'olio di canapa per curare il cancro non è una terapia accettata dalla medicina ufficiale, mentre la pianta viene utilizzata come rimedio per nausea, vomito e inappetenza nei pazienti affetti da tumori e Aids.Seguici su Facebook se ti interessano notizie di salute e alimentazione





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Ospedale San Camillo a Roma assumerà ginecologi non obiettori

Zingaretti, attuiamo legge 194; Cei, obiezione è un diritto

Meningite, bimbo di 1 anno ricoverato a Cesena

Ricoverato dal 19 febbraio all'ospedale Bufalini di Cesena

Cosa succede al tuo corpo quando mangi un Big Mac?

Ti è mai capitato di mangiare un Big Mac e avere fame mezz’ora dopo?

Richiamati crostini per la presenza di fibra non alimentare

Pam Panorama richiama tre lotti di crostini dorati

Cibo spazzatura crea stessi danni diabete per reni

Una dieta a base di cibo spazzatura puo' causare danni ai reni del tutto simili a quelli causati dal diabete

Ue: in calo vittime di cancro, ma flessione è più lenta tra le donne

Evitati oltre 4 mln morti in 30 anni

Gastroenterologi, il 30% delle gastroscopie e colonscopie che si fanno è inutile

30 milioni bruciati per 500 mila procedure evitabili

Mille euro in busta paga a chi smette di fumare

L'iniziativa di un'agenzia di comunicazione di Sarezzo, in provincia di Brescia

Fumo, la nostalgia può dare una spinta in più per smettere

Studio, campagne no basate su paura, ma che tocchino corde cuore

Meningite, donna in prognosi riservata a Catania

Diagnosticata una meningite da meningococco C

Aifa, prezzi etici o produrremo farmaci anti epatite C in proprio

gi al via trattativa con aziende; Melazzini, cureremo tutti

Infarto e cure, 1 struttura su 2 sotto la soglia di sicurezza di 100 casi l’anno

Una struttura sanitaria su due (49%) in Italia non rispetta i volumi minimi di attività fissati dal ministero della Salute

Lorenzin: “Chiusura definitiva ospedali psichiatrici giudiziari, giornata storica”

Beatrice Lorenzin, ministra della Salute, si dichiara "estremamente soddisfatta"

Farmaci, stop precauzionale ad anticancro seno dopo decessi

Noto anticancro docetaxel nei tumori al seno

Correre frena l’invecchiamento del cuore,difende Dna cellule

Bastano 30 minuti al giorno