lafucina.it
Medicina

‘Ho curato il cancro con l’olio di canapa’

Mike Cutler, 63, afferma di essere guarito con un olio di marijuana fatto in casa

Pubblicato il 13/02/2015 da La Fucina

A Mike Cutler, 63 anni, era stato diagnosticato un tumore al fegato dopo aver perso conoscenza mentre si trovava a lavoro nel 2009. Gli fu trapiantato un nuovo organo, ma nel 2012 ci fu una recidiva: il tumore aveva attaccato il suo nuovo fegato. Così Mike ha iniziato a documentarsi su Google e Youtube e ha trovato una cura alternativa e molto controversa: l'olio di canapa. L'uomo, originario di Hastings, afferma che dopo averne assunto per 3 giorni i dolori che accusava sono improvvisamente cessati. Nel maggio scorso, dopo aver effettuato una biopsia, Mike è venuto a sapere che le cellule cancerose erano scomparse. Una portavoce del Royal Free Hospital, riporta il Daily Mail, ha confermato che il pensionato inglese non ha ricevuto alcuna cura per il cancro da quando era stato operato nel 2009.

Così ho curato il cancro con l'olio di canapa


"Tutto ciò che avevo in quei giorni bui era il mio pc, ed è quando ho iniziato ha cercare qualcos'altro che potesse aiutarmi. Non potevo accettare il fatto che stavo per morire. Quando ho scoperto di essere guarito ero completamente scioccato, sono un normale padre di famiglia, non un drogato", ha spiegato Mike, che ha deciso di intraprendere la cura alternativa dopo aver visto un video su Youtube su come l'olio di canapa può aiutare a curare il cancro. Così il pensionato si è rivolto ad uno spacciatore per comprare della marijuana e ha iniziato a coltivarla e dall'olio da essa ricavato ha prodotto delle pillole. Dopo essere guarito, Mike ha iniziato a fare una campagna per la legalizzazione dell'olio di canapa per uso terapeutico.

Le «stupefacenti» proprietà antiossidanti dell’olio di cannabis


Il Corriere della Sera spiega che l'olio di cannabis è "ricco in acidi grassi essenziali dalle proprietà anche immunomodulanti e antinfiammatorie. L’olio di semi di canapa è stato scoperto da poco dalla cosmetica. È impiegato come principio attivo dei cosmetici antietà e utilizzato spesso per le pratiche ayurvediche". Il THC, principio attivo della pianta, è molto meno basso nell'olio, tanto che per avere effetti "collaterali" bisognerebbe berne almeno 5 litri. Si tratta di un ottimo alimento per abbassare il colesterolo ed è utile per curare varie malattie:"E il principio attivo stupefacente? Il livello di THC (tetraidrocannabinolo) è molto basso, meno di una parte per milione, così per avere effetti psicotropi da parte di questa sostanza, bisognerebbe assumerne dai 5-9 litri al giorno. Si trova nei negozi biologici. Fino ad oggi non si è verificato nessun tipo di effetti collaterali derivanti dall’assunzione di olio di canapa, ma al contrario, si sono osservati effetti benefici sulla salute, sia per i bambini che per gli adulti, tanto da essere ormai raccomandato nella prevenzione e nel trattamento delle malattie a base è infiammatoria. L’uso quotidiano di olio di canapa (circa 4/5 cucchiaini al giorno) abbassa rapidamente il colesterolo e di trigliceridi nel sangue. È impiegato per la cura delle dermatiti atopiche e secche, psoriasi, herpes, eritemi, vitiligine, eczemi, micosi e per tutte le infiammazioni o irritazioni localizzate. Può inoltre migliorare le condizioni della cute affetta da acne. Oltre che all’assunzione per bocca, si applica anche direttamente sulla zona da trattare per ridurre i pruriti e le infiammazioni".Ad ogni modo, l'assunzione dell'olio di canapa per curare il cancro non è una terapia accettata dalla medicina ufficiale, mentre la pianta viene utilizzata come rimedio per nausea, vomito e inappetenza nei pazienti affetti da tumori e Aids.Seguici su Facebook se ti interessano notizie di salute e alimentazione





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

‘Superbatterio’ resiste a tutti antibiotici

Allarme per morte donna

Stress lavoro porta all’infarto, per Tar è causa di servizio

Accolto ricorso funzionario polizia della Liguria

Gli amanti della pasta mangiano meglio, hanno diete più sane

Chi la mangia regolarmente assume più nutrienti fondamentali

Donne esposte da bimbe a fumo passivo più a rischio aborto

Associazione se in casa c'erano due o più fumatori

Lorenzin, firma Lea passaggio storico per sanità italiana

Cosa sono i Lea e come si 'misurano'

Scoperto l’interruttore chiave dell’invecchiamento cellulare

Scoperta chiave per controllare processi legati anche all'incidenza dei tumori

Influenza: già otto morti da inizio epidemia, 63 gravi

Metà in Emilia Romagna, in tutti i casi patologie preesistenti

Il 26% degli italiani rinuncia alle cure

la causa: servizi inadeguati e costi troppo salati

Nutrizionista, pasta e fagioli il top dei piatti’antifreddo’

Piretta, ideale l'abbinamento cereali e legumi caldi, ok pesce

Fumo,mai troppo tardi per smettere,riduce rischio morte

70enni fumatori pericolo triplo di morire prematuramente

Ridurre sale del 10% in 10 anni salvera’ 6 milioni di anni di vita

Studio su 183 Paesi mostra che investire in prevenzione conviene

Riflessologia: benefici del massaggiare le dita della mano

La riflessologia è una terapia manuale che consiste nell’effettuare delle pressioni su determinati punti del corpo la cui energia è connessa a quella di organi interni.

Cosa succede se metti un limone nel forno

I cibi che credevamo sani ma contengono zuccheri aggiunti

Il sondaggio realizzato da un'azienda privata britannica

Troppi zuccheri accorciano la vita, ‘frenano’ gene longevità

Studio su moscerini, più veloce il processo di invecchiamento