lafucina.it
Medicina

Guarita dal cancro al seno con MDB: ‘Mi ha ridonato il sorriso’

Mirella Caponetti si è affidata al Metodo Di Bella dopo il fallimento delle terapie tradizionali

Pubblicato il 31/03/2015 da La Fucina

Pubblichiamo di seguito il post della cantante Mirella Caponetti, guarita dal cancro grazie al Metodo Di Bella:"Mirella Caponetti e il Prof. Luigi Di Bella, un piccolo, grande uomo...VERGOGNATEVI...! Solo ora avete il coraggio di riconoscere i suoi meriti... Ho avuto l'onore di conoscere il Prof.Di Bella nel 2001, quando purtroppo fui colpita da un cancro al seno... Un grande medico, che è stato umiliato ingiustamente, al pari di un ciarlatano... Un uomo dal cuore d'oro e che grazie alle sue cure, mi ha ridonato il sorriso e la voglia di tornare a vivere, nonostante fossi arrivata da lui dopo mesi di chemioterapia e radioterapia che mi devastarono e non solo fisicamente... Appena lo conobbi, smisi con la chemio e la radio e i medici che mi avevano sotto cura, mi presero per una pazza ma io iniziai fiduciosa le sue cure che non tardarono a darmi ottimi risultati, dandomi tanta energia, nonostante tutti i trattamenti già effettuati, consentendomi così di poter riprendere, quasi immediatamente il mio lavoro...Se avessi sentito parlare prima del suo metodo, non mi sarei mai fatta convincere a fare la chemioterapia... Ricordo perfettamente il giorno del nostro incontro e quando finì di visitarmi, nel suo studio, gli chiesi quale fosse il suo onorario e lui mi rispose così: "...Sig.ra Caponetti, mi spiace che Lei sia arrivata da me troppo tardi, altrimenti avremmo evitato l'operazione e tutte quelle cure devastanti... Io non voglio nulla. Lei è già stata sfortunata a combattere questa subdola malattia, non si preoccupi per il mio onorario io vivo dignitosamente con la mia pensione. Ora la prego di attendermi ancora per un attimo, vado a prendere le medicine che le ho fatto preparare e che per questa volta le regalo io..." Ed entrò nella porta accanto. Non potevo accettare una cosa simile, ero già stata fortunata ad averlo incontrato e approfittai di quel momento per mettergli 200 € sotto un sopra mobile, sapevo che quello era il valore solo delle medicine e feci appena in tempo, perché rientrò subito con tutti i miei medicinali. Prima di andarmene, lo abbracciai forte, ringraziandolo infinitamente e lui mi sorprese ancora.Gli avevo detto che ero una cantante lirica e mi regalò la copia di uno spartito, un Requiem, scritto dal nipote direttore d'orchestra, se non ricordo male in memoria della nonna... Mi fece anche una bellissima dedica sulla prima pagina che conservo con grande gioia... Prima di andarmene gli cantai la prima parte di "Tu che m'hai preso il cuor" e i suoi occhi diventarono lucidi... Quando uscii da quella villetta, cominciai a cercare le chiavi nella borsa e come al solito non le trovai e allora mi misi le mani in tasca, dove oltre alle chiavi, vi trovai anche quei 200€... Rientrando nella stanza del suo studio con le medicine, si era accorto del mio gesto e durante il mio abbraccio, me li aveva rimessi in tasca... Questo era il Prof.Di Bella, un grande scienziato, che ha salvato un'infinità di vite umane, un uomo umile e generoso che non si faceva neppure pagare gli onorari e che l'Italia non ha saputo rendergli gli onori che meritava per la sua grande scoperta... Lo ringrazierò e lo ricorderò, per il resto della mia vita...! Grazie a tutti gli amici che sulla mia pagina hanno testimoniato questo post, con parole commoventi nei riguardi di questo grandissimo uomo!"Forse potrebbe interessarti questo video: Il complotto che affossò il Metodo Di BellaPer informazioni e richieste di chiarimenti medici si prega di contattare direttamente lo studio del Dott. Di Bella a questa pagina. Vuoi contribuire alla ricerca per la terapia per il cancro del dottor Di Bella? Fai una donazione





La Fucina in tempo reale? Su Telegram unisciti a noi QUI


  • Segui La Fucina:





NOTIZIE + RECENTI

Scoperte le molecole contro l’invecchiamento delle cellule

Il lavoro di un team di ricercatori dell'IFOM di Milano

Istat, nuovo record rincari verdura a febbraio, +37,3%

Coldiretti, maltempo ha spinto in alto le quotazioni

Dall’Oms la prima lista dei super-batteri

Ecco chi minaccia la salute globale

Pressione, tenere la “massima” entro 120 mmHG per cuore più protetto

È quanto emerge da uno studio pubblicato sulla rivista Circulation

Dj Fabo è morto in Svizzera: l’ultimo messaggio

Nell'ultimo audio: 'Sono qui senza l'aiuto del mio Stato'. 'Cappato: 'Ha scelto di andarsene rispettando le regole, di un Paese che non è il suo'

Altro che scarto, nel guscio di nocciola c’è la fibra ‘buona’

Proprietà antiossidanti ed effetti benefici su sistema immunitario, cardiovascolare e sul metabolismo dei lipidi.

Da coloranti ad allergeni, 6 cose da sapere sulle etichette

Una guida per orientarsi tra gli scaffali del supermercato

Allarme Oms, depressione aumentata di quasi 20% in 10 anni

Problema al centro Giornata mondiale della salute del 7 aprile

Rebus sudore risolto: ecco da che dipende

Le strategie messe in atto dall'organismo per regolare la temperatura corporea dipendono dalla taglia

Maggior rischio morte con mal di schiena e dolore cervicale

Pericolo dovuto principalmente a problemi cardiovascolari

Dieta ‘mima-digiuno’ cura diabete ‘resettando’ il pancreas

Induce nascita nuove cellule per insulina

Meningite, 23enne ricoverata a Terni

Una ragazza di Terni, 23 anni, è ricoverata nell'ospedale della città umbra

Frutta e verdura,10 porzioni per salvare 7,8 mln vite l’anno

Resta valida avvertenza 5 volte al dì, ma più si mangia meglio è

“Presenza di corpi estranei”, ministero Salute ritira crostini

Ecco le marche e i lotti

Ospedale San Camillo a Roma assumerà ginecologi non obiettori

Zingaretti, attuiamo legge 194; Cei, obiezione è un diritto