lafucina.it
Cibo e Salute

Mantenere bassa la glicemia

Il primo dei 4 pilastri alimentari nella prevenzione delle recidive del cancro

Pubblicato il 23/03/2015 da Franco Berrino
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Abbiamo visto nei nostri studi che le donne che hanno la glicemia un po' più alta, verso l'alto dei valori normali, hanno un rischio di ammalarsi di cancro della mammella che è doppio rispetto alle donne che hanno la glicemia verso i valori bassi dei valori normali. Questo lo abbiamo pubblicato una quindicina di anni fa. Recentemente siamo andati a vedere se nelle donne che hanno sviluppato il cancro della mammella la glicemia che sempre si misura al momento del ricovero ha un'influenza sulla prognosi. Abbiamo visto che effettivamente le donne che hanno la glicemia più alta, anche se normale, hanno un rischio quasi doppio di sviluppare metastasi del tumore della mammella.

Come mantenere bassa la glicemia

 Per cui dobbiamo mantenere bassa la glicemia: questa è una raccomandazione che diamo a tutti i malati di tumore. Che la sopravvivenza sia più bassa in chi ha la glicemia più alta è dimostrato per i tumori della mammella, per i tumori del colon, per i tumori del collo dell'utero, per i tumori del polmone, e probabilmente vale per la grande maggioranza dei tumori. Sappiamo che la glicemia alta favorisce anche la crescita dei tumori cerebrali. Per mantenere bassa la glicemia bisogna ridurre o eliminare gli alimenti raffinati: sono le farine bianche, il pane bianco, il riso bianco, le patate. L'amido delle patate fa aumentare molto la glicemia: sono sconsigliate ad un malato di tumore. Mentre invece va molto meglio, fra gli alimenti che contengono carboidrati, i cibi integrali, il riso integrale, il farro e l'orzo decorticato, ma anche il miglio e il grano saraceno. Conviene anche ridurre i grassi saturi: i grassi del latte, della carne, dei formaggi, delle carni rosse. I grassi saturi sono i grassi solidi e ostacolano il buon funzionamento dell'insulina: le membrane delle nostre cellule sono fatte da grassi. Se abbiamo una dieta di grassi saturi, che sono più duri, più rigidi, le membrane saranno più rigide e l'insulina farà più fatica ad aprire le porte per far entrare il glucosio nelle cellule e questo farà salire la glicemia. Quindi conviene limitare questi alimenti ricchi di grassi saturi.Giovedì 26 marzo ci sarà la prossima puntata: "Tenere basse le infiammazioni"Segui La Grande Via su Facebook





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI
Franco Berrino

Franco Berrino
Medico ed epidemiologo

Laureatosi in medicina e chirurgia magna cum laude all'università di Torino nel 1969 e specializzatosi in anatomia patologica, si è poi dedicato principalmente all’epidemiologia dei tumori. Dal 1975 lavora all’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, dove dal 2002 dirige il Dipartimento di medicina preventiva e ... LEGGI »

Seguilo su:Blog


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Muore bimbo di 6 anni per complicanze da morbillo

Affetto da leucemia, ricoverato a Monza. Contagiato da fratelli non vaccinati

L’estratto di uva può proteggere contro il cancro al colon

Bene i test sugli animali, agisce sulle staminali tumorali

Sciroppo per la tosse ritirato dagli scaffali

Allarme nelle farmacie

I dolcificanti aumentano il rischio di diabete

Peggio dello zucchero, aumentano il rischio di diabete e obesità

Diabete, dai broccoli una sostanza utile per il controllo della glicemia?

Il sulforafano potrebbe rivelarsi utile per il trattamento del diabete di tipo 2

Morbillo, Oms: “In Europa oltre 5mila casi, il 43% in Italia”

Preoccupazione per la situazione attuale

Forino (direttore Assolatte), consumi latte ancora in calo

Nei primi cinque mesi del 2017

Un vaccino contro il colesterolo cattivo, test sull’uomo

Promette di frenare l'aterosclerosi riducendo l'accumulo di grasso che può ostruire le arterie

Lorenzin, manager sanità incapaci buttano miliardi

Mentre il correttivo della riforma Madia e' fermo in Cdm

Bergamotto toccasana, in succo combatte stress e colesterolo

Studio Università di Tor Vergata conferma 'frutto della salute'

Il pesce un possibile aiuto nella cura artrite reumatoide

Malattia più controllata con consumi 1-2 porzioni a settimana

Fagiolo zolfino e pomodoro costoluto fiorentino alleati contro complicanze del diabete

Progetto dell'Università di Pisa, nuove molecole capaci di inibire in modo selettivo l'aldoso reduttasi

Tumore prostata, verso una nuova terapia di precisione con la biopsia liquida

Merito dei ricercatori dell'Institute of Cancer Research di Londra (Regno Unito)

Fragole: antiossidanti, fibre e minerali per la salute di cuore e intestino

Tutti i benefici e le proprietà

Psoriasi, 3 milioni di malati in Italia, 84% delusi da cure

Crollo degli accessi nei centri specialistici