lafucina.it
Cibo e Salute

Expo: sì a Mc Donald’s e carne di coccodrillo ma NO al maialetto sardo

Flavio Briatore capeggia la rivolta su Twitter e definisce l'embargo una 'maialata'

Pubblicato il 04/03/2015 da La Fucina

All'Expo si potranno gustare carne di coccodrillo e insetti extracomunitari, ma non sarà disponibile “su proceddu”, il maialetto tipico sardo, così come prosciutti e salsicce provenienti dall'isola. Leggiamo su La Stampa che "in Sardegna è ancora diffusa la peste suina e da tempo vige il divieto assoluto di esportazione della carne di maiale e dei suoi derivati. Per l’Expò gli allevatori si aspettavano almeno una deroga ma il ministero della Salute e l’Unione europea per il momento hanno risposto picche. La Regione ha deciso di investire tre milioni e mezzo di euro per allestire una grande vetrina all’esposizione universale, ma il divieto di esportazione di carni e salumi scatena la protesta. Soprattutto tra gli allevatori".Maialetto e salumi sardi no, ma sì a Mc Donald's, che insieme a Coca Cola sarà sponsor di Expo, come spiega Elisa D'Ospina sul Fatto Quotidiano:"Non ce lo hanno venduto come un evento sulla sana e corretta alimentazione? In principio fu così, poi si sa, il dio denaro ha un fascino irresistibile e compra tutto e tutti. Quindi si arriva al punto che un Paese come l’Italia famoso in tutto il mondo tra le altre cose anche per la dieta mediterranea, accetti che una multinazionale come McDonald’s sia Official sponsor dell’Expo 2015".E le critiche a Expo arrivano anche dalla Portavoce M5S Silvana Carcano, componente della commissione Agricoltura, montagna, foreste e parchi:"È imbarazzante che una società come McDonald’s possa pensare di poter dire qualcosa di costruttivo agli agricoltori. Mi rivolgo direttamente al commissario Expo Sala e al Ministro dell’Agricoltura Martina: se con Expo si vuole riscrivere il paradigma dell’alimentazione, pensate di volerlo fare con il supporto di società che vivono promuovendo stili di consumo alimentari profondamente scorretti? Pensate di volerlo fare con il supporto di società che generano problemi alla salute dei cittadini e costi per il sistema sociosanitario?"Anche Flavio Briatore non è d'accordo per la decisione del governo di vietare la carne di maiale sarda all'Expo, definita una "maialata":"All'Expo di Milano, dove sarà il cibo sarà protagonista, si rischia di assistere ad un paradosso: si potranno degustare i piatti a base di coccodrillo dello Zimbabwe ma non la carne di maiale made in Sardinia. Tutta colpa della peste suina che da decenni limita fortemente la circolazione di carni suine fuori dall'Isola. Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin è finita sotto accusa per le norme che vietano il maialetto sardo. Sarebbe un grosso "danno" per l'Isola se il ministero della Salute continuasse a vietare il suino sardo ai milioni di visitatori che dal prossimo primo maggio sbarcheranno a Milano all'Expo. Persino l'Unione Europea ha tolto l'embargo ai suini: "via libera alla commercializzazione del prodotto, purché trattato". Sul divieto del ministero si è registrata una protesta bipartisan. Su Twitter la "rivolta" è capeggiata dall'imprenditore Flavio Briatore, che definisce una "maialata" l'embargo, incassando centinaia di "retweet e commenti d'approvazione".Sotto: il tweet di Flavio Briatore





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI



  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Smettere di fumare diminuisce anche l’assunzione di alcol

Studio sfata mito che rinunciare a sigarette porti a bere di più

Alcolici causano 7 diversi tumori, più si beve più rischio sale

Non ci sono consumi 'sicuri', mezzo mln morti anno mondo

Colesterolo alto: cosa mangiare in estate per abbassarlo

Ecco i cibi da mangiare e quelli da evitare

Ospedali italiani nel mirino dei pirati informatici

Un software infetta i sistemi informatici e cripta i dati della vittima

Lorenzin: «Vaccini? Non esiste il diritto di dire no»

Si mette a rischio la salute degli altri

Zibido, scooter contro ambulanza

Vespe e api pungono 5 mln italiani l’anno, rischio allergie

8 su 10 sviluppa reazione allergica, in alcuni casi grave

Allarme Tbc, esperti: “E’ un’emergenza sanitaria trascurata, che va arginata”

Casi in aumento, da Fondazione Gimbe linee guida in italiano

Gran Sasso, escursionisti precipitano dal monte Camicia: due morti

Caldo: bere poco e pressione troppo bassa i nemici del cuore

In guardia gli anziani:no sport eccessivi e montagna se ipertesi

Pappe fatte in casa per il bebè? Poco sane

Troppo grasse e meno sane di quelle industriali

Sla: morto a Senigallia Max Fanelli

Da anni l'uomo si batteva per una legge sul fine vita

Vaccini: fino alla radiazione per i medici che li sconsigliano

Ad affermarlo è la Federazione degli Ordini dei Medici in un documento sul tema

Tumori: metà studenti italiani bocciati in prevenzione

Da sigarette innocue a lampade che fanno bene, molti errori

Intossicazione per insalata di riso

Un centinaio di persone sono finite all'ospedale